Privacy Policy

Ricerca in FOLBlog

Lug 052007
 

Wubi è un software che permette di far girare Ubuntu come una qualsiasi applicazione di Windows.
E’ un programma della modifica il menu di boot di Windows permettendo l’accesso ad un’installazione di Ubuntu contenuta in un unico file (c:\wubi\disks\system.virtual.disk): non si tratta di una macchina virtuale (la distro Ubuntu accede direttamente all’hardware della macchina, senza la mediazione di alcun hypervisor), ma l’effetto esteriore è lo stesso.

Wubi gira su ogni versione di Windows, dalla 98 a Vista; richiede 4 GB di spazio su disco (per il solo sistema operativo, s’intende) e caratteristiche hardware tutto sommato contenute: di base, viene consigliato un processore ad 1 GHz e 256 MB di RAM.
In termini di prestazioni non si hanno le perdite legate ad uno strato di paravirtualizzazione, ma viene introdotta una forte dipendenza dallo stato di frammentazione del disco.

L’installer è di dimensioni davvero contenute (10 MB) ma, naturalmente, comprende il lungo procedimento di download di tutti i pacchetti che compongono la distro. In compenso, l’installazione è a dir poco elementare: basta scegliere il drive di installazione, lo spazio che si vuole allocare, il desktop – GNOME, KDE, XFCE o UbuntuStudio per le postazioni multimediali – la lingua, lo username (di default viene usato quello dell’utente Windows) ed una password. A questo punto, cliccando su Install, l’intero procedimento verrà portato a termine.

Fonte: TUXjournal.net

Articoli simili:

  Una risposta a “Wubi e Ubuntu diventa un programma per Windows”

Commenti (1)
  1. Usando Safari Safari 528.16 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    Per tua e nostra memoria, sul PC dove sto provando Windows7 , ho installato Wubi da qui http://wubi-installer.org/ sulla partizione “D”, dove sul “C” ho win7.

    Ho dovuto installare EasyBCD per mettere a manina l’impostazione del bootloader, selezionando Linux ed infine Wubi, fa tutto da solo, basta fare “save”. All’avvio ti trovi i 2 sistemi.

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: