Ricerca in FOLBlog

Lug 032009
 
closeQuesto articolo è stato pubblicato 8 anni 4 mesi 19 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

Windows 7

A quanto pare, il 13 luglio, in concomitanza con il WPC09 (Worldwide Partner Conference) di New Orleans, Microsoft annuncerà il rilascio della RTM di Windows 7, cioè della versione finale, quella che approderà negli scaffali di tutto il mondo.

Ancora in questi giorni Microsoft è impegnata a selezionare quale delle build realizzate fino ad ora sarà quella definitiva.
Dal rilascio della RC pubblica del 5 Maggio scorso, si sono infatti succedute numerose versioni successive che hanno corretto i bugs evidenziati dai beta testers.
Tramite il solito attivissimo circuito peer to peer non son mancate le possibilità di testare anche queste versioni intermedie tra la RC e la RTM.

L’obiettivo è quello di rilasciare sul mercato una versione molto performante e stabile del nuovo sistema operativo Microsoft.
E la fredda accoglienza riservata a Vista deve aver insegnato parecchio dalle parti di Redmond, perchè io non ricordo in passato una simile attenzione e cura dei dettagli nel rilascio di un nuovo prodotto.
La vera novità, a me molto gradita, è la sensazione che l’utente sia stato veramente messo al centro del processo produttivo, stavolta in modo efficace.

Come ho sempre affermato, ritengo che Windows 7 renderà giustizia a Vista, di cui rappresenta, a  mio parere, una versione migliorata in alcuni aspetti (che arrivo a definire, in certi casi, secondari), ma non uno stravolgimento.
Noto che molti di coloro che da XP hanno disdegnato il passaggio a Vista, ora apprezzano parecchio “novità” che erano presenti in Vista fin dall’inizio, ma che il clima di sfiducia e le tonnellate di FUD riversate sul predecessore di Windows 7, hanno contribuito a nascondere.

C’è da dire che Windows 7 migliora parecchio la user experience e la produttività generale.
Non tanto per chi, come me, proviene da un utilizzo assiduo di Windows Vista, ma da chi il salto lo fa partendo da XP; per queste persone l’effetto wow che era alla base della campagna pubblicitaria con cui Microsoft aveva lanciato Vista, arriverà con qualche anno di ritardo.
L’interfaccia grafica che ritenevo già eccellente in Vista, ha subito dei miglioramenti che ne hanno incrementato l’usabilità.
Inoltre, le performances risultano migliori rispetto alla percezione che si ebbe al momento del lancio di Vista, anche perchè quest’ultimo venne dichiarato compatibile ed ideale per macchine che non lo erano.

Mi permetto però una piccola riflessione: se Vista fosse lanciato oggi, con i computer che attualmente affollano gli scaffali dei supermercati e delle catene di informatica, di gran lunga più performanti di quelli di due anni fa, la sorte di Vista sarebbe stata la stessa?

Technorati Tag: Microsoft,Vista,,

Articoli simili:

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Pinterest
EmailEmail
PrintPrint
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: