Privacy Policy

Ricerca in FOLBlog

Feb 182009
 


Avrei potuto intitolare questo articolo anche “Windows Vista straccia Windows 7”.
Ma un po’ di dignità mi resta ancora. 😉

Parto da un meraviglioso articolo di Tuxjournal eloquentemente intitolato “Ubuntu batte Windows 7, palla al centro”.
Incuriosito da questa clamorosa novità l’ho letto con molta attenzione:

TuxRadar ha pubblicato un’interessante serie di benchmark che vanno dal processo di installazione all’efficienza delle GUI dei due sistemi operativi. I test sono stati compiuti su macchine con processori Intel Core i7 920 con clock a 2.67GHz, con hyperthreading e memoria cache L3 di 8MB. In più, 6GB di memoria RAM e dischi rigidi da 500GB con 16MB di cache. In entrambi i casi sono state utilizzate installazioni di default.

Ecco a voi tutti i principali benchmark

image

Eccetera, eccetera.

Da una rapida e distratta occhiata ai grafici che riassumono i risultati dei benchmark (stavo per cascarci anche io), sembra effettivamente che Ubuntu stracci Windows 7 quanto a prestazioni.
Ed è questo il palese intento dell’articolo: far credere che Ubuntu sia molto più veloce di Windows 7. Se non bastasse il titolo, la conclusione dell’articolo ne è una conferma:

In tutti i casi ai valori più bassi corrispondono ovviamente i risultati migliori. Ciò che più sorprende è la particolare reattività del file system ext4. Speriamo che tuttte le principali distribuzioni GNU/Linux lo adottino al più presto.Visti i risultati, chi aveva pensato che il pinguino avesse vita breve dinanzi alla nascita di Windows 7, dovrà ricredersi. I test, speriamo non di parte, dimostrano un pinguino più vivo che mai. Insomma, nei prossimi mesi continueremo a vederne delle belle, nel settore dei sistemi operativi.

Ho tralasciato per un attimo il fatto che si starebbe valutando un sistema operativo in versione beta, ma son trasecolato nell’osservare che, dai grafici anche Vista sembrava stracciare Windows 7!!
Oh bella!
Ma Windows 7 non piace proprio perchè è molto più agile e scattante di Vista?
Qui c’è qualcosa che non quadra, mi son detto.

Allora son andato direttamente alla fonte, Tux Radar, per cercare di capire come fosse possibile ottenere quei risultati e….son scoppiato a ridere.
Le performances misurate e messe su grafico sono cose del tipo (giuro! andate a vedere se non ci credete!) :

  • Install mouse click – A bit of a flippant one – just how many mouse clicks does it take to install an OS with the default options?
  • Disk space used – Disk space used immediately after a fresh install. Measured in gigabytes; less is better.
  • Small file USB to DiskAmount of time taken to copy the small files from a USB flash drive to hard disk. Measured in seconds; less is better.

Eccetera.

Che dire? Benchmark universalmente riconosciuti come molto significativi, no? :XD

Ma c’è di più: appena si osserva un benchmark che abbia un po’ di senso per valutare le prestazioni, le cose sembrano farsi meno dorate per Ubuntu.
Esempi:

  • Boot Time
    Boot time

  • Shutdown time
    Shutdown time

  • Large file HD to HD
    large file HD to HD

  • Python Richards Benchmark
    Richards benchmark

Premesso che ha veramente poco senso valutare le prestazioni di Windows 7 a questo stadio di sviluppo e che comunque molti dei “benchmark” illustrati sono veramente poco significativi, affermare che, sulla base di questi parametri, Ubuntu batte Windows 7 (evidentemente riferito alle prestazioni), ha veramente del ridicolo.
L’articolo originale, a cui Filippo Marteno si è maldestramente ispirato,  risulta quantomeno più onesto, sia nel prologo che nelle conclusioni.

Conclusions
Benchmarks are always plagued with questions, uncertainties, error margins and other complexities, which is why we’re not going to try to look too deeply into these figures. Obviously we’re Linux users ourselves, but our tests have shown that there are some places where Windows 7 really is making some improvement and that’s good for competition in the long term. However, Linux isn’t sitting still: with ext4 now stable we expect it to be adopted into distros fairly quickly. Sadly it looks like Ubuntu 9.04 won’t be among the first distros to make the switch, so users looking to get the best performance from their Linux boxes will either have to fiddle with the default options, have patience, or jump ship to Fedora – which will be switching to ext4 in the next release..

Tuxjournal….che scivolone!

Mah, un feed in meno da leggere….

P.S.
Cosa dicevo? Che la guerriglia anti Windows 7 era iniziata?
Confermo.

Articoli simili:

  36 Risposte a “Ubuntu straccia Windows 7 (della serie: non sappiamo più cosa raccontare)”

Commenti (36)
  1. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.6 con Windows Windows XP

    Giusto un appunto: ma windows non andrebbe testato una volta installati i driver (almeno quelli della scheda madre) ?

  2. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.6 con Windows Windows Vista

    ommadonna. 😆

  3. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.6 con Windows Windows XP

    L’ho letto una settimana fa questo test. Inattendibile, soprattutto perchè Windows 7 è ancora in Beta ma poi Disk space used e Install mouse click sono test abbastanza ridicoli per valutare un sistema operativo 😕

    @ Enrico FOLBlog

    Bell’articolo, sufficientemente cattivo. C’è solo un errore qui:

    “a cui Filippo Marteno si è maldestramente ..”

    Ti sei scordato di concludere. La parola era “ispirato”? 😀

    @ Overture

    Scusa ma dove sta scritto che non hanno installato i driver. Senza i driver del chipset della motherboard un benchmark non ha nessun senso..

  4. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.1b2 con Windows Windows Vista

    EnricoC. ha scritto:

    Ti sei scordato di concludere. La parola era “ispirato”?

    Grazie della segnalazione.
    Effettivamente la parola mi è rimasta attaccata ai polpastrelli 🙂
    Ho corretto.

  5. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.6 con Windows Windows XP

    EnricoC. ha scritto:

    Scusa ma dove sta scritto che non hanno installato i driver. Senza i driver del chipset della motherboard un benchmark non ha nessun senso..

    Parlano di installazione di default e lo sappiamo tutti che i driver normalmente inclusi con windows sono senza infamia (quasi) e sicuramente senza lode. Una distribuzione per contro, installa tutto. Il confronto sarebbe più corretto tra una distro ed un windows con relativi driver e programmi di sicurezza (niente patch)

  6. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.1b2 con Windows Windows Vista

    Il confronto è un confronto come un altro.
    Si può passar sul fatto che Windows 7 è una beta, sul fatto che molti benchmark sono più adatti ad un confronto sull’usabilità più che sulle prestazioni.
    Quel che trovo imperdonabile è il tentativo di far credere che Ubuntu assicuri prestazioni nettamente superiori a Windows 7 portando come prova microscopici snapshot, senza didascalia, senza spiegazione o commento che inducono, ad uno sguardo veloce, a credere che siano un valido supporto a ciò che l’articolo incriminato afferma inequivocabilmente.
    Questo a casa mia si chiama fare FUD.

  7. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.6 con Windows Windows XP

    Enrico ha scritto:

    Questo a casa mia si chiama fare FUD

    No, si chiama propaganda pro linux (purtroppo, perchè i pro non mancano se analizzati con intelligenza)

  8. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.10 con Linux Linux

    Che triste vedere delle persone che a spada tratta difendono un sistema operativo pieno di bug e allo stesso tempo chiuso.. ovviamente in quanto chiuso, nessuno può sapere la merda che vi metterà dentro… ah dimenticavo, cos’è il DRM???? mah, forse ve lo sarete dimenticati…. senza contare che potrei capire la vostra foga agonistica solo se fareste parte di un team di svilupo o meglio sottosviluppo targato mr.$ (M$).. ma penso che molti di voi, anzi a dirla tutta credo tutti, non acquisteranno mai una licenza e lo crackerete non appena possibile, non capisco come si fà ad essere così stupidi nel pensare che magari elogiando l’uomo più ladro del mondo (monopolista paga-megamulte), magari riuscirete ad ottenere una licenza gratuita… fattevene la vergogna e iniziate a pensare alla collettività e a poter condividere la conoscenza e l’umanità starà meglio (sopratutto senza di voi e dei vostri ragionamenti fascisti, vedi la voce: Paolo Attivissimo su google). giusto una curiosità: provate a rimuovere completamente internet explorer e vediamo se vi fà gli aggiornamenti del pseudo-anti virus o del sistema…
    Tanto sò già che molte saranno le critiche nei miei confronti ma tanto che me ne importa, io sarò tranquillo e sicuro che anche se tarda di 2 secondi l’avvio, tutto lo troverò in ordine e non dovrò preoccuparmi che al prossimo riavvio mi faccia visita una disperata schermata blu, senza contare che posso sapere tutto quello che succede nel mio computer senza inviare dati personali a nessuno.
    beh, ora che penso aver sprecato tempo abbastanza con delle persone ottuse e di parte come voi, vi saluto e vi auguro tanta tanta felicità e tante belle cose perchè ve le meritate.

    un non italiano

  9. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.10 con Windows Windows 7

    @ un non italiano:
    Ancor più triste è, secondo me, vedere persone che come te si innalzano a paladini del mondo sul loro sgabello fatto di pregiudizi e scarsa informazione.
    Un giorno forse scenderai tra noi, poveri mortali, e ci spiegherai dall’alto della tua immensa magnanimità che c’entra, ad esempio, il DRM con Microsoft….

    un non italiano ha scritto:

    ma penso che molti di voi, anzi a dirla tutta credo tutti, non acquisteranno mai una licenza e lo crackerete non appena possibile, non capisco come si fà ad essere così stupidi nel pensare che magari elogiando l’uomo più ladro del mondo (monopolista paga-megamulte), magari riuscirete ad ottenere una licenza gratuita…

    Sei un grand’Uomo.
    Perchè per dire queste sacrosante verità ti nascondi vigliaccamente dietro l’anonimato?
    Perchè non ti mostri a noi, o divino, in modo che ti si possa tributare quegli onori che dimostri di meritare?

    un non italiano ha scritto:

    provate a rimuovere completamente internet explorer e vediamo se vi fà gli aggiornamenti del pseudo-anti virus o del sistema

    Ah…beata ignoranza….
    Deve essere proprio vero chi i più felici sono i mentecatti che non rendendosi conto della realtà, ne fabbricano ogni giorno una di loro gradimento.
    un non italiano ha scritto:

    Tanto sò già che molte saranno le critiche nei miei confronti

    Ma va?
    Che intuito divino? Che preveggenza!
    Pensi che prsnetarsi al mondo e sparare questa montagna di cazzate sia il miglior viatico per ottenere attenzione e consenso?

    un non italiano ha scritto:

    beh, ora che penso aver sprecato tempo abbastanza con delle persone ottuse e di parte come voi, vi saluto e vi auguro tanta tanta felicità e tante belle cose perchè ve le meritate.

    Peccato ci lasci così presto.
    Spero solo tu non rappresenti lo stato di salute di chi si batte veramente perchè l’open source abbia tutto lo spazio che merita e che, son certo, se potesse ti lincerebbe per il pessimo contributo che hai dato alla causa.
    Ma sai, noi fascisti, vediamo poche cose per volta….invece tu hai la Verità rivelata in mano.
    Che dire?
    Beato!

    P.S.:
    Qual’è la chiesa del FUD dove solitamente ti prostri?

  10. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.10 con Windows Windows 7

    @ Enrico:
    Don’t feed the troll.

    @ un non italiano ha scritto:

    beh, ora che penso aver sprecato tempo abbastanza con delle persone ottuse e di parte come voi, vi saluto e vi auguro tanta tanta felicità e tante belle cose perchè ve le meritate.

    Ritenta, sarai piu’ fortunato 🙂

    Edward

  11. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.10 con Windows Windows XP

    “Spero solo tu non rappresenti lo stato di salute di chi si batte veramente perchè l’open source abbia tutto lo spazio che merita e che, son certo, se potesse ti lincerebbe per il pessimo contributo che hai dato alla causa.”

    Purtroppo mi sa che è solo una speranza perchè seriamente, vorrei proprio sapere dove sono quelli che valgono veramente, dal momento che il compito di “fustigatori dei troll” spetta agli esterni.
    Una volta c’era un detto “i panni sporchi si lavano in famiglia” ma a quanto pare su quel fronte manca qualcosa…

  12. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.11 con Ubuntu Linux Ubuntu Linux

    Condivido pienamente ciò che dice un non italiano… non potete trovarci alcuna obiezione in quello che ha detto… a meno che siete stati pagati da winzozz, e allora potrei capire perfettamente.

    Ti propongo io un piccolo benchmark:
    metti a confronto il tempo di boot di ubuntu 9.04 con quello di windows xp (tranquillo non nomino 7 tanto per non essere cattivo ) su un Eee PC 900 (da cui ti scrivo). Personalmente ho ottenuto questi risultati (e sono obiettivissimo):

    Ubuntu 9.04 (installazione full – ext4) : 25 secondi su sdhc -la memoria più lenta-;

    Windows Xp (con tanto di nLite – fat32): 56 secondi su ssd -la memoria molto più veloce-;

    Ovviamente non conto il fatto che Windows dopo 3 mesi era da buttare visto che gli ha fatto visita Conficker e il sistema è andato a puttane, mentre Ubuntu è ancora lì a fare il suo sporco lavoro -e il post ne è testimone-.

    C’è bisogno che aggiunga il fatto che su Ubuntu ho tutto il software che desidero già installato?

    E che il sistema non ha bisogno emuli del CCleaner?

    Ignoranti.

  13. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.11 con Ubuntu Linux Ubuntu Linux

    P.S. tutta questa velocità in più rispetto a Vista non ce la vedo e non l’ho mai vista nonostante il fatto che io io abbia provato la Build 6801, la Beta1, la RC e la Build 2701. Tanti saluti.

  14. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.11 con Windows Windows 7

    @ andrea 9.04:
    NOn si vive di solo boot :XD

  15. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.11 con Windows Windows 7

    andrea 9.04 ha scritto:

    Ignoranti.

    In che accezione del termine: latina (non scienti) o corrente (stupidi)? Nel primo casi hai formulato un pregiudizio (tu stesso non sai quanto e cosa non so), nel secondo un’offesa. Ti invito a chiarire e, se necessario, a chiedere scusa.

    Secondo: leggi meglio l’articolo:

    […]affermare che, sulla base di questi parametri, Ubuntu batte Windows 7 (evidentemente riferito alle prestazioni), ha veramente del ridicolo.

    Sfondi una porta aperta quando affermi che Ubuntu richiede meno risorse di Windows (non tanto la potenza del processore quanto ram disponibile e spazio su disco), ma non puoi eleggere dei parametri arbitrari e poco significativi quale il numero di click del mouse per installare l’os a meriti o demeriti del sistema. Altrimenti aggiungo io i miei parametri arbitrari: per es. l’estetica (non mi piace il marroncino del tema di default su Ubuntu, quindi assegno 0 punti!). Concordi con me che non ha senso giudicare Ubuntu per il tema grafico (per giunta sostituibile)?

    Terzo:

    C’è bisogno che aggiunga il fatto che su Ubuntu ho tutto il software che desidero già installato?

    E che il sistema non ha bisogno emuli del CCleaner?

    E’ soggettivo: Ubuntu non ha tutto il software che mi serve, Kubuntu e’ gia’ meglio ma non abbastanza. E per software che mi serve intendo:
    – un file manager decente (doppia finestra stile Norton Commander, possibilita’ di lanciare shell e software direttamente su cartelle e file selezionati, selezione/rename/editing multiplo, accesso come altro utente (anche amministratore o root), ecc.: Freecommander sotto Windows, Krusader sotto KDE, Midnight Commander sotto la shell, ma cosa c’e’ per Gnome? Gnome Commander? Non farmi ridere …);
    – VMware Server: facile da installare sotto Windows, una pena sotto Linux (patch non ufficiali [1], disattivare il tema grafico per le applicazioni GTK prima di ogni avvio). Installo anche Virtualbox ma lo uso raramente perche’ a) non e’ compatibile al 100% con le VM di VMware e b) la versione OSE presente nei repository non emula il controller USB, per me essenziale;
    – editor testuale avanzato: sotto Windows uso Notepad++ [2], lo eseguo in [K]Ubuntu con Wine ma non e’ la stessa cosa. Qualche editor nativo che non mi faccia rimpiangere il primo, non ostico come vi[m] e emacs e non essenziale come gedit e kate?
    Posso chiudere un occhio sul resto (Firefox che si sbizzarrisce in segfault se in Kubuntu e’ abilitato il tema Oxygen per i programmi GTK [3], eseguire Photoshop Express sotto Wine perche’ Gimp e’ scomodo per un banale fotoritocco, Dosbox non riconosce le frecce della tastiera e non riproduce i midi [risolto il primo ma non il secondo: cavolo, non pretendo di eseguire i giochi per Windows ma almeno qualche vecchia gloria per dos …]) ma non sull’indispensabile. E no, non uso piu’ Autocad 😛 (comunque Brickscad [4] e’ una discreta alternativa, come molte fra quelle basate sul motore Intellicad, e funziona bene sotto Wine).
    Poi non ho [ancora?] avuto bisogno di CCleaner: l’ultimo pulitore di registro lo usai ai tempi di Windows 98, almeno 4 anni fa.

    Quattro:

    Ovviamente non conto il fatto che Windows dopo 3 mesi era da buttare visto che gli ha fatto visita Conficker e il sistema è andato a puttane, mentre Ubuntu è ancora lì a fare il suo sporco lavoro -e il post ne è testimone-.

    Domanda banale: hai abilitato gli aggiornamenti automatici che offrono, fra le altre, anche questa [5] patch? Questa blocca Conficker ed e’ disponibile da ottobre 2008: il worm e’ apparso nel novembre 2008, trai le tue conclusioni.

    [K]Ubuntu: non sono mai riuscito a passare indenne un aggiornamento.
    Ubuntu 7.10 -> 8.04: crash del driver grafico flgrx, network manager che fa le bizze (sostituito con wicd). Sistemo ma e’ instabile: piallo e monto Kubuntu 8.10.
    Kubuntu 8.10 -> 9.04: upgrade incompleto, Adept lascia il sistema in uno stato inconsistente (meta’ 8.10 e meta’ 9.04) e non mi avvisa nemmeno! Riavvio come suggerito e saltano i problemi: shell di ripristino, dpkg-reconfigure -a e conclude l’upgrade (meno male). Scarico i flgrx dal repository: si installano ma non funzionano, al riavvio mi accoglie un festival di schermate nere e porpora. Shell di ripristino, tolgo xorg.conf: idem con patate; creo un xorg.conf vuoto e aggiungo il driver con il vesa: niente! (maledetta autoconfigurtazione di xorg!). Il modulo e’ compilato e caricato, ma aticonfig da un errore di memoria. Ieri ho ranzato di nuovo: Ubuntu 9.04, sperando di non rimpiangere le idiosincrasie di KDE 4.1 …
    Che faccio? Son sfigato o masochista?

    Edward

    [1] http://www.insecure.ws/2009/04/21/vmware-specific-specific-55x-and-kernel-2629
    [2] http://notepad-plus.sourceforge.net/it/site.htm
    [3] https://bugs.edge.launchpad.net/ubuntu/+source/gtk-qt-engine/+bug/301408
    [4] http://en.wikipedia.org/wiki/Bricscad
    [5] http://www.microsoft.com/technet/security/Bulletin/MS08-067.mspx

  16. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.11 con Windows Windows 7

    @ Edward:
    Edward…prima mi insegni “don’t feed the troll” e poi scrivi questo pezzo di cultura informatica in risposta ad un troll di passaggio?

  17. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.11 con Windows Windows 7

    Enrico ha scritto:

    @ Edward:
    Edward…prima mi insegni “don’t feed the troll” e poi scrivi questo pezzo di cultura informatica in risposta ad un troll di passaggio?

    Azz, hai ragione: ho dimenticato l’eloquente introduzione. Peccato, tempo sprecato 🙂

    Edward

  18. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.11 con Ubuntu Linux Ubuntu Linux

    Che post! Peccato che…

    Ad Enrico rispondo che non si vive di solo boot, è vero, anche se per un netbook è un aspetto fondamentale – a nessuno piace aspettare- (sono pure minori consumi, mettiamola così).

    Il latino l’ho studiato e il significato inteso era ovviamente quello di non conoscenza; quindi non ho motivo di scusarmi visto che ho evidenziato un dato -a mio parere- di fatto.

    In precedenza avevo già letto bene sia l’articolo incriminato da te sia ovviamente quello tuo, quindi:

    Quando parlo di boot tu ti confondi. Intendo sottolineare non le prestazioni, ma la presenza di un innovativo file system in contrapposizione ad un NTFS vecchio quanto Win NT, ergo arretrato. Comunque Ubuntu consuma meno risorse anche in fatto di CPU, e non solo per quanto riguarda ram e hd, te lo posso assicurare; è un comportamento che si ripete pure sul mio fisso.

    Se vai su http://www.gnome-look.org ti puoi perdere per un anno vista la mole incredibile di temi, per tutti i gusti… ho scelto un tema compiz che al tema di 7 gli fa una sega modestamente, nonostante le mie risorse hardware limitate (GMA 900-no Aero); e se poi scegli KDE -che non uso- installi Vistar7… et voilà…
    Tranquillo neanche per me il tema grafico è importante 🙂 e condivido le tue perplessità…
    .. comunque ti ho sottolineato l’intelligente uso di risorse che fa Compiz rispetto ad Aero -in due parole non ti fare problemi se vuoi un Eye-candy su un pc antidiluviano-.

    Ma hai letto bene?? Possiedo un Eee PC 900 (grazie a Dio) e il software di default di Ubuntu è già ottimo. Se mi parli di file manager non me ne può fregar di meno; a parte il fatto che io NON uso KDE, il file manager di gnome è sempre avanti rispetto ai sistemi win (Vista da dove ha copiato secondo te??)
    A proposito… freecommander non è microsoft, ma Konqueror è nativo KDE: paragone inappropriato. Di default Gnome e KDE sono avanti…. ma avanti avanti…

    Lo dice il mio professore di fondamenti di informatica e di sistemi, lo dico pure io che l’ho constatato di prima persona: viene meglio Windows emulato sotto Linux che Linux sotto Windows, questo per un semplice motivo: le qualità delle fondamenta, del kernel che ci sta sotto: un sistema Windows non così efficiente quando si parla di multitasking quanto un sistema Unix.
    Vmware è gratis per Linux, ma non vorrei sbagliarmi, visto che non essendomi mai interessato a questo prodotto, non sono mai andato a verificare di persona.
    Virtualbox (che ho usato su Eee PC e funziona alla grande -per me è meglio di Vmware e oltretutto è open senza costi di licenza-) supporta il controller usb, forse non lo avrai saputo abilitare (si fa prima di avviare la macchina virtuale 😉 ). E supporta l’integrazione desktop…

    Se per editor avanzato di testo intendi anche compilatori… dev cpp parte alla grandissima sotto wine, anjuta non mi ha mai deluso… E GEDIT NON E’ AFFATTO ESSENZIALE, COME DIAMINE FAI A DIRE UNA COSA DEL GENERE??? 😡

    Non puoi continuare a menarla col fatto che non posso usare software come autocad o photoshop (Gimp oltre a non essere scomodo è pure più leggero ed estendibile). Le aziende se la fanno sotto ad investire sul mondo (mica un semplice ambiente) Linux proprio perchè esiste ancora gente come te, diffidente dell’open source e ostinata a difendere un prodotto relativamente scadente (prova a mettergli a fianco un Mac OSX o una distribuzione diffusa come Ubuntu). Quando cambierà la mentalità -e già si notano i primi cambiamenti- windows non avrà possibilità di scampo se non si rinnoverà proofondamente.

    Con wine riesci a giocare, vai sul suo sito e dai una bella visionata alla lista.. con Call of Duty 4 ho già detto troppo (vadano a farsi fottere i giochini dos quando posso far partire meraviglie come quelle – non ho mai provato dosbox proprio perchè non mi serve-).

    Non hai mai usato CCleaner?? 😆
    Usalo usalo.. guarda cosa ti spunta… 😆 facciamo 300 chiavi inutilizzate? Sono troppo buono… 😛

    Le mie conclusioni su Conficker?? Ubuntu non lo prenderà mai. Un sistema Windows non gli sarà mai totalmente immune, usciranno nuove varianti… e per tutti quelli che lo hanno beccato prima della patch?? Quanti dati hanno rimpianto? Trai tu le tue conclusioni, che le mie al riguardo non fanno una grinza.

    Problemi con gli aggiornamenti??
    Allora.. gli aggiornamenti di Ubuntu sono ASSOLUTAMENTE TRASPARENTI; su Vista no, chissà perchè, chissà cosa vorranno e/o potranno nasconderti.
    Network manager va una meraviglia e supporta pienamente wpa e reti particolari come quella della mia università basate su MSCHAP/ Protected PEAP.

    Gli upgrade non completi non solo ti vengono ravvisati, Ubuntu riesce a completarli senza problemi, anche se si tratta di aggiornamenti di realese. Io l’ho fatto dalla 8.10 alla 9.04.
    La mia conclusione al riguardo? Leggiti i forum di Ubuntu se hai di questi problemi; in questo modo io li ho sempre risolti. Se non ci riesci è per incapacità tua 😕 E TI RIPETO: IO NON USO KDE (QUELLA CHE TI HA DATO PROBLEMI ERA LA VERSIONE 4.2, versione afflitta da problemi di gioventù proprio perchè troppo ricca di innovazioni).

    Ti basta? 😉 Anche perchè io stasera sarò ad una festa e non posso permettemi ancora il lusso di stare davanti al pc per risponderti, perchè ce ne sarebbero di cose da dire al riguardo…

    Non ce l’ho con voi 😉 vi ho solo informato…

    Ciao ragazzi una buona serata!!

  19. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.11 con Ubuntu Linux Ubuntu Linux

    altro P.S. nel mio post precedente avevo scritto per sbaglio build 2701 al posto di build 7201 :mrgreen:

  20. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.11 con Ubuntu Linux Ubuntu Linux

    @ Enrico:
    QUESTO è un pezzo di cultura informatica e troll sarà tuo nonno.. chiedi scusa almeno 👿

  21. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.11 con Windows Windows 7

    andrea 9.04 ha scritto:

    @ Enrico:
    QUESTO è un pezzo di cultura informatica e troll sarà tuo nonno.. chiedi scusa almeno

    Sei stato insolente, superficiale ed approssimativo, non volendo capire il senso dell’articolo per puro spirito polemico.
    A casa mia questi li chiamano Troll.

    Ora per convincermi che mi son sbagliato insulti mio nonno (pace all’anima sua).
    Che scuse vai cercando?

  22. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.11 con Windows Windows Vista

    @ Enrico:
    Se sai leggere…… dimmi dove hai trovato questa fantomatica “superficialità, insolenza ed aprossimazione”.

    Quando ho postato non solo ho detto cose, secondo il mio parere, vere, ma le ho pure sostenute coerentemente.

    Quando replichi tu sai soltanto offendere e sparare idiozie prive di fondamento

    Quindi quello maleducato, insolente, irrispettoso e superficiale verso gli altri frequentatori del blog sei tu caro Enrico.

    Ricordati che hai replicato in malo modo pure a non sono un italiano, che cose sbagliate non ne ha dette.

    Quindi non ti meravigliare se poi la gente sbotta così, perchè io contro tuo nonno non ho proprio un bel niente, sarà stato meglio di te.. quello si.

    Quando crescerai ne riparlarleremo.. nel frattempo studiati l’Informatica con la “I” maiuscola.

  23. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.11 con Windows Windows 7

    @ Andrea9.04:

    Il latino l’ho studiato e il significato inteso era ovviamente quello di non conoscenza; quindi non ho motivo di scusarmi visto che ho evidenziato un dato -a mio parere- di fatto.

    Se ho chiesto non era cosi’ ovvio.

    Quando parlo di boot tu ti confondi. Intendo sottolineare non le prestazioni, ma la presenza di un innovativo file system in contrapposizione ad un NTFS vecchio quanto Win NT, ergo arretrato.

    Ehm … sei sicuro? Sicuro sicuro? Se vuoi puoi ritrattare.

    Ok, non stai ritrattando. Sicuro che ext4, il fs di default su Ubuntu 9.04, non derivi assolutamente da ext [1], quel file system usato da Linux piu’ o meno dal 1992 e sostituito l’anno successivo col venerando ext2 [2]?
    Lo chiedo perche’, puta caso 🙂 , anche NTFS [3] risale al 1993: se Wikipedia non mente, la prima versione e’ poco piu’ giovane di ext2!
    Non vorrai insinuare che NTFS, che ha mantenuto lo stesso nome ma cambiato sostanza piu’ volte nel corso di questi 16 anni al punto che non e’ piu’ retrocompatibile al 100% (le versioni 1.x erano basate su HPFS, quelle 3.x hanno pochi riferimenti al precedente file system; se monti una partizione NTFS 3.1 su un os che supporta solo quelle 3.0, come NT 4.0 SP4+ e 2000, perdi le caratteristiche piu’ recenti come il Volume Snapshot), sia come ext4, l’ultima versione di ext che e’ retrocompatibile con ext3 e anche ext2!
    Decidi tu: se l’eta’ e’ il fattore chiave per l’obsolescenza, allora sia l’ultima incarnazione di NTFS 3.1 sia ext4 sono obsoleti perche’ discendenti, rispettivamente, di NTFS 1.0 e ext; se ext4 e’ innovativo perche’ recente, lo e’ anche NTFS 3.1 (risale al 2006). Lascia perdere JFS (file system di OS/2), XFS (file system di Irix), ZFS (file system di Solaris): potrei concederti ReiserFS (del 2001) ma ormai lo hanno accantonato quasi tutte le distro, Suse compresa.

    Comunque Ubuntu consuma meno risorse anche in fatto di CPU, e non solo per quanto riguarda ram e hd, te lo posso assicurare; è un comportamento che si ripete pure sul mio fisso.

    Fra 7 RC e Kubuntu 8.10, entrambe sul mio portatile principale, non ricordo grosse differenze in termini di utilizzo del processore: entrambi erano sufficientemente fluidi. Vado a memoria, non ho i rilevamenti con Process Explorer e htop.

    Se vai su http://www.gnome-look.org ti puoi perdere per un anno vista la mole incredibile di temi, per tutti i gusti… ho scelto un tema compiz che al tema di 7 gli fa una sega modestamente, nonostante le mie risorse hardware limitate (GMA 900-no Aero); e se poi scegli KDE -che non uso- installi Vistar7… et voilà…
    Tranquillo neanche per me il tema grafico è importante 🙂 e condivido le tue perplessità…
    .. comunque ti ho sottolineato l’intelligente uso di risorse che fa Compiz rispetto ad Aero -in due parole non ti fare problemi se vuoi un Eye-candy su un pc antidiluviano-.

    Per me eye-candy e’ usare piu’ di 16 colori nell’interfaccia grafica 😀
    Sfondo bianco, tema improntato al minimo ingombro e massima leggibilita’: l’interfaccia “classica” di Windows 95-XP oppure quella di KDE 2.x, per spiegarmi; il vecchio CDE [4], con le sue mitiche (e leggibilissime!) gradazioni di prugna e tombino metallizzato, e’, ormai, stato abbandonato anche da Sun 🙁
    Non abilito Compix: non mi interessano gli effetti speciali, potrei fare un’eccezione per il “muro” perche’ lo ritengo utile (colpo d’occhio di tutti i desktop virtuali) ma uso due schermi (quello del portatile ed uno esterno) e preferisco il desktop esteso a quelli virtuali; con 7 sono “costretto” ad utilizzare Aero perche’ il driver video non abilita l’accelerazione 2D del desktop e senza accelerazione il rendering di Firefox e’ piu’ lento e i video flash skippano: ritengo l’assenza dell’accelerazione GDI un passo indietro rispetto ad XP.

    Ma hai letto bene?? Possiedo un Eee PC 900 (grazie a Dio) e il software di default di Ubuntu è già ottimo. Se mi parli di file manager non me ne può fregar di meno; a parte il fatto che io NON uso KDE, il file manager di gnome è sempre avanti rispetto ai sistemi win

    Beh, Dolphin di KDE e Nautilus di Gnome sono come Explorer sotto Vista/7: il minimo sindacale per navigare fra le directory, modificare i file e poco altro. Per chi, come me, cerca qualcosa di piu’ sofisticato ci sono i vari file manager ispirati a Norton Commander.

    (Vista da dove ha copiato secondo te??)

    Parli di Explorer? Vorrei saperlo anch’io: mi e’ sempre stato detto che Microsoft ha copiato da / si e’ “ispirata” a OS X e a Finder [5], ora affermi che ha preso da Gnome … non ci capisco piu’ niente 😉

    A proposito… freecommander non è microsoft, ma Konqueror è nativo KDE: paragone inappropriato. Di default Gnome e KDE sono avanti…. ma avanti avanti…

    Chiedo scusa. Uso Freecommander perche’ l’offerta di Microsoft non comprende piu’ un clone di Norton commander: in passato (remoto: Windows 3.x) vi era File Manager, ora … nada 🙁
    Se conosci un’alternativa a Gnome commander, sono disposta a prenderla in considerazione: Krusader non mi ha fatto rimpiangere Freecommander, anzi l’ho trovato migliore sotto alcuni aspetti (piu’ stabile, migliore integrazione con i tool di compressione/confronto/rinomina ecc), ma installare mezzo KDE sotto Ubuntu solo per lui e’ un po’ eccessivo …

    Lo dice il mio professore di fondamenti di informatica e di sistemi, lo dico pure io che l’ho constatato di prima persona: viene meglio Windows emulato sotto Linux che Linux sotto Windows, questo per un semplice motivo: le qualità delle fondamenta, del kernel che ci sta sotto: un sistema Windows non così efficiente quando si parla di multitasking quanto un sistema Unix.

    Wow, il tuo prof ha i sorgenti di Vista: posso darci un’occhiata anch’io? Voglio sapere se settando il flag set_bugs a 0 si riesce davvero a renderlo stabilissimo [6] 😀
    Per fondamenta del multitasking parli dello scheduler di sistema per i processi, del kernel scheduler dei thread o altro?
    Lo scheduler di Vista/7, secondo Wikipedia [7], e’ una coda multilivello con feedback: 32 livelli, algoritmo round robin, granularita’ a livello di cycle counter (contatore hardware nella cpu, non intervalli di tempo) e priority scheduler dedicato all’I/O. Potrei raccontarti meraviglie del priority scheduler, ma per gli aspetti tecnici dovrei ravanare nella Technet di Microsoft e equivalerebbe a chiedere all’oste come e’ il vino 😉 : mi basta dire che il tempo di backup con Cobian e’ circa dimezzato rispetto ad XP (i dischi sono gli stessi e i dati del backup giornaliero sono quelli del mio profilo utente (leggi /home/), che hanno circa la stessa dimensione (in media 300-350 MB): sotto 7 Cobian impiega dai 4 ai 9 minuti, sotto XP non scendeva mai sotto i 10 e la media era a 16-18).
    Dal kernel 2.6.23 linux ha il Completely Fair scheduler [8]: 140 livelli, algoritmo di scelta basato sui red black tree (una variante dei Btree) per minimizzare il task switching e massimizzare l’occupazione del processore, granularita’ a livello di timeslice di 1 nanosecondo (come il cycle counter di un processore ad 1 GHz). Lo scheduler non garantisce, come suggerisce il nome, l’allocazione piu’ giusta dei task bensi’ quella meno ingiusta, la complessita’ del codice e’ inferiore a O(n).
    Se parli di unix, invece, i BSD e Solaris usano il classico scheduler a coda multilivello, con N livelli (il numero dipende dal sistema), granularita’ a timeslice di x microsecondi, algoritmo round robin: in pratica come Windows NT e 2000/XP.

    La scelta dello scheduler dipende parecchio dal carico di lavoro: poiche’ la coda multilivello assicura un minimo tempo di esecuzione e privilegia i task piu’ corti e quelli fortemente dipendenti dall’I/O, le applicazioni scrivono poco e frequentemente sul disco ne sono avvantaggiate. Una fra tutte: i database [9].
    Discorso analogo per i processi realtime o semi-rt, che devono garantire tempi di risposta entro una frazione di millisecondo: il CFS potrebbe introdurre dei ritardi non deterministici (sai che non saranno superiori a *tot* cicli, ma non puoi quantificarli). Il timeslice ridotto (1 ns vs qualche migliaio di ns dello scheduler unix) riduce in parte l’impatto della schedulazione, ma non lo azzera. Pensa all’editing video, al montaggio audio, in parte anche alla virtualizzazione a livello aziendale: il kernel utilizzato nelle distro dedicate e’ quello realtime con il vecchio scheduler.

    Vmware è gratis per Linux, ma non vorrei sbagliarmi, visto che non essendomi mai interessato a questo prodotto, non sono mai andato a verificare di persona.
    Virtualbox (che ho usato su Eee PC e funziona alla grande -per me è meglio di Vmware e oltretutto è open senza costi di licenza-) supporta il controller usb, forse non lo avrai saputo abilitare (si fa prima di avviare la macchina virtuale 😉 ). E supporta l’integrazione desktop…

    VMware Server 1.0.x e’ closed source: basta registrarsi per ottenere gratuitamente il seriale.
    Di Virtualbox esistono due versioni [10]: quella OSE (Open Source Edition), presente nei repository delle distro piu’ diffuse, e quella “full”, rilasciata sotto licenza closed VirtualBox PUEL. La seconda, da scaricare dal sito, include la virtualizzazione dell’USB, il supporto al Remote Display Portocol e l’emulazione del controller Sata: non uso RDP (meglio ssh o, se grafico, VNC) e la mancanza del controller Sata non turbera’ i miei sonni ;), pero’ non posso fare a meno del controller USB (serve per un esperimento, devo collegarci vari dispositivi di input tutti USB: uno scanner, una tavoletta Wacom, un mouse, una webcam da comandare con un puntatore IR …). Inoltre, come ho scritto, non riconosce tutte le Vm che ho creato con VMWare: poco male, posso crearle da zero, ma richiede tempo.

    Se per editor avanzato di testo intendi anche compilatori… dev cpp parte alla grandissima sotto wine, anjuta non mi ha mai deluso…

    No, solo un editor di testo: il massimo e’ scrivere un po’ di Html, per i programmi c’e’ Eclipse (non sono un gran programmatore, anzi faccio schifo 🙂 : Eclipse mi basta). Ora che ripasso a Gnome provo Anjuta, grazie per il suggerimento.

    E GEDIT NON E’ AFFATTO ESSENZIALE, COME DIAMINE FAI A DIRE UNA COSA DEL GENERE??? 😡

    Perdonami, verifica antitroll: ti sei inca$$ato a ragione, non sei un troll.
    Gli editor risentono del gusto personale: provero’ Geany, dagli screenshot mi convince di piu’ di Gedit benche’ sia quasi un IDE …

    Non puoi continuare a menarla col fatto che non posso usare software come autocad o photoshop (Gimp oltre a non essere scomodo è pure più leggero ed estendibile). Le aziende se la fanno sotto ad investire sul mondo (mica un semplice ambiente) Linux proprio perchè esiste ancora gente come te, diffidente dell’open source e ostinata a difendere un prodotto relativamente scadente (prova a mettergli a fianco un Mac OSX o una distribuzione diffusa come Ubuntu). Quando cambierà la mentalità -e già si notano i primi cambiamenti- windows non avrà possibilità di scampo se non si rinnoverà proofondamente.

    C’era una faccina sorridente: non uso piu’ Autocad da almeno tre anni, non mi serve piu’. In passato ho cercato un cad e quello piu’ vicino alle mie esigenze era Brickcad, tutto qui.
    Per me Gimp e’ piu’ ostico di Blender: non e’ un problema di feature (superiori a quelli di PS Elements), solo di interfaccia. Se avessi consociuto Gimp 6 anni fa, prima di PS, probabilmente ti darei ragione sulla comodita’, ma ora non riesco a farmelo piacere.

    Quanto al software, io cerco la strada piu’ pragmatica: applicare 15 anni di esperienza su Windows (e qualcosina in piu’ su Dos) in un os esterno nel modo meno traumatico possibile. Cercando di usare software multipiattaforma, i piu’ simili a quelil a cui sono abituato, lavorando molto con le associazioni mentali.
    Non sai che software uso, come puoi affermare con sicurezza che sono *contro* l’open source? Openoffice e’ foss, Firefox e’ foss, Thunderbird e’ foss, Notepad++ e’ floss, 7-Zip e’ floss, Eclipse/Netbeans e’ foss, VLC e’ floss, TrueCrypt e’ foss: questi sono alcuni software che uso. Il mio print server e’ Debian based, il portatile secondario (un Thinkpad 600 trasformato in “pseudo”netbook) monta Arch Linux: i veri problemi sorgono quando cerco di affiancare Windows sul computer primario. Non ci sono ancora riuscito e le disavventure con [K]Ubuntu non aiutano affatto.

    Non sbavare dietro al software commerciale per i desktop, temo che le aziende inizieranno a supportare in massa Linux quando questo diventera’ a sua volta “commerciale”, sempre piu’ simile a Windows: una distro universalmente diffusa, preinstallata a vagonate dagli OEM, con tanto bloatware gia’ incluso … Personalmente non vedo come acquisire le caratteristiche che rendono impopolare Windows possa aiutare Linux, IMHO lo snaturerebbero ma forse sono troppo “diffidente” ed “ostinato” per capire tale vantaggio 🙁

    Con wine riesci a giocare, vai sul suo sito e dai una bella visionata alla lista.. con Call of Duty 4 ho già detto troppo (vadano a farsi fottere i giochini dos quando posso far partire meraviglie come quelle – non ho mai provato dosbox proprio perchè non mi serve-).

    Mai giocato a Monkey Island [11]? Ad Another World [12] (originariamente per Amiga, ma portato anche sotto Dos)? A Gran Prix 2 della Microprose (mitico Crammond) [13]? Ad Abe’s Oddysee [14]? A Theme Hospital [15]?
    Quali meraviglie attuali possono sostituirli?

    Non hai mai usato CCleaner?? 😆
    Usalo usalo.. guarda cosa ti spunta… 😆 facciamo 300 chiavi inutilizzate? Sono troppo buono… 😛

    Mai visto 300 chiavi da rimuovere, nemmeno sotto 98: che hai installato?

    Le mie conclusioni su Conficker?? Ubuntu non lo prenderà mai. Un sistema Windows non gli sarà mai totalmente immune, usciranno nuove varianti… e per tutti quelli che lo hanno beccato prima della patch?? Quanti dati hanno rimpianto? Trai tu le tue conclusioni, che le mie al riguardo non fanno una grinza.

    Conficker [16], Sasser [17], Blaster [18]: i tre piu’ pericolosi worm di Windows sono nati perche’ ogni volta Microsoft aveva corretto un bug serio! Tramite reverse engineering della patch, i cracker hanno identificato la vulnerabilita’: dopo circa 10-15 gg dalla pubblicazione della patch entra in circolazione il worm che attacca i computer non aggiornati, li usa come testa di ponte e da quelli si espande.

    Ti faccio un esempio: il kernel x.y.z ha una bug che puo’ essere sfruttato da remoto (es un buffer overflow). Entro poco tempo dalla scoperta del bug (3-5 giorni: puoi accusare Microsoft di tutto ma non di non aver corretto tempestivamente quelle falle!), esce la nuova release x.y.w: la tua distro rilascia il kernel nuovo fra gli aggiornamenti. Tu non aggiorni e vieni attaccato: di chi e’ la colpa? Dell’amministratore (o utente) incosciente o dello sviluppatore, che ha rilasciato la patch ben prima dell’exploit?

    Ubuntu non prendera’ mai Conficker? Me lo auguro: i bug esisteranno sempre, finche’ il codice sara’ scritto da uomini (non voglio pensare allo scenario distopico di macchine intelligenti), e alcuni di questi saranno sfruttabili.

    Problemi con gli aggiornamenti??
    Allora.. gli aggiornamenti di Ubuntu sono ASSOLUTAMENTE TRASPARENTI; su Vista no, chissà perchè, chissà cosa vorranno e/o potranno nasconderti.

    In cosa consiste la non trasparenza? Wndows Update propone la lista degli aggiornamenti: per ognuno di essi ho il riferimento alla kb di microsoft (l’equivalente di launchpad.net/ubuntu), che specifica il grado di rischio e i file affetti, e alla CVE corrispondente, che in tre parole spiega il bug. Un esempio: la vulnerabilita’ sfruttata da Conficker sfrutta un bug della libreria netapi32.dll [19]; il bug e’ un buffer overflow nel parsing della chiamata RPC [20]. Chiaro, no?
    Quanto alle cospirazioni, lo sanno tutti che le cospirazioni sono cospirazioni per far credere le cospirazioni alla gente cosi’ loro possono cospirare di far qualcosa 😀 [21]

    Network manager va una meraviglia e supporta pienamente wpa e reti particolari come quella della mia università basate su MSCHAP/ Protected PEAP.

    Buon per te: nel mio caso aveva la brutta abitudine di continuare a chiedere la password del wireless [22], ad altri creava conflitti con le precedenti impostazioni di Ubuntu.

    Gli upgrade non completi non solo ti vengono ravvisati, Ubuntu riesce a completarli senza problemi, anche se si tratta di aggiornamenti di realese. Io l’ho fatto dalla 8.10 alla 9.04.

    Quindi io ed il mio sistemista di fiducia, un debianista di lungo corso che mi da una mano e che ha lanciato lui il dpkg-reconfigure, si siamo sognati tutto? Allucinazioni di gruppo: non lo sapevo …

    La mia conclusione al riguardo? Leggiti i forum di Ubuntu se hai di questi problemi; in questo modo io li ho sempre risolti. Se non ci riesci è per incapacità tua 😕

    E del mio amico …

    E TI RIPETO: IO NON USO KDE (QUELLA CHE TI HA DATO PROBLEMI ERA LA VERSIONE 4.2, versione afflitta da problemi di gioventù proprio perchè troppo ricca di innovazioni).

    Ricapitolando: la 4.0 no perche’ e’ una release per sviluppatori (e la chiami 4.0? Aggiungici BETA a caratteri cubitali …), la 4.1 e’ per gli utenti ma non va, la 4.2 introduce quel che c’era nella 3.5 e mancava nella 4.1 (es la barra quick launch) ma non raggiunge ancora la stabilita’ della 3.5 …
    Passo ad Enlightment, che viene riscritto ogni 6 mesi, e poi impazzisco definitivamente 😀

    Ti basta? 😉 Anche perchè io stasera sarò ad una festa e non posso permettemi ancora il lusso di stare davanti al pc per risponderti, perchè ce ne sarebbero di cose da dire al riguardo…

    No problem: posso lasciarti l’indirizzo di posta per continuare in privato.
    [E’ una minaccia? – Forse :D]

    Non ce l’ho con voi 😉 vi ho solo informato…

    Apprezzo il pensiero: come avrai letto, l’ho ricambiato 😉

    Ciao ragazzi una buona serata!!

    Altrettanto.

    Edward

    [1] http ://en.wikipedia.org/wiki/Extended_file_system
    [2] http ://en.wikipedia.org/wiki/Ext2
    [3] http ://en.wikipedia.org/wiki/Ntfs
    [4] http ://en.wikipedia.org/wiki/Common_Desktop_Environment
    [5] http ://www.osnews.com/story/14903/Vista_MacOS_Who_s_Copying_Whom_
    [6] http ://www.gpf-comics.com/archive.php?d=20010131
    [7] http ://en.wikipedia.org/wiki/Scheduling_(computing)
    [8] http ://kerneltrap.org/node/8059
    [9] http ://people.freebsd.org/~kris/scaling/os-mysql.png
    [10] http ://www.virtualbox.org/wiki/Editions
    [11] http ://en.wikipedia.org/wiki/The_Secret_of_Monkey_Island
    [12] http ://en.wikipedia.org/wiki/Another_World_(video_game)
    [13] http ://en.wikipedia.org/wiki/Grand_Prix_2
    [14] http ://en.wikipedia.org/wiki/Abe%27s_Oddysee
    [15] http ://en.wikipedia.org/wiki/Theme_hospital
    [16] http ://en.wikipedia.org/wiki/Conficker
    [17] http ://en.wikipedia.org/wiki/Sasser_worm
    [18] http ://en.wikipedia.org/wiki/Blaster_(computer_worm)
    [19] http ://support.microsoft.com/kb/958644
    [20] http ://www.cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2008-4250
    [21] http ://www.gpf-comics.com/archive.php?d=19981211
    [22] http ://ubuntuforums.org/showthread.php?t=974494

  24. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.11 con Windows Windows 7

    andrea 9.04 ha scritto:

    dimmi dove hai trovato questa fantomatica “superficialità, insolenza ed aprossimazione”.

    Giusto qualche esempio e chiudiamo la discussione.

    Insolenza
    andrea 9.04 ha scritto:

    a meno che siete stati pagati da winzozz,

    Hai in un sol colpo insultato Microsoft e dato a noi (noi chi poi?) dei venduti.

    andrea 9.04 ha scritto:

    Ignoranti.

    In qualunque accezione tu l’abbia usata, è un insulto, fatto con la volontà di insultare.
    Non incanti nessuno.

    Superficialità
    andrea 9.04 ha scritto:

    a meno che siete stati pagati da winzozz,

    Al limite è Microsoft a pagarci….

    andrea 9.04 ha scritto:

    Ovviamente non conto il fatto che Windows dopo 3 mesi era da buttare visto che gli ha fatto visita Conficker e il sistema è andato a puttane

    Ottima analisi. :XD

    Approssimazione

    andrea 9.04 ha scritto:

    Quando parlo di boot tu ti confondi.

    Com’è? Parli tu e mi confondo io? :XD

    andrea 9.04 ha scritto:

    Intendo sottolineare non le prestazioni, ma la presenza di un innovativo file system in contrapposizione ad un NTFS vecchio quanto Win NT, ergo arretrato.

    A quali delle n versioni di NTFS ti stai riferendo, ammesso che tu abbia idea che NTFS dal 93 ad oggi ha subito qualche evoluzione?

  25. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.11 con Windows Windows Vista

    te l’ho detto cresci.. dai risposte moolto approfondite….

  26. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.11 con Windows Windows Vista

    e d’ora in poi qualunque cosa mi posterai la ignorerò senza passare dal vi.. mi secco a rispondere alle tue idiozie, Enrico.

  27. Usando Safari Safari 530.17 con Windows Windows Vista

    Hi hi hi!
    Bella Edward!

    Aggiungerei che oltre al FS ReiserFS in se anche il suo inventore è finito male…

    @andrea 9.04
    Ma per chi c’hai preso? Per dei fenomeni che si dilettano di informatica nel tempo perso alla domenica al posto di uscire per andare ad una festa? 🙂

    Ho capito la tua cultura informatica quando hai detto che NTFS è vecchio. Non ripeterlo agli esami, mi raccomando.

    Per curiosità, che università stai frequentando? Legge?

  28. Usando Safari Safari 530.17 con Windows Windows Vista

    @Enrico
    Tra i Macachi e Pinguini chi preferisci? 😆

    Tieni duro

  29. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.11 con Windows Windows 7

    @ Shance:
    😀

  30. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.11 con Windows Windows 7

    Shance ha scritto:

    Bella Edward!

    Azz ha fatto un trattato….
    Alla faccia di “don’t feed the troll”!
    Cos’è la tecnica dell’ “ingozziamoli fino a farli scoppiare”?

  31. Usando Internet Explorer Internet Explorer 5.0

    Shance ha scritto:

    Hi hi hi!
    Bella Edward!

    Ero (e sono) tremendamente serio. Ho il sospetto che andrea 9.04 non replichera’: peccato, ci tengo a scambiare dei pareri.

    Aggiungerei che oltre al FS ReiserFS in se anche il suo inventore è finito male…

    E la moglie e’ finita peggio 🙁

    Enrico ha scritto:

    Cos’è la tecnica dell’ “ingozziamoli fino a farli scoppiare”?

    😀
    No, no: ho sperato in una risposta adeguata. Forse mi sono illuso che non fosse un troll.

    Edward

  32. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.11 con Windows Windows XP

    Edward ha scritto:

    il vecchio CDE [4], con le sue mitiche (e leggibilissime!) gradazioni di prugna e tombino metallizzato,

    Mi ricordo anche dell’azzurro vetril 😀

  33. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.5.2 con Windows Windows 7

    la RTM di windows 7 è una bomba 😈 !!!!

  34. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.6.3 con Ubuntu Linux Ubuntu Linux

    Sinceramente non capisco il senso di benchmark in generale, sia seri che discutibili…studio informatica e uso ubuntu ( lucid lynx ) ma ragionando da utente medio mi chiedo:
    Attirerà la mia attenzione sapere se linux (in generale, oppure una distro in particolare ) ci mette 2 o 3 secondi in più rispetto a windows ( fossero pure 5 o 6 poi? boh … ) ?
    oppure:
    Le mie preferenze si sposteranno su linux vedendo un cubo che gira sul desktop che windows non ha?

    Boh per me sono solo fronzoli, piuttosto mi interessa che ( parlo unicamente della mia esperienza personale, che può essere benissimo generalizzata a quella di un utente medio … ovvero penso il 90% della popolazione mondiale ):
    1) sono settimane che provo a far girare il mio giocho preferito e non ci riesco…cerco su internet, risultato: 25 modi diversi di affrontare il problema e nessuno mi ha aiutato;
    2) sono settimane che ogni volta che riavvio il pc devo rimettermi a smanettare con alsamixer perchè altrimenti skype e ts non vanno
    3) devo bene o male imparare a convivere con la shell, conoscnedone almeno una ventina di comandi per la minima “sopravvivenza”
    4) per installare java ho dovuto metter mano al file delle fonti di apt ed abilitare i repository partner
    5) altre cose sulle quali non mi dilungo

    mentre su windows per tutte le precedenti cose basta un doppio click su un installer…

    Uso e gradisco molto linux ma da qui a dire che “linux batte windows” penso ce ne voglia un bel pò.
    Non tutti sono informatici esperti, non tutti hanno voglia o bisogno di esserlo, e non tutti usano il pc per le stesse esigenze.

    Andiamo per strada o per le scuole a chiedere alla gente in modo diretto…quello si che sarebbe un benchmark attendibile!

  35. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.6.3 con Windows Windows 7

    @ Antonio:
    Solo chi ha occhi per vedere si rende conto che uno dei problei ancora non completamente risolti di Linux (perdonami la generalizzazione) è l’usabilità.
    Sarà anche quasi gratis (a non saper fare di conto…) ma spesso, per l’utente medio, non è facile poterlo sfruttare appieno.
    Da anni, troppi anni, attendo che il potenziale di Linux sia sfruttato adeguatamente anche nel campo dei personal computer destinati ad uso domestico.
    Ma visto come si stanno mettendo le cose, e visto che gli altri non stanno a guardare, la mia speranza si sta trasfromando sempre più in una utopia.

  36. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.6.3 con Ubuntu Linux Ubuntu Linux

    -Ho installato una nuova scheda madre ed un nuovo processore (intel) – Windows XP non parte, Linux Ubuntu si
    -devo tenermi XP pro installato sul driver L:\ e se provo a spostarlo va a ritrovarsi su di un’altra lettera a caso e devo eseguire una serie di lunghe procedure per “mettere tutto a posto” e nel frattempo devo poter accedere alla partizione con “vecchia lettera”, dove scrive e legge tutto quello che vuole (vedi antivirus, aggiornamenti, ecc.). Se non posso accedere alla vecchia lettera… peggio!
    -se devo ampliare lo spazio a disposizione posso “montare” una partizione in una cartella… ma ci sono tutta una serie di bug elencati dalla stessa Microsoft, non conviene quasi mai. Per *nix (Linux) sarebbe un’operazione normale, oltre che estremamente utile (se per qualcuno i bug non ci sono… allora significa anche che non è poi così “semplice” utilizzare Windows, come invece viene sbandierato, visto che io i “bug” non sono riuscito ad aggirarli)
    -in realtà windows è più utile in contesti “home” (certamente non riduttivo per gli affari di Microsoft)
    -windows è più “facile” solo perchè c’è chi si interessa ai driver ed ai software
    -dopo un anno anche Windows 7… sarà lento ed ingombrante (con limite superiore di ingombro non definito, anche a numero di applicazioni costante)
    -se disinstallo un programma un sacco ri roba resta sul disco, e non è semplice capire cosa
    -ho un registro XP da …120 Mbyte, e resta tale anche disinstallando i programmi
    ecc. ecc. ecc.

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: