Privacy Policy [FOLBlog] Se il buon giorno si vede dal mattino… (di enrico)

Ricerca in FOLBlog

Se il buon giorno si vede dal mattino…

 Scritto da alle 12:22 del 24/05/2008  Aggiungi commenti
Mag 242008
 

quijote_saura
Le funeste previsioni azzardate all’indomani dell’esito del voto delle ultime elezioni su ciò che ci attende nel prossimo futuro, si stanno rivelando esageratamente ottimistiche.
Urge una rettifica.
Abbiamo scoperto che l’idea di limitare a 60 il numero di membri che tra ministri, segreteri, sotto segretari (e soprattutto sotto segretarie), porta borse, ecc, è semplicemente dovuta al doversi “piegare” (non controvoglia a quanto sembra) alla legge Bassanini che lo impone.
Ma già qualcuno, ansioso di porre le proprie chiappe su qualche poltrona, lamenta la ristrettezza di questo numero che impedirebbe al governo di governare.
A proposito, vogliamo parlare della “squadriglia” di governo?
Appare evidente che i criteri per la scelta dei componenti è basata su esperienza, meriti, autorevolezza e dimostrazione della capacità di saper fare.
Come si spiegherebbe altrimenti la presenza della Carfagna (gran bella f…ehm…fanciulla)?
Stendiamo un velo pietoso su Schifani presidente del Senato e Fini presidente della Camera, il quale, se mai ce ne fosse bisogno, non ha mancato di confermare la sua inadeguatezza alla prima occasione.
L’esordio di Maroni è peggio dei peggiori ricordi che ci ha lasciato: propone leggi improponibili (e irrealizzabili) perchè incostituzionali e contrarie a qualsiasi principio etico difeso dalla comunità internazionale ma che però hanno il pregio di istigare all’odio razziale; e a Napoli non si son fatti pregare per appiccare gli ennesimi incendi a quel cumulo di rifiuti che sono i ROM.
A proposito di rifiuti il Berlusca ha risolto il problema: si è travestito da “uomo forte” e sul muso di tanti che anche in quella zona lo hanno votato, sbatte l’imposizione delle discariche, decide lui dove ammucchiare la mondezza Campana.
Ad Arcore? No.
Vicino alla sua villa in Sardegna? Nooo.
A Chiaiano!
E se qualcuno ha qualcosa da obbiettare, giù randellate dai poliziotti!
Ahhh, che bei tempi: sembra di intravedere un revival del ventennio fascista di cui tutti noi sentivamo il bisogno.
Altro che quarta settimana del mese, altro che potere d’acquisto da rinvigorire, quel che ci serve è il ponte sullo Stretto di Messina!
Per fortuna ci levano l’ICI, l’unica vera imposta federalista che esisteva (alla faccia del federalismo fiscale di cui si riempiono la bocca i leghisti).
Ma…un momento…l’ICI era già stata abolita (in molti casi) o ridotta….ah già che stupido….hanno abolito l’ICI anche per quelli che ancora la pagavano (i ricchi).
E il potere d’acquisto? Che domande! Ovviamente si incrementa detassando per 6 mesi gli straordinari, ma non tutti, solo quelli fatti da chi percepisce meno di 35.000 € l’anno….
Grazie al Cielo ci aiuta Tremonti che, a muso duro con le banche, impone che le rate di muto a tasso variabile siano trasformate in rate a tasso fisso, sulla base del valore della rata nel 2006.
Il fatto che le banche siano d’accordo dovrebbe già mettere chiunque sul chivalà.
A guardar bene dentro la proposta, in effetti, si scopre che non è tutto oro quel che luccica: si paga dopo (e con gli interessi, ovviamente) quel che si è risparmiato ora con l’ invenzione del ministro più fantasioso del pianeta Terra.
In compenso siamo all’avanguardia per quanto riguarda l’energia: mentre anche Bush ha capito (e già questa sarebbe una notiziona) che nel nucleare non c’è futuro (le scorte di uranio, sono destinate ad esaurirsi ben prima di quelle del petrolio; non a caso il suo prezzo è in esorbitante ascesa con una curva che fa impallidire quella del petrolio!), Scaiola ci annuncia la virata dell’Italia verso il nucleare!
Ma non avevamo votato un referendum CONTRO il nucleare? Dettagli insignificanti.
Quindi a partire dal 2030 avremo finalmente le prime centrali nucleari Italiane in funzione. Benissmo! E nei prossimi 20 anni che facciamo?
Insomma sembra che in Italia si sia riavvolto indietro il nastro del tempo e siamo precipitati nel futuro di 50 anni fa.
Mi fermo qui per pietà…ma credono veramente che abbiamo tutti l’anello al naso?

Technorati Tag: Cogito ergo sum,riflessioni,

Articoli simili:

  15 Risposte a “Se il buon giorno si vede dal mattino…”

Commenti (15)
  1. Usando Safari Safari 525.18 con Mac OS X Mac OS X 10.5.2

    Si vede che io e te possiamo essere d’accordo solo quando parliamo di IT! 🙂

    Sulla prima parte del tuo discorso non ho nulla da obiettare, la squadra di governo è effettivamente stata ridotta grazie ad una legge, non perché il CD (Centro Destra) è più avveduto del CS (Centro Sinistra) e, detto tra noi, sono molto deluso dalla squadra di governo, quando Berlusconi parlava di 12 ministri pensavo che sarebbero stati effettivamente 12, invece si parlava (implicitamente?!) di ministri con portafoglio. Lo sforzo che hanno mostrato nell’inventare nuovi ridicoli dicasteri è veramente impressionante se consideriamo che molti dei compiti potrebbero essere unificati in un solo dicastero con una riduzione ben più notevole della squadra di governo.

    Per quanto riguarda i presidenti di Camera e Senato non ho invece nulla da dire, sono convinto che qualche errore, almeno all’inizio sia ammesso sono convinto che Fini non cadrà nuovamente (certo è che Bertinotti pur essendo molto “defilato” in parlamento è sempre stato molto attento a come parlava).

    Sono invece completamente d’accordo con il ministro Maroni e se il “Reato di immigrazione clandestina” è incostituzionale, io credo che sia il caso di cambiare la Costituzione, non è detto che sia un insieme di norme perfetto ed inattaccabile!

    Per la questione rifiuti (e non solo in questo caso, vedi TAV), considerata la situazione attuale, credo che l’intervento dell’esercito sia l’unica soluzione praticabile, il governo è stato sin troppo morbido.
    Sono mesi (anni?!) che si cercano dei siti per posizionare le discariche e tutte le proposte vengono puntualmente rigettate. Alla domanda: “dove dovremmo posizionare le discariche?!” neppure i cittadini interessati riescono a dare una risposta quindi le possibilità sono 2: forzare la costruzione di discariche nei siti che vengono ritenuti validi dagli enti governativi oppure lasciare la spazzatura nelle città.
    Quando tempo addietro fu decretata la costruzione di una discarica a meno di 10 km. da casa mia nessuno disse nulla per il semplice fatto che era una necessità. Torno a dire che gli interessati parlano tanto ma alla fine mi pare che non vogliano risolvere il problema!

    ICI, un’imposta che non ha alcun senso se applicata al primo domicilio e questa è una cosa valida sia per i redditi bassi che per i redditi alti. Sinceramente definire alto il reddito della mia famiglia mi sembra una follia (ed anche se consideriamo la scala adottata dall’università per il calcolo delle tasse il reddito è considerato medio/medio-basso), eppure dalla riduzione dell’ICI del precedente governo non siamo neppure stati toccati.
    Ad ogni modo il punto non è: “l’ICI, l’unica vera imposta federalista”, il punto è: “l’ICI, l’imposta più ingiusta applicata al primo domicilio”.

    Mi sembra che la norma sulla de-tassazione degli straordinari sui redditi inferiori a 35000 € l’anno va proprio ad aiutare i redditi più bassi, quelli potenzialmente più in difficoltà. Che problema c’è?! E’ ovvio che si tratti solo dell’inizio, ma almeno qualche cosa è stato fatto, non possiamo pensare che con un solo consiglio dei ministri si risolvano i problemi di tutta l’Italia.

    Non ho seguito con attenzione la vicenda dei mutui quindi non mi pronuncio, anche se da più parti ho sentito dei pessimi giudizi. L’idea iniziale proposta da Tremonti era interessante, la tassazione degli istituti di credito è particolarmente agevolata e quindi andava necessariamente indurita (cosa che il precedente governo non avrebbe mai potuto fare per ovvie ragioni). Devo tuttavia prendere atto che il tutto è sfumato in un accordo che non sembra andare nella direzione giusta. 🙁

    Nucleare. Sono sempre stato favorevole al nucleare e ritengo che il referendum (che dopo 20 anni ha perso di validità da quanto ho capito) sia stata una pessima mossa per l’Italia. Pessima idea soprattutto se consideriamo che l’Italia è circondata (nel vero senso della parola) da centrali nucleari ed ancor di più se pensiamo che la stragrande maggioranza dell’energia che importiamo viene dalla Francia che fa larghissimo uso del nucleare.
    Detto questo credo che il nucleare non dovrà essere il perno della nostro produzione energetica, abbiamo sbagliato (io no!) a suo tempo, ora dobbiamo cercare altre strade.
    Sulle tempistiche io ho sentito dei dati differenti, si parlava di circa 5 anni per le questioni burocratiche (solo in Italia possono succedere queste cose) e del tempo necessario per la costruzione delle centriali, molto prima del 2030. 😉

    Disponibile per eventuali chiarimenti. 🙂

  2. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 2.0.0.14 con Windows Windows Vista

    @sirus
    “Per la questione rifiuti (e non solo in questo caso, vedi TAV), considerata la situazione attuale, credo che l’intervento dell’esercito sia l’unica soluzione praticabile, il governo è stato sin troppo morbido. Sono mesi (anni?!)… “

    Di’ pure lustri (se non decenni!).
    Non vorrei essere frainteso.
    La mia critica è sul metodo.
    Il ricorso all’imposizione ed alla violenta tacitazione dei contrari, a presciondere da cosa questi abbiano da dire, è la più comoda e facile scorciatoia.
    Non a caso nei paesi più sottosviluppati ed arretrati è quella a cui si fa maggiormente ricorso.
    Il problema è che Berlusconi ha demagogicamente fatto promesse che ora è costretto a mantenere ( a far finta di mantenere). Ma Bertolaso stesso ha già messo le mani avanti dicendo che per cercare di dare soluzione al problema dei rifiuti, i cui cumuli sono solo la punta di un iceberg di ben più grandi dimensioni (e le colpe che ne hanno ingigantito le dimensioni non son tutte e soltanto Campane…), occorreranno almeno 30 mesi.
    Se di questi 30 mesi uno o due fossero stati spesi per ascoltare le voci di protesta, per avere la certezza di non trascurare obiezioni che potessero essere anche solo minimamente sensate, secondo me sarebbe stato meglio.
    Ma presupporrebbero capacità (quelle che vengono riconosciute ai grandi “statisti”, quelli veri) che evidentemente non sono nel bagaglio di questo governo.

    Sull’ICI, non solo sono d’accordo con te sull’inutilità di tasse simili, ma sono anche profondamente sbagliate dal puntoi di vista economico: mai tassare il capitale, ma solo i frutti che esso produce, altrimenti si intacca la capacità del capitale di produrli i frutti.
    Però è ridicolo che ad abolirla (per la parte che resta) sia un governo il cui obiettivo è il federalismo fiscale!
    Non si può non cogliere la contraddizione e l’ironia della cosa, ceh mettono in evidenza un po’ di populismo demagogico.

    Sui clandestini.
    Istituire il reato di clandestinità non risolve nulla ed anzi creerà ulteriori problemi perchè chi commette reati deve essere processato e sbattuto in galera, andando ad appesantire la macchina della giustizia e ad affollare carceri (due cose di cui, sarai d’accordo, non abbiamo bisogno!).

    Sulla detassazione.
    Semplicemente si sta parlando di una goccia in un oceano!
    Quanto credi che inciderà questa novità, in 6 mesi, e con le limitazioni (giuste per vari motivi) introdotte?
    Spiccioli.
    Ma alla gente da’ l’impressione che si stia facendo qualcosa. Fumo negli occhi.
    Ed è l’unico obiettivo di queste misure ridicole!

    Sul nucleare.
    NOn sono contrario per idielogia. Anzi non sarei proprio contrario. Ma quando mi informo sulle varie tecniche per produrre energia, nucleare (o il ridicolo “carbone ecologico”) non mi sembrano robe d’avanguardia tecnologica, anzi, tutt’altro.
    A me senbrerebbe più sensato destinare gli investimenti necessari per generare energia con il nucleare per finanziare la ricerca in altre tecnologie ben più promettenti: solare, eolico, idrogeno, ecc.
    Puntare sul nucleare ora, è veramente frutto di assenza di lungimiranza.

  3. Usando Safari Safari 525.18 con Mac OS X Mac OS X 10.5.2

    Sui rifiuti.
    Sono quasi convinto che dopo 1 o 2 mesi di dialogo saremmo al punto di partenza, non si possono realizzare ne discariche ne termovalorizzatori. Siamo sicuro che perdere anche questi 1 o 2 mesi sia una cosa giusta?!

    Sull’ICI.
    Io ho votato per la Lega Nord, sono favorevolissimo al federalismo ma sono altrettanto convinto che l’ICI sulla prima casa sia da eliminare.

    Sui clandestini.
    Il reato di immigrazione clandestina è di semplice applicazione e non mi si parli dell’appesantimento della “macchina della giustizia”.
    Abbiamo un numero di appartenenti alla casta della giustizia che è una cosa scandalosa, molto superiore a quello degli altri paese Europei eppure siamo quelli messi peggio. Semplicemente in molti non hanno la benché minima voglia di fare il loro lavoro, diamogli qualche cosa da fare e controlliamoli un po’ e vedrai che la “macchina della giustizia” non si accorgerà neppure di una cosa simile.

    Sulla detassazione.
    Come ti dicevo, si tratta di un inizio, è una delle tante cose che si potevano fare, non credo che nessuno abbia intenzione di fermarsi qui. 😉

    Sull’energia.
    Considerando la situazione energetica del nostro paese è facile capire che il nucleare non è il futuro ma al momento è quello che ci permette di risolvere più velocemente i problemi.
    Iniziamo con il nucleare ma non focalizziamoci troppo su questo metodo di produzione continuando ad investire in altri settori che allo stato attuale sono molto meno redditizi.

    😉

  4. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0 con Windows Windows Vista

    @Sirus
    “Siamo sicuro che perdere anche questi 1 o 2 mesi sia una cosa giusta?!”

    Doverosa!

    “Il reato di immigrazione clandestina è di semplice applicazione..”
    In che senso?
    Niente processo? Niente galera? O cosa?

  5. Usando Safari Safari 525.18 con Mac OS X Mac OS X 10.5.2

    Vorrà dire che perderemo un po’ di tempo per poi non raggiungere mai un accordo visto che nessuno vorrà mai una discarica vicino a casa. La situazione peggiorerà ed il problema continuerà ad auto-alimentarsi.

    Immigrazione clandestina, appurare il reato è effettivamente banale, ancor più banale è il processo una volta che il reato è stato appurato e di conseguenza l’espatrio!

  6. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 2.0.0.14 con Windows Windows XP

    Enrico sarei banale se dicessi che condivido pienamente le tue idee e affermazioni…quindi riporto un link autorevole che sostiene le tue stesse tesi ,con la sola differenza che tu le hai esposte prima….http://www.beppegrillo.it/2008/05/passaparola_in_1.html#more

  7. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 2.0.0.14 con Windows Windows Vista

    @sirus
    “Immigrazione clandestina, appurare il reato è effettivamente banale, ancor più banale è il processo una volta che il reato è stato appurato e di conseguenza l’espatrio!”

    Se si commette un reato in Italia si va in galera. Non si rischia l’espatrio.
    E’ per questo che trasformate la condizione di clandestinità in reato è stupido!

  8. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 2.0.0.14 con Windows Windows Vista

    @sirus
    aggiungo che spesso, qualche anno nelle prigioni italiane, potrebbe rappresentare una manna dal cielo da chi fugge dal proprio amato paese per fame, guerre e povertà.
    Non mi stupirei quindi se ci sarà un motivo in più per immigrare in Italia: la possibilità concreta di finire in galera!

  9. Usando Safari Safari 525.18 con Mac OS X Mac OS X 10.5.2

    Se si commette un reato in Italia si va in galera.

    Affatto… se si commette un reato si subisce la relativa pena! Pena che non è necessariamente la galera!

  10. Usando Safari Safari 525.18 con Mac OS X Mac OS X 10.5.2

    Oggi ho letto un po’ di cose sulla questione mutui e, detto tra noi, mi sembra un provvedimento piuttosto interessante, nulla di fantastico, sia chiaro.
    Si tratta di una “semplice” dilazione a “tasso agevolato” rispetto a quanto farebbe normalmente una qualsiasi banca, il vantaggio è che il cittadino non è obbligato ad aderire all’offerta.

  11. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 2.0.0.14 con Windows Windows Vista

    @sirus
    Premesso che poco è meglio di niente, un conto è dire che si tratta di un piccolo aiuto, un conto spacciare questo provvedimento (che mi auguro sia solo la parte iniziale di qualcoa di più serio e determinante) come una soluzione al problema dei mutui, come mi pare abbiano tentato di fare.
    Poi, ancora si tratta di parole. Vedremo quando e se la cosa avrà anche seguito pratico. Al momento è previsto che questa misura entrerà in vigore a partire dal 2009.
    Faccio notare infine, che la rinegoziazione dei mutui è stata già oggetto di un provvedimento di Bersani, che però, come al solito, le banche non attuano.
    Sarebbe stato sufficiente costringere all’attuazione di quel provvedimento per avere benefici ben maggiori di quelli che si ottengono con il provvedimento annunciato da Tremonti.

    In generale, diffido di questo modo di fare: che necessità c’è di far credere cose che non sono? Non siamo nemmeno in campagna elettorale….

  12. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 2.0.0.14 con Windows Windows Vista

    @deathStar
    “Affatto… se si commette un reato si subisce la relativa pena! Pena che non è necessariamente la galera!”

    Hai ragione, ho confuso “reato” con “delitto” (che prevede sempre la detenzione).
    In ogni caso, è necessario arresto e processo per comminare la pena.
    Quindi mentre oggi un clandestino puo’ ricevere immediatamente il provvedimento d’espulsione, se (e sottolineo SE) entrerà in vigore il provvedimento Maroni, si potrà eventualmente espellere solo DOPO il processo.
    E al processo ci dovrà essere un avvocato difensore (credo d’ufficio, pagato da noi, perchè dubito che il clandestino potrà permetterselo).
    Questo, premesso, se si sarà in grado di identificare il clandestino, cosa che non va data per scontata!
    Per cui, a mio parere, si tratta di un provvedimento controproducente sotto molti punti di vista e fatto per questioni di facciata, per i gonzi che se la vogliono bere, per far vedere che si sta facendo qualcosa. Non importa cosa, ma qualcosa.
    Quel che è triste è che sembra diventato importante solo che si faccia qualcosa, e non COSA si fa, ne’ se quel che si fa ha conseguenze positive!

  13. Usando Safari Safari 525.18 con Mac OS X Mac OS X 10.5.2

    @Enrico
    Bersani ha sempre fatto delle belle proposte che spesso la sua maggioranza non ha approvato, è questa la differenza tra una maggioranza di CD ed una di CS. 😉 Ad ogni modo non so in che misura differiscano i provvedimenti di Bersani e Trementi, si tratta sempre di una rinegoziazione dei mutui, immagino che non siano poi tanto dissimili.
    Io ho un idea del perché il governo di CS non ha attuato quanto proposto da Bersani. I partiti che facevano parte della vecchia maggioranza avevano dei legami molto forti con le banche, difficile mettere in atto dei provvedimenti che vanno contro gli amici.

    Per quanto concerne i clandestini, se non si possono identificare, tanto di guadagnato… li si sbatte fuori con un bel calcio in quel posto!
    Comunque per questo discorso qualsiasi provvedimento è superfluo, bisogna evitare che entrino i clandestino, non espatriarli una volta che sono dentro e per fare questo ci vuole il pugno di ferro!

  14. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 2.0.0.14 con Windows Windows Vista

    @sirus
    Quella di Bersani non è solo una proposta, ma già legge. La legge sulla portabilità dei mutui che consente di spostare il mutuo da una banca all’altra gratuitamente.
    Le banche ovviamente tardano a recepire la nuova normativa, in grado di ottenere anche il risultato che si pone la proposta di 3monti.

    Sui clandestini mi pare che tu abbia le idee un po’ confuse: se non identifichi il clandestino DOVE lo rimandi? Lo sbatti fuori dove? Gli dai una barchetta e lo sbatti in mare? O gli intimi di tornare a nuoto? Oppure obblighi qualche linea aerea (quale?) a dargli un passaggio gratis sull’Isola che non C’è?
    E’ vero che l’ideale sarebbe che i clandestini non esistessero, come le guerre nel mondo. Ma si tratta di utopie!
    In ogni caso questa proposta (largamente già riveduta e corretta dallo stesso governo a dimostrazione della sua inadeguatezza), non da’ certo risposta in questo senso.
    Sempre che tu non sia veramente convinto che questo governo sia in grado di far sparire miracolosamente il fenomeno!
    Senza scordare mai che il rischio vero è quello di alimentare un clima di odio, farsi sfuggire di mano la situazione e dare implicitamente via libera a certi comportamenti inaccettabili (mentre noi scrivevamo commenti all’articolo, un commerciante è stato aggredito, perchè straniero).

    Tacciare di lassismo verso le banche il governo precedente accusandolo con slogan elettorali, non è argomento per persone serie come te!
    E’ Bersani l’unico che fino ad ora, è andato (o ha tentato di andare) “contro” certe aree di privilegio sedimentate da anni (banche,tassisti,aziende farmaceutiche, ecc).
    A meno che tu non mi ricordi provvedimenti analoghi fatti da altri negli ultimi 20anni!

  15. Usando Safari Safari 525.18 con Mac OS X Mac OS X 10.5.2

    Il problema della Legge Bersani è che ha lasciato un buco. Le banche devono effettivamente concedere lo spostamento del mutuo tra di loro a costo 0, ma si tratta delle spese di chiusura del mutuo di riapertura che devono essere 0 (i costi di gestione). La “rivalutazione” del mutuo (ossia la consulenza chela banca presta), è questa la spesa su cui la leggere Bersani ha lasciato un buco, cosa che la proposta Tremonti elimina.

    Se i clandestino non hanno documenti e non voglioni farsi identificare ci sarebbe qualche cosa che si può fare, ma la mia proposta non so a quanti piacerebbe.
    Rimango dell’idea che l’immigrazione clandestina sia effettivamente un reato contro i Cittadini, lo Stato e l’Unione Europea, quindi una legislazione che ne tiene conto non è sbagliata a priori.

    Io accuso il governo precedente di non aver la forza di toccare le banche come accuso il governo Berlusconi di non avere la forza di mettere mano al sistema radio-televisivo Italiano. E’ un dato di fatto!

    Bersani ha fatto molto bene, non mi stancherò mai di ripeterlo, tuttavia la maggior parte del suo lavoro è andato in fumo grazie alla peggior maggioranza che la mia memoria mi permette di ricordare.

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: