Ricerca in FOLBlog

[SdSM] Via la testa, via la coda

 Scritto da alle 00:15 del 18/04/2010  Aggiungi commenti
Apr 182010
 
closeQuesto articolo è stato pubblicato 7 anni 6 mesi 7 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

 

Prologo: Da quando mi hanno scaricato sulle mie non-cosi’-larghe-ma- pur-sempre-mascoline-e-non-femminili-spero-io-capitemi-a-mia spalle la gestione del malefico ‘mailscan’ (che se non ve lo ricordate, successe in questa storia), la mia giornata comincia con una analisi dei log di tutti i maledetti server che compongono l’accrocchio infernale, una analisi delle statistiche dei risultati di SpamAssassin (quali regole sono esercitate e quante volte), una analisi delle mail che sono rimaste intrappolate nelle honeypots e, dulcis in fundo, una analisi delle code dei server di uscita.

Essendo il nostro sistema un banale passacarte, in teoria (molto in teoria) le mie code dovrebbero essere vuote o quasi. Capita a volte che per qualche scappellamento, per lo piu’ per gente che non dovrebbe gestire swerver di posta, le mie code si ingigantiscano. Di solito, non so perche’, capita durante al week-end, quindi io me ne vado a casa al venerdi’ sera con 10 mail nelle code ed arrivo al lunedi’ per trovarmene 5000. Ma questo fa’ parte del divertimento.

Ok, fine del prologo.

E’ lunedi’, ed io arrivo in ufficio pimpante e caricato… hemmm, facciamo stanco e depresso che va’ meglio va’… comunque, pronto per cominciare una nuova settimana.

Attacco il lapdog, mi collego al nostro server di monitoring e mi becco subito un bel grafico tipo questo:

Come si vede, dal venerdi’ sera la coda aumenta di dimensione in modo lineare. Ok, e’ il momento di vedere che succede. Mi loggo su uno dei server di uscita e guardo un paio di mail in coda. E vedo subito che il problema e’ che uno dei server di posta di un qualche nostro cliente risponde con un bel "connection refused".

Scovo il numero di telefono del cliente in questione e provo a chiamarli. Ovviamente non c’e’ un tubazzo di nessuno.

Il che potrebbe farmi domandare come’ che se io arrivo alle 8 del mattino il nostro telefono sta gia’ suonando, ma se io provo a chiamare qualcuno alle 8 del mattino, col ca$$o che trovo qualcuno che tira su il telefono… Ma non cominciamo con le domande filosofiche va’.

Comunque, dopo circa 3 ore, riesco finalmente a bypassare il malefico risponditore e beccare un essere umano (o un risponditore che finge di essere un essere umano in modo convincente).

IO – Allora, io sono D di $networkgestapo, noi ci occupiamo di fare il controllo antispam per voi, e dato il numero di domini che avete registrati, suppongo anche per i vostri clienti.
CL – Si’, ok.
IO – Mi sono accorto stamani che il vostro server non e’ piu’ raggiungibile dal nostro, ogni volta che proviamo ad inviarvi della posta ci risponde "connection refused", ed il risultato e’ che io mi ritrovo con circa 4000 mail in coda da venerdi’ sera.
CL – Aaaaaaah…. Ci stavamo infatti domandando perche’ da venerdi’ sera non avevamo ricevuto piu’ nessuna mail…

mepensa: ed invece di farti domande esistenziali, andare a guardare su quella merda schiacciata del tuo server di posta non era un’opzione eh?

IO – Hummm… Bene, quindi avete intenzione di risolvere il problema o devo zapparle dalla coda?
CL – Noi dobbiamo risolvere il problema?
IO – Quajo’. E’ il tuo server di posta che mi risponde picche, chi deve risolvertelo il problema?
CL – Ah, ecco, non avevo capito…

mepensa: ma come devo dirtelo? tatuandotelo sulla fronte? cosi’ lo leggi quando ti guardi allo specchio al mattino?

CL – Ok, adesso vado a dare un’occhiata.

Dopo un’oretta circa, come si puo’ vedere dal grafico, evidentemente CL e’ riuscito a risvegliare il suo server dal coma, perche’ le mail sono improvvisamente scomparse dalla mia coda che ha assunto una dimensione piu’ umana.

Nel primo pomeriggio mi arriva poi Bert, ad informarmi che abbiamo ricevuto una mail da parte di CL per ringraziarci del tenere sotto controllo il loro server di posta.

Io ho domandato se non dovremmo farci pagare extra per questo tipo di "servizi".

Davide

legenda personaggi

Technorati Tags: Storie dalla Sala Macchine,humor

Articoli simili:

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Pinterest
EmailEmail
PrintPrint
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: