Ricerca in FOLBlog

Nov 242008
 
closeQuesto articolo è stato pubblicato 8 anni 8 mesi 29 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

Garbage

Continua la saga di $merdavigliosaapplicazione, dopo l’apparente esaurimento della licenza di cui ho parlato la volta precedente, DaBoss ha deciso di aprire il fuoco a zero ed ha spedito una mail non molto carina al cosiddetto “responsabile regionale” di $merdavigliosasoftwarehouse. La mail, un po’ troppo lunga per riportarla, in sostanza diceva “vediamo di risolvere questi problemi al volo o il vostro software finisce nel secchio della monnezza”.

A parte che io lo avrei infilato dove gli compete parecchio tempo fa. Ma a quanto pare il tipo ha deciso che non è il caso di perdere un (l’unico?) cliente… per cui dopo un paio d’ore mi suona il telefono, ed è un tipo che si presenta come “senior-super-tech-support”… come al solito lo chiameremo Bob.

Bob – …quindi SL mi ha chiamato e mi ha chiesto di darvi un colpo di telefono, perché dato che sono giù da voi in Olanda la settimana prossima per un serie di conferenze, incontri, presentazioni e yada yada yada magari potevo passare di li e vedere che problemi avete nella distribuzione della nostra super applicazione e quindi agire proattivamente per …
IO – Ohe’! Ferma il treno!
Bob – Hemmm… si, ok… che problemi avete?

Gli ri-faccio l’elenco dei problemi incontrati.

Bob – Allora, puoi andare su $qualchetipoditeleconferenza?
IO – Ci posso provare, ma per fare che?
Bob – Dunque, quello è un sistema che noi usiamo per fare teleassistenza quando qualcuno ha dei problemi che noi non capiamo bene.
IO – Ci posso provare…

Digito l’URL e mi ritrovo con una schermata giuliva che mi dice che “questo software richiede $gameOS, $gameOS2, $gameOS3“.

IO – Ok, questa roba funziona solo su $gameOS.
Bob – …e voi che cosa avete?
IO – Io ho Linux, ed il resto dell’ufficio ha Mac.
Bob – …andiamo bene…
IO – Si, e andremo anche meglio.
Bob – Hemm… allora, puoi andare in File/Sistema…

E, sostanzialmente, mi manda nello stesso posto dove ho letto il numero di licenza un paio di milioni di volte. Ed ovviamente mi chiede di leggergli il numero di licenza.

IO – A parte che sto’ maledetto numero è scritto in un paio di milioni di mail, ed è riferito al ticket che ti ho già detto, ma non è che cambia da un giorno all’altro. O si?
Bob – Ah, ok, vedo qui’ che la vostra licenza copre solo 6 token…
IO – SI’, questa è la stessa cosa che l’altro Bob mi ha detto, solo che quello che sorprende me è 1) se la licenza copre solo 6 token come è che io ne ho inseriti 9 senza problemi e 2) se abbiamo comperato 10 token hardware perché quei 10 token non comprendono una licenza d’uso degli stessi?
Bob – Hemmm… per questo dovreste parlare con il commerciale…
IO – Bene, e chi è il commerciale?
Bob – …credo SL…
IO – Che è la persona con la quale abbiamo già parlato no?
Bob – Eh… possibile… Hummm… senti, è possibile che tu vada sul server e mi avvii la console con questo-e-questaltro switch?
IO – Sicuro. Ma che fanno?
Bob – Dunque, quello sostanzialmente mi apre una sessione crittografata da cui io posso accedere direttamente al database e quindi…
IO – Momento!… ti apre una sessione crittografata in modo che tu puoi accedere al database? Sostanzialmente mi stai dicendo che tu (voi) avete una backdoor attraverso la quale mi puoi incasinare l’intera rete?
Bob – Hemmm… ma solo se la console viene avviata in un certo modo.
IO – Sicomeno… comunque no, non funzionerebbe, visto che il server non è connesso ad Internet.

Silenzio di tomba dall’altra parte.

Bob – Come “non è connesso ad internet”?
IO – Il server (anzi, tutti i server) è in una sottorete che non ha accesso diretto con internet. E’ possibile usare Radius per l’autenticazione ed LDAP per la replicazione dei dati, ed SCP/SSH per il backup, ma altre connessioni sono impedite. Le uniche connessioni possibili sono tra i 3 server di autenticazione, dal nostro ufficio al server e dalla rete di management verso i server in colocazione.
Bob – …Hummm… quindi il server non è disponibile su internet?
IO – Quajo’, se supponiamo che la pletora di servers che dovrebbero usare questo coso sia come una cassaforte, allora questo coso è la serratura. Ed è ovvio che se io voglio aprire la cassaforte, la prima cosa che vado a spaccare è la serratura. Quindi avere la stessa esposta ad internet non è proprio una bella idea no?
Bob – Hu… ok, allora vedo che posso fare per queste licenze e poi ti richiamo.
IO – Guarda che fra 10 minuti vado a pranzo…
Bob – Ah, non c’è problema, noi lavoriamo fino alle dieci di sera…
IO – Sicomeno. No, intendevo dire, chiamami fra un’ora circa senno non mi trovi.
Bob – Ah, ok, ti mando una mail.

Non devo dirvi che non l’ho più sentito vero?

Davide

legenda personaggi

[ratings]

Technorati Tags: Storie dalla Sala Macchine,humor

Articoli simili:

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Pinterest
EmailEmail
PrintPrint
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: