Ricerca in FOLBlog

Ago 062008
 
closeQuesto articolo è stato pubblicato 9 anni 3 mesi 20 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

SdSM
05/05/2008

Oggi, DaBoss ha deciso che e’ ora che mi occupi di cose piu’ “sciroppose” (?) almeno cosi’ ha detto lui. Eccomi quindi prendere in carico il “progetto auth”, che roba e’? Semplice: abbiamo un paio di centinaia tra server, firewalls, switch, router e chi piu ne ha piu ne metta.

Ovviamente, andare a cambiare la password su ognuno di questi cosi ogni volta che un utente deve cambiarla o si assume qualcuno o il cliente per il quale il dispositivo e’ acquistato cambia idea e’ una palla colossale.

L’idea quindi e’ quella di usare due (per ridondanza) server di autenticazione con LDAP ed un “software di autenticazione” per gestire l’autenticazione a mezzo Token (generatori di numeri).

Il software e’ in prova da parte di $magnificasoftwarehouse, i server sono di la’ in sala macchine. Si tratta solo di installarli e vedere come funziona sto coso e cosa può fare.

Comincio pertanto ad installare i due server, mentre l’installazione sta andando comincio a leggermi la documentazione del software. Sono appena a metà della prima pagina che subito il caffe’ mi sta uscendo dalle orecchie.

Che cavolo vuole dire “OS Supportati: $gameOS, $altroGameOS, Red Hat ES 3″??

Siamo nel 2008 (duemilaeotto)! ES3 e’ vecchia di almeno 3 anni! C’e’ gia fuori la 5! Ok, ok! Ferma l’installazione di CentOS 5 e recupera i CD scamuffi di ES3.

Dopo l’installazione schiaffo dentro il CD di questo coso e scopro che sul CD c’e’ solo la versione per $gameOS. Ovviamente… Scarica la versione per ES dal sito interdet di sta gente.

Ok, un normalissimo file .bin. Lo eseguo.

Error: Se striscia fulmina, se svolazza l'ammazza

prima che mi ricopriate di commenti: NO, non c’era scritto proprio cosi’, ma il senso e’ lo stesso…

Basito, me ne rimango per un po’ a guardare il messaggio. Ovviamente nella documentazione non c’e’ traccia di messaggi di errore, possibili problemi o risoluzione degli stessi (e che ti credevi?).

Provo a vedere se questo arnese ha delle opzioni diverse.

# package.bin --help
Error: Iabbalu' Iabbalu', prima c'era e adesso non c'e' piu'

# package.bin -h
Error: Io sono la gomma, tu la colla...

Ok… scartabella nella documentazione senza trovare un fico secco, poi mi metto a guardare questo package .bin un po’ meglio. Dunque… sembra un normale script con codice binario incorporato.. dopo un po’ mi rendo conto che il pezzo di codice che fa qualche cosa scompatta una JRE (!) e quindi esegue un .jar. Estraggo il jar dai meandri del package e provo ad eseguirlo, trovandomi con un garrulo “impossibile connettersi al server X”. Ma bene! Un software server il cui installer vuole una interfaccia grafica. Installo le librerie Xorg, configuro il display per usare il mio lapdog e riprovo. Adesso l’installer parte e sembra fare quello che dovrebbe fare. Almeno, mi ritrovo con il software installato e qualche processo che gira in background. Si tratta solo di vedere come far funzionare il resto.

Dopo un po’ di lettura ho capito che devo installare una ‘Consolle’ per gestire l’arnese. Oramai ho capito il trucco e quindi l’installazione fila liscia. Avvio la consolle, scelgo ‘connettersi al server’…

Error: Se striscia fulmina, se svolazza l'ammazza

Aridaie!! E adesso che accidenti vuole? Humm… che non gli piaccia il riferimento a 127.0.0.1? Proviamo ad usare l’ip del server.

Error: Iabbalu' Iabbalu', prima c'era e adesso non c'e' piu'

Hummm… il firewall e’ spento vero?

Error: Io sono la gomma, tu la colla...

Ok, e’ venuto il momento di contattare l’astinenza teNNica di questa gente. Gli mando una mail e poi, visto che e’ oramai venuta l’ora, me ne vado a casa.

Il mattino dopo mi aspetta una mail di risposta da questi signori. Con l’indicazione che, se la consolle non si connette e’ probabilmente un problema di installazione. Il loro suggerimento e’ di disinstallare tutto usando un apposito accrocchio disinstallante, rimuovere a mano tutti gli eventuali files rimasti e poi procedere ad una reinstallazione ex-novo.

Vabbe’, che cosa ho da perdere? Procedo. L’installazione arriva al punto di “creare il database” e poi si inchioda brutalmente. Dopo 25 minuti decido che no, non sta creando il database e la interrompo. Ri-zappo via tutto e decido che il database me lo installo da me e poi gli dico di usarlo. Un po’ spingendo e un po’ tirando riesco a far completare questa cosa. E ri-ottengo lo stesso criptico messaggio di errore.

Sono proprio sul punto si sparare una mail di risposta ai tizi quando mi suona il telefono.

IO – Cosa?

CL – Hallo, e’ D? Sono CL di $magnificasoftwarehouse

IO – Proprio a voi stavo pensando!

CL – Vedo che ha scaricato dal nostro sito la versione per ES 3 del software, volevamo sapere cosa ne pensa.

IO – Qualche cosa mi fa pensare che no, non volete sapere veramente cosa ne penso.

CL – Come?

IO – Non si riesce manco a farlo partire questo arnese!

CL – Hemmm… come non…

IO – Ho gia’ mandato una mail al vostro supporto tecnico ed ero giusto sul punto di mandarne un’altra perche’ la soluzione che e’ stata proposta nella vostra mail di risposta non funziona.

CL – Ah… hemmm… chi e’ il tecnico?

IO – Bob (che pare strano ma e’ veramente il nome che appariva sulla mail)

CL – Ah, bene… hemmm… No, perche’ lo scopo della mia telefonata era un altro..

IO – Sono tutto orecchie…

CL – Non e’ che sareste interessati a diventare rivenditori?

IO – Se striscia fulmina, se svolazza l’ammazza.

Ed ho riattaccato…

Davide

legenda personaggi

[ratings]

Technorati Tags: Storie dalla Sala Macchine,humor

Articoli simili:

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Pinterest
EmailEmail
PrintPrint
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: