Ricerca in FOLBlog

[SdSM] Per Un Pugno Di Domini

 Scritto da alle 12:49 del 06/12/2008  Aggiungi commenti
Dic 062008
 
closeQuesto articolo è stato pubblicato 8 anni 9 mesi 18 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

Era una giornata buia e piovosa, quando, all’improvviso, risuonò il telefono.

IO – Sono D di $networkgestapo.
CL – Sono CL di $noifacciamoivostrisiti.

Io penso “e chi accidenti è adesso questa qui e chi è $noifacciamoivostrisiti?”. Una rapida ricerca nel nostro DB mi informa che CL è la tipa che si occupa di registrare i siti per l’ennesima società che “fabbrica” siti web.

CL – Mi servirebbe di controllare i proprietari dei nostri domini.
IO – … I proprietari dei vostri domini? Non siete voi?
CL – Eh, non proprio…
IO – Hemmm… ok, non ho mica capito eh…
CL – Allora, noi di tanto in tanto dobbiamo registrare dei domini per dei nostri clienti, solo che se il dominio deve essere a nome di una ditta voi volete il numero di registrazione alla camera di commercio…
IO – Bhe’, non è che noi lo vogliamo, lo vuole il Registrar Olandese.
CL – Si comunque, capita che quando andiamo a registrare il dominio la ditta è stata appena incorporata ed il numero non c’è ancora. Allora quello che facciamo è registrare il dominio come nostro e poi lo trasferiamo.
IO – E fin qui mi sta bene.
CL – Solo che nella vostra interfaccia il dominio è sempre registrato sotto il nostro nome e non sotto il nome del cliente giusto.
IO – Ah.
CL – E non posso “spostarlo”. Almeno, io non trovo il modo di farlo.

Essendo la famosa “interfaccia” una web-application scritta un po’ con i piedi, non ho problemi a credere alla storia di CL. In effetti non è la prima volta che saltano fuori dei problemi con tale web-application.

IO – No, non credo ci sia un modo di farlo, non senza andare a modificare direttamente il database e questo solo noi lo possiamo fare… Ma in ogni caso, se il dominio è stato spostato sotto il nome giusto per il registrar, è ininfluente dove sta nella nostra interfaccia. No?
CL – Si e no. Perché a noi piacerebbe molto avere un modo per vedere di chi è il dominio tal de tali senza andare a scartabellare tra la carta ed in questo modo quando cerchiamo un nome abbiamo dei problemi…
IO – Capisco.
CL – …ed inoltre dato che è la metà di Agosto, sono sola in ufficio, piove e mi annoio ho pensato di dare una sistemata a queste cose, solo che non posso spostare i domini nel posto giusto…

Me pensa: e così hai pensato bene di dare un po’ di lavoro a me…

CL – Così pensavo… si potrebbe avere un elenco di tutti i nostri domini con accanto il cliente sotto il quale sono stati registrati? Così me li controllo e poi vi mando l’elenco giusto?
IO – Hemmm… ma basta andare attraverso l’interfaccia per avere sotto chi è registrato un dominio…
CL – Si, è quello che stavo facendo. Solo che ogni volta che faccio click su un dominio lui mi porta alla maschera dei dati del cliente, poi faccio click su ‘indietro’ e lui mi riporta all’elenco iniziale.
IO – E che problema c’è?
CL – …che a quel punto non mi ricordo più a che dominio ero arrivata…

Me pensa: ovviamente…

A quel punto lo sguardo mi cade sullo schermo da dove il pdf del manuale di $merdavigliosaapplicazione mi guarda minaccioso. E che ci sto anche a pensare?

IO – Vedo che posso fare e poi richiamo.

Ok, vediamo un po’ come è fatta questa dannata web-application… Ennesimo accrocchio scritto in PHP. Per qualche strano motivo la programmatrice (si, era donna) che ha scritto sto’ coso ha deciso che i dati dei domini stavano bene nel database chiamato ‘dns’, mentre i dati dei clienti a cui tali domini sono attaccati stavano meglio nel database chiamato ‘clienti’. Oh che gioia. L’ho detto che non è la prima volta che si discute di questa applicazione si?

Rapida corsetta in Sala Macchine per mettermi il costumino da ScriptMan e poi mi metto al lavoro. In 10 minuti preparo un accrocchio in perl che incrocia i dati dei due DB e stampa un elenco dei domini di CL con l’indicazione di quale ‘cliente’ risulta il proprietario. Invio la mail e poi richiamo.

IO – …quindi ho appena inviato la mail con i dati.
CL – Ah… hai fatto presto… Hemmm… senti, non è che sei così gentile da mettermeli in ordine di dominio invece che di cliente?

Me pensa: perché importarti quel coso in quel cacchio di Expel e schissare “dati/ordinamento” è troppo difficile?

IO – hmmm… (clickkety-click sort | mail…) meglio?
CL – Ah… ottimo. Ok, controllo e ti richiamo.

Dopo un paio di ore circa mi ri-suona il telefono. A questo punto riconosco il numero chiamante.

IO – Cosa?
CL – Heila’… ti ho appena mandato una mail con i domini controllati. Ce ne sono alcuni che sono nel posto sbagliato. Se potessi spostarli…
IO – Ci guardo.

Nota: in olandese ci sono 3 modi di parlare, un modo “formale”, equivalente al “lei” italiano, un modo “informale” equivalente al “tu” ed un modo molto informale, che non ha equivalente. CL stava usando il modo molto informale…

Guardo l’elenco. Ok, taglia/incolla il documento di Word (ovviamente) in un file di testo, allora,

# you aren't really interested in reading my code, right?
while <FILE> {
	($customer,$domain)=split(/;/,$_);
        $customer=~s/ $//;
        chomp($domain);
        my $query="select subscription_id,domain_id from ...";
	...
	r=$sth->fetchrow_hashref();
        my $o=$r->{'name'};
	$sth->finish();

	if( $o !~ /$customer/i) {

       		# search customer
		$query="select organisation_id from organisations ...";
		...
		...
		print "update domains set subscription_id=$newid where ...";
		...
	}
}

clicckety-click…

IO – Ok, ci sono 86 domini su 328 che hanno dei clienti sbagliati.

CL – Ah…. ma come lo sai?

IO – Perché li ho appena controllati.

CL – …

IO – E di questi una decina non esistono nel nostro database, non sono mai stai inseriti.

CL – Hummm… se potessi darmi un elenco…

clicckety-click check.pl -check -unknown | sort | uniq -c

IO – Sono 12 per l’esattezza (ri-clicckety-click check.pl -check -unknown | sort | uniq | mail), hai posta…

CL – Uh… ok, adesso te li inserisco…

Dopo un’altra mezz’oretta ri-suona il telefono.

CL – Tutto a posto, adesso dovrebbe andare bene.

clickkety-click check.pl …

IO – Si, pare di si.

mysqldump ... > santobackup.sql
check.pl -DOITNOWSOB
check.pl -check | mail ...

IO – Ok, dovrebbe essere a posto. Ti ho ri-mandato l’elenco, riguardalo un attimo così siamo tranquilli.

CL – Urka! Così rapido?

IO – Eh… e ti lamenti anche?

CL – No, così pensavo… al cinema quando mi ci porti?

…che cappero danno questa settimana?

Davide

legenda personaggi

Technorati Tags: Storie dalla Sala Macchine,humor

Articoli simili:

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Pinterest
EmailEmail
PrintPrint
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: