Ricerca in FOLBlog

[SdSM] Io voglio COSA?? Per fare CHE????

 Scritto da alle 01:15 del 17/11/2008  Aggiungi commenti
Nov 172008
 
closeQuesto articolo è stato pubblicato 8 anni 9 mesi 6 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

Sgrunt!

Sgrunt e doppio sgrunt! La settimana si preannuncia con un finale de fuego, anche se e’ venerdi’.

Per prima cosa, ieri sera mi sono accorto che la moto “scodinzolava”, ed un tizio mi ha segnalato che qualche cosa non funzionava sul retro… cosi’ arrivo a casa guardo e mi ritrovo con una vite piantata nel copertone! Ma pork…

Stamani arrivo (in auto, con 40 minuti di ritardo sul mio solito orario), non faccio manco in tempo a sedermi ed arriva subito DaBoss in fibrillazione perche’ il suo schifoso Mac ha deciso di brasare il suo calendario, in cui lui aveva religiosamente annotato tutti gli appuntamenti di lavoro per il resto dell’anno… sgrrrr…. non dico cosa dovrebbero fare quelli che si affidano ad un unico strumento (del menga), vero? Oooooookkkey, ripristina lo schifoso arnese dal backup, forza l’arnese a rimangiarselo.

E prima che cominciate a rompere i marroni con le varie ‘agende’ elettroniche, be’ io ho una sola parola per voi: FILOFAX!

Poi arriva CL2 che lamenta che i suoi server sono irraggiungibili, sulla faccenda si scapicolla Bert, fresco fresco di ritorno dalle ferie, e scopre che un CL a caso, che ha, purtroppo, libero accesso al rack della co-locazione, ha deciso che il cavo di rete giallo non gli piaceva e l’ha staccato (no, non chiedete, e’ una storia mooooolto lunga), devo dirvi dove andava quel cavo di rete giallo o lo immaginate da soli? Larta di santa ragione CL e spedisci Bert alla colo con un nuovo cavo di rete giallo.

Poi ri-arriva DaBoss.

DB – Hei, hai gia’ distribuito i token per $merdavigliosaapplicazione a tutti?
IO – Quasi, Bert e J (l’altra nostra segretaria) non li hanno ancora perche’ erano in ferie. In effetti stavo per prepararli.

No, non e’ che “stavo per prepararli”, in effetti non me ne poteva fregare di meno, ma proprio per togliermelo di torno vado a prendere il foxxuto “inizializzatore”, la scatola dei tokens e mi avvio verso la Sala Macchine per fare il lavoro. Attacco il coso, avvio la “console”, aggiungi token, ficca il token nel coso… Errore: se striscia fulmina… Inserite qui numerose bestemmie.

Ma stavolta se non altro so dove andare a cercare il vero messaggio di errore. Quindi mi dirigo a pie’ sospinto verso /usr/local/ merdavigliosapplicazione/ server/jboss/server/ merdavigliosapplicazione/ logs/merdavigliosapplicazione/ .log/numerocasuale e li’ dentro c’e’ il vero log. Perche’ fate quelle facce?

Ed il “vero” messaggio di errore e’… CA out of capacity.

Che non e’ che sia molto meglio di ‘se striscia fulmina’, ma almeno ho qualche cosa da dire all’astinenza teNNica. Percui mi attacco al telefono.

MS – $merdavigliosasoftwarehouse
IO – Sono D di $networkgestapo, vorrei parlare con un tecnico per un problema con…
MS – Ma voi siete nostri clienti?
IO – Purtroppo si.
MS – Posso avere il vostro numero di licenza?
IO – gli mitraglio il numero di licenza
MS – Ah, il vostro supporto tecnico e’ $dittataldetali, dovreste chiamare loro.
IO – ??? E da quando $dittataldetali e’ il nostro supporto tecnico? Io ho sempre visto il vostro numero in tutti i documenti di supporto tecnico.
MS – Non ne ho idea, io qui’ nel nostro bellissimo software di CRM ho l’indicazione che voi dovreste chiamare $dittataldetali

Non c’e’ ragione di incazzarsi con una povera segretaria che altro non fa’ che leggere quello che c’e’ scritto sul monitor, quindi chiamo $dittataldetali (DT).

DT – $dittataldetali.
IO – Sono D di $networkgestapo, vorrei parlare con un tecnico per un problema con $merdavigliosaapplicazione.
DT – Ma voi siete nostri clienti?
IO – No, noi abbiamo acquistato il prodotto direttamente da $merdavigliosasoftwarehouse, ma a quanto pare adesso siete voi che vi occupate dell’help desk. Almeno cosi’ mi hanno detto.

DT – Hemmm… ok, vediamo, che problema avete?

Cosi’ gli spiego la rava e la fava. Lei promette di richiamarmi. Dopo una ventina di minuti noto che nella mia casellina di postina c’e’ una maillina, da parte di $dittataldetali, diretta a helpdesk@$merdavigliosasoftwarehouse, con CC a me che dice “sto’ qui ci ha chiamato per un problema con il vostro software ma noi non abbiamo la piu’ pallida idea di che cosa dovremmo farci, quindi gestitevelo voi”. Oh che gioia.

Nel frattempo mi attacco al sito di $merdavigliosasoftwarehouse e do’ un’occhiata alla Knowledge Base e scopro che adesso la KB contiene una serie di documenti con le risposte alle mie domande, quelle che ho fatto negli ultimi due mesi da quando ho cominciato a cercare di far funzionare questo accrocchio… hummm… dovrei chiedergli i diritti?

Dopo un’oretta mi arriva una telefonata da $merdavigliosasoftwarehouse:

Bob – …che errore ti ritorna?
IO – CA out of capacity.
Bob – Hemmm… significa che la CA e’ piena.
IO – Grazie. E che cappero vuole dire “e’ piena”? Devo portare il server al cesso e farlo svuotare?
Bob – No… quanti token avete nel sistema?
IO – Al momento 8, ma dovremmo aggiungerne altri 4.
Bob – E la vostra licenza per quanti token e’?
IO – Visto che abbiamo acquistato un pacco da 10 token, mentre la licenza originale era per 5, io suppongo che la licenza inclusa con il pacco copra tutti e 10 i token. Quindi la nostra licenza dovrebbe coprire almeno 15 token no? Perche’ che senso ha vendere un pacco di 10 token con una licenza attaccata se tale licenza non copre l’uso di tali token?
Bob – Hemmm… si dovrebbe…

Bob mi dice che mi richiama. Nel frattempo e’ arrivata un’altra maillina nella mia casellina di postina, questa volta da $merdavigliosasoftwarehouse diretta verso $dittataldetali (tiro a indovinare ma qualcuno ha schissato “reply all” senza guardare a chi stava mandando la roba), mail che dice essenzialmente “$networkgestapo e’ un nostro cliente ma dato che e’ in .nl dovreste gestirvelo voi come supporto tecnico, inoltre al momento sono end-user, ma vogliono diventare reseller e per questo dovranno seguire i corsi tecnici tal-de-tali e tal-de-tal-altro“.

Momento…. Io voglio COSA???? Per fare CHE????

Acchiappo DaBoss.

IO – …quindi al momento non sono in grado di aggiungere altri token.
DB – Hai gia’ chiamato…
IO – Ho gia’ chiamato tutti i chiamabili, ma quello che mi sorprende e’ questa mail.
DB – (scuotendo la testa) …branco di coglioni…
IO – No perche’ tu non stai pensando di diventare rivenditore di sta cosa per davvero, vero?
DB – (guardandomi fisso) Ma che sei matto?

E dopo un po’ Bob mi richiama…

Bob – …quindi dai nostri dati risulta che voi non avete ancora acquistato una licenza per l’uso dei token.
IO – Scusa un momento… quando abbiamo acquistato i token c’era un foglio di carta dentro la scatola con sopra scritto “licenza”, che e’ quello che io ho registrato in questa chiavica di software. Se quella non e’ la licenza per i token che roba e’?
Bob – Quella ‘e la licenza per il supporto tecnico dei token, non per l’uso dei token.
IO – Cioè tu mi stai dicendo che voialtri vendete una scatola di token senza nessun modo implicito di usare tali token?

Hummm… la bambolina voodoo, voglio la bambolina voodoo.

Davide

legenda personaggi

[ratings]

Technorati Tags: Storie dalla Sala Macchine,humor

Articoli simili:

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Pinterest
EmailEmail
PrintPrint
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: