Ricerca in FOLBlog

Gen 062010
 
closeQuesto articolo è stato pubblicato 7 anni 7 mesi 14 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

(continua dalla parte precedente)

Comunque, a parte la personalita’ telefonica di SL e le stramberie del posto le cose procedono, il mio programma viene portato in un paio di magazzini per il test di accettazione ed un paio di giorni dopo mi arriva un CL con il responso. “Responso” che mi viene presentato nella seguente maniera:

CL – Hai sbagliato!
IO – ??ma se non ho ancora fatto un tubo?
CL – Il tuo programma fa’ cosi’ e cosa’, invece dovrebbe fare cosu’ e cose’.
IO – Ma veramente la funzionalita’ era chiaramente scritta nell’analisi che abbiamo presentato piu’ di un mese fa, perche’ non l’avete segnalato allora?
CL – Nononono, e’ un errore tuo.

Ora, che io commetta degli errori non e’ una cosa anormale, comunque acchiappo il foglio e mi metto all’opera, dopo una mezza giornata ho la nuova versione 1.1. Un paio di giorni dopo ri-arriva CL.

CL – Hai sbagliato!
IO – ?? N’altra volta?
CL – Il tuo programma fa’ cosu’ e cose’, invece dovrebbe fare cosa’ e cosi’.
IO – Ma l’altra volta mi avevi detto…
CL – Nononono, e’ un errore tuo.

Grrr… comincio a vedere un certo trend nella faccenda, mi rimetto all’opera e presento la versione 1.2. Passano un paio di giorni…

CL – Hai sbagliato!
IO – Che minchia dovrebbe fare adesso?
CL – Il tuo programma fa’ cosa’ e cosi’, invece dovrebbe fare cosi’ e cosa’.
IO – Ma e’ esattamente come era la prima volta!
CL – Nononono, e’ un errore tuo.
IO – (mostrandogli i fogli delle volte precedenti) Versione 1.0, 1.1 o 1.2, scegli.
CL – Nononono, e’ un errore tuo.

Allora ero molto piu’ giovane ed imbecille (come sempre, adesso sono solo imbecille), per cui mi sono limitato a riprendere la versione 1.0 dal backup ed a ri-presentarla. Piu’ tardi, ho avuto una interessante discussione con un altro “consultante” (PL) alla macchina del caffe’.

PL – …che questa e’ la loro procedura standard eh! Loro ti chiamano per fare un programma e ti pagano per un programma, poi, con sta ca$$o di storia dell’accettazione, te ne fanno scrivere 25 di programmi. Ma ti pagano sempre per uno solo…

Messo in guardia sull’andazzo procedo a tenere copia cartacea di ogni modifica richiesta, e faccio anche presente al mio capo di allora che questo che sto facendo non e’ “correzione” degli errori ma e’ sviluppo ex-novo.

Un paio di giorni dopo vengo chiamato dal solito CL e da SL perche’ ci sono “gravi problemi” con l’interfaccia del mio programma.

CL – …quindi se vado in “modifica ordine” lui mi mette in modifica l’ordine.
IO – …e cosa dovrebbe fare altrimenti?
CL – Nooooooo. Questo e’ sbagliatissimo! Che i nostri uomini non sono abituati a questo sistema, quindi noi vogliamo che, premendo F1, metta in modifica i campi 1, 2, 7 e 19, premendo F2, si mettano in modifica solo i campi 5, 12, 43 e 29, premendo F3…
IO – ‘Momento! Tutta questa faccenda e’ completamente fuori standard. Come funziona l’interfaccia stava ben scritto sull’analisi, la stessa analisi che noi abbiamo consegnato due mesi fa e che voi avete approvato. Se l’interfaccia non vi andava bene dovevate dirlo prima. Adesso, cambiare tutto significa sostanzialmente riscrivere la cosa da zero. E questa non e’ “correzione” di errori.
CL – Nononono, e’ un errore tuo.
IO – (il BOFH che era ed e’ in me comincia a svegliarsi) Errore mio un par di coglioni.

In seguito, ho discusso la faccenda con il mio capo di allora, che aveva tanti difetti ma scemo non era. Il suo giudizio della faccenda e’ stato “sono un branco di rincoglioniti”. Comunque, un paio di giorni dopo, siamo li’ con CL, il mio capo (DB) ed SL che discutiamo di questa cosa. In quell’occasione, SL era un po’ distratto perche’ gli avevano appena messo questa cosa magica chiamata posta elettronica e non riusciva a trattenersi dal cliccare ogni 30 secondi per vedere se gli era arrivato un nuovo messaggio. Quindi la sua attenzione era piu’ verso lo schermo del computer che verso di noi.

CL – ..perche’ noi diamo le istruzioni per le modifiche ma lui non vuole apportarle.
DB – (guarda me con aria interrogativa)
IO – Te l’ho detto, quella faccenda sull’input dei campi.
DB – Ma quella e’ una cazzata mastodontica. E comunque e’ completamente fuori standard. Gli standard li avete approvati voi.
CL – Nononono, e’ un errore tuo.
DB – Ma manco pel cazzo. L’interfaccia e’ definita in dettaglio nell’analisi. (guarda SL) Dove’ l’analisi?
SL – (staccandosi per 10 secondi dal monitor e guardandosi intorno nel marasma che circonda il suo tavolo) Ah, l’analisi, si’, deve essere qui da qualche parte (pausa per controllare la posta)… dunque… (apre un paio di scatoloni) Ah, eccola qui.

E procede a ripescare da uno degli scatoloni la nostra analisi, ornata da un paio di segni di tazze di caffe’.

DB – Ma l’avete letta?
SL – Huh? Letta? No, io non l’ho letta…

Dopo l’avvenimento DB mi ha istruito a non fare nessuna modifica all’applicativo ma limitarmi alla correzione di errori comprovati. Cose che non funzionano insomma, per le modifiche di procedere con una nuova offerta.

La cosa non e’ andata giu’ a CL. Un paio di giorni dopo eccolo arrivare alla carica.

CL – C’e’ un gravissimo problema con il tuo programma!
IO – Non fa il caffe’?
CL – Non scherzare che e’ serio! Perde i caratteri!
IO – Che cosa e’ che fa?
CL – Vieni a vedere…

Ci dirigiamo verso il suo tavolo, li’ CL avvia il mio programma, entra in “inserimento ordini”, si prepara ad inserire il codice di un prodotto. Si alza in piedi, flette le dita un paio di volte e quindi si produce in un “frullo” di dita sul tastierino numerico. Ripete la cosa un paio di volte poi esclama trionfalmente:

CL – Ecco! Hai visto? Ha perso un carattere!

Mi rimangio le prime 10-15 risposte che mi vengono spontanee…

IO – Bravo, adesso mettilo per iscritto, che devo andare in ufficio piu’ tardi e questo fara’ ridere tutto l’ufficio per il resto della settimana.

(continua)

Davide

legenda personaggi

Technorati Tags: Storie dalla Sala Macchine,humor


Articoli simili:

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Pinterest
EmailEmail
PrintPrint
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: