Ricerca in FOLBlog

[SdSM] DaBoss’ Way

 Scritto da alle 13:44 del 17/10/2009  Aggiungi commenti
Ott 172009
 
closeQuesto articolo è stato pubblicato 8 anni 1 mese 2 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.


Sono i primi giorni di Gennaio, tutti (o quasi) sono in ferie ed io mi sto concentrando sul rifacimento del CmsFdt. Quindi quando DaBoss arriva e decide di piazzarsi al tavolo (vuoto) di T mi lascia un pelo perplito.

IO – Che succede? Nel tuo ufficio fa troppo freddo?
DB – No, e’ che e’ un po’ solitario senza le ragazze.

Ovviamente per “ragazze” lui intende le segretarie. Comunque io sono li che mi faccio i casi miei, mentre lui parte a ravanare su qualche cosa.

DB – Tu conosci Visual Basic vero?
IO – (ricordando un lontano passato) ‘Bastanza, perche’?
DB – Io ho qui la nuova versione del software del centralino e vorrei fargli un paio di personalizzazioni.

Gia’ a sentirlo parlare di “personalizzazioni” mi viene male, dato i problemi che le sue “personalizzazioni” hanno gia’ provocato.

IO – E le personalizzazioni si fanno in VB?
DB – Si’. Solo che prima devo installarlo ed importare gli altri dati, quelli del sistema vecchio.
IO – Ah, ok.

Lo lascio ravanare. Dopo un paio di ore lo sento che comincia a madonnare.

DB – Come cappero si fa a vedere i caratteri della password in Windows?
IO – ?? Mi pare che ci sia un qualche tool chiamato ‘password revealer’ o roba cosi’… Ma che accidenti stai facendo?
DB – Devo cambiare la password di un database!
IO – Eh??

Vado li’ e vedo che ha 2 Remote Desktop aperti, uno sul vecchio server del centralino e l’altro su quello nuovo. Entrambi sono Windows ovviamente.

DB – Allora, io sono qui sul vecchio software, faccio un backup…

Clicca di qui’, clicca di li’, entra ed esce da una mezza dozzina di menu’, si perde e si ritrova tra le icone, chiude e riapre una mezza dozzina di programmi…

IO – Ma devi fare tutto questo casino per fare un backup?
DB – No, e’ che non mi ricordo come si fa…

Alla fine se lo ricorda, fa’ il backup, copia il file su un disco condiviso.

DB – Adesso di qui (che intende il nuovo server ovviamente) voglio fare il restore, solo che mi da’ errore. Secondo me il problema e’ che la password del database vecchio non corrisponde con quella del nuovo. Ed io voglio cambiarla, ma per cambiarla devo saperla.
IO – Momento, fammi vedere questo errore.

Lui cerca per un po’ la funzione di restore, alla fine la trova, seleziona il file e si becca una finestra d’errore grossa come una casa, ed ovviamente mi clicca su ‘ok’ prima che io riesca a percepire le prime due parole.
DB – Vedi che da errore?
IO – Si, che da errore lo avevo capito, ma io vorrei leggerlo l’errore, se non ti dispiace. Rifa tutto.

Rifiamo tutto, quando il mascherone fa la sua comparsa io mi impossesso del mouse e mi leggo il messaggione. Che (mezzo in inglese e mezzo in olandese, tanto per far capire la qualita’ della traduzione) dice, in sostanza, che il software non può leggere il file perche’ non ha i permessi.

IO – A me non sembra che abbia a che fare con la password del database, secondo me il file deve essere leggibile da questo coso, prova a dare i permessi di lettura all’utente che esegue questo affare.
DB – Ma sono io l’utente.
IO – No, no, non tu, il servizio che esegue st’affare, che e’? System?
DB – Sonasegaio…

Ravana per un po’ alla fine finisce con il dare tutti i permessi possibili immaginabili a questo file. Riproviamo. E stavolta lo legge e fa il restore del database. Ok, problema risolto, me ne torno al mio posto, ma la calma e’ di breve durata.

DB – Allora, vieni qui che ti faccio vedere cosa e’ che voglio fare.

Vado a vedere. Lui spiega la rava e la fava.

DB – Dunque, allora qui’ hai le opzioni del risponditore, cioe’ no, non qui…

Ri-clicca su una mezza dozzina di icone, ri-esce e ri-entra in due dozzine di menu, mi apre e chiude 3 o 4 volte lo stesso programma, si becca 3 messaggi che “il software ha causato un errore e non puo’ continuare e se vuoi informare microsoft della cosa”… Dopo un 3 quarti d’ora riesce a trovare la funzione giusta, che mi presenta una di quelle obbrobriose finestre di programmazione “visuali”, dove invece di scrivere “if… then…” tu devi trascinare blocchi colorati sullo schermo ed attaccare i cubetti con le freccine, roba che io facevo all’asilo comunque.

Se non riuscite ad immaginarvi la mia faccia a questo punto non avete perso niente.

DB – Allora, qui’ inizia la procedura, qualcuno telefona, se siamo fuori orario d’ufficio si beccano il risponditore che domanda se hanno un contratto di assistenza, se lo hanno fa la redirect sul cellofono di Bart o di Bert o sul mio, se non lo hanno si beccano il risponditore che lascia il messaggio.
IO – Bene.
DB – Solo che tutti ovviamente schissano “1” per intendere che hanno il contratto indipendentemente dal fatto che abbiano o no un contratto.
IO – Male.
DB – Quindi io voglio aggiungere qui (puntando con il mouse nel mezzo del ginepraio di scatolotti) un controllo che loro devono inserire il numero di contratto e se il contratto esiste andiamo con la redirezione, altrimenti niente.
IO – Bene.
DB – Solo che per fare il controllo devo scrivere una procedura in Visual Basic ed io non sono capace.
IO – Male.
DB – Ecco che entri in scena tu.
IO – Ho capito. Allora, questa procedura come dovrebbe essere fatta? Hai un qualche esempio?
DB – Si’, ci sono un paio di procedure di esempio qui’…

Ri-clicca su un’altra dozzina di icone, si becca due errori, richiude e riapre il programma…

In mezzo a tutto questa vorticosa attivita’ cliccatoria, Bert viene a cercarmi per un problema diverso che mi tiene impegnato per un paio d’ore (e che merita una sua storia a parte), quando ritorno DaBoss ha trovato gli esempi, li ha ripersi e ritrovati di nuovo.

DB – Ecco, questo e’ un esempio.

Vabbe’ e’ una procedurina VBScript di merda.

IO – Se e’ tutto li’ ci vogliono 5 minuti, ma come lo vuoi fare il controllo?
DB – Bhe’, io pensavo di andare a vedere se il contratto esiste.
IO – Si, ma come? Per controllare se esiste, da qualche parte devi avere un elenco di contratti, se lo scrivi nella procedura devi modificare la procedura ogni volta…
DB – No, io pensavo di… hummmm… leggere i dati dal database del MeravigliosoCRM…
IO – …ohsantapollonia…
DB – Problemi?
IO – Allora, quel coso (a parte che e’ una chiavica) usa MySQL. Mentre questo coso sta su microsoft, quindi devi installare il driver per MySQL.
DB – Ok, da dove lo scarico?
IO – Dal sito di MySQL.

Ravana per un quarto d’ora, trova il driver, installa, reboot, poi ci mette mezz’ora per scovare come far ripartire il programma con il database giusto. Alla fine riesce nell’intento, io nel frattempo ho scritto il pistolotto (non devo dire che sono dovuto andare a rileggermi i miei stessi articoli relativi eh?) che gli passo. A questo punto pausa di riflessione perche’ non si ricorda piu’ dove deve inserire lo script e come fare ad arrivarci.

Alla fine riesce a scrivere sta cosa dove dovrebbe. Almeno cosi’ ha detto lui. Adesso si tratta di provarla.

DB – Si, ma come la provo? Mica posso attaccare st’affare davvero alla linea dell’help-desk? Devo attaccarla ad un’altra linea non usata… Che numero hai tu?

Glielo dico. Ricomincia la giga del mouse per cercare dove dovrebbe scrivere il foxxuto numero di telefono, poi si ricorda che non deve scriverlo in quel programma ma forse dall’altra parte. Ri-ravana per mezz’ora…

Alla fine, alle 16.30, decide che ne ha avuto abbastanza e che ci si pensera’ lunedi’.

DB – Ma tu sei sicuro che quello script funzioni?
IO – Io sono sicuro solo che il sole sorge ad est, e qualche volta dubito pure di quello. Debug, debug ed ancora debug.
DB – Hummm… come ca$$o faccio a provarlo?
IO – Senti, una domanda idiota… ma perche’ usiamo quell’arnese infernale invece di un bel serverino Asterisk che e’ molto meglio?
DB – Perche’ e’ difficile da configurare…

Ma non ho capito se si riferiva all’arnese o ad Asterisk.

Davide

legenda personaggi

Technorati Tags: Storie dalla Sala Macchine,humor

Articoli simili:

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Pinterest
EmailEmail
PrintPrint
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: