Ricerca in FOLBlog

[SdSM] Chi ci capisce…

 Scritto da alle 06:27 del 22/01/2012  Aggiungi commenti
Gen 222012
 
closeQuesto articolo è stato pubblicato 5 anni 8 mesi 29 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

noio

Per qualche strano motivo e’ un po’ che mi ritrovo con vari CL ed UL che apparentemente hanno qualche problemino a comprendere le cose. Il che in effetti non e’ anormale nel senso che "problema a comprendere" pare essere una condizione sine-qua-non necessaria per lavorare da… qualunque posto dove sta gente lavora.

Mettiamo il caso di questo, per esempio, che manda una mail un bel po’ di tempo fa per organizzare "un sistema per cui i nostri clienti possano trasferire files di una certa dimensione verso il nostro sistema". Ok, dato che il "vostro sistema" e’ una cacata di web-applicascion sul nostro server condiviso vi creo un bell’account sftp cosi’ i vostri poveri clienti possono fare il loro upload.

Segue sequenza di mail con dettagli del server (fantasiosamente chiamato ‘sftp.dittadirimbamba.nl’), dettagli dell’account (anche lui fantasiosamente chiamanto sftpperrimbamba), specifiche del servizio (sftp ergo porta 22), varie ed eventuali.

Dopo svariate settimane il tizio ci (mi) contatta perche’ un qualche loro cliente ha dei problemi a trasferire files e da quello che vedo il problema e’ che lui usa un semplice ftp, io specifico che deve usare ESSEftp.

UL – Ma intendi dire che questo account e’ solo per sftp?
IO – L’intero server e’ solo per sftp dato che e’ un server condiviso.
UL – Ma io pensavo che fosse ftp…

Eh gia’.. perche’ il fatto che il soggetto di tutte le mail fosse Sftp, e che l’acronimo SFTP fosse ripetuto e piastrellato ogni 3 righe non ti ha fatto pensare ovviamente…

Poi arriva quest’altro. Che lamenta problemi con l’invio della posta dal loro server (che e’ il loro server e noi abbiamo una login su quel coso solo per caso e non dovremmo manco avercela) ed il tipo pretende che noi sistemiamo il loro record SPF.

Quajo, se io guardo quale e’ il messaggio di errore che la tua chiavica di applicazione riceve e’ un bel messaggio che dice "il vostro server non ha un record di reverse-lookup per il vostro ip". E quindi l’SPF non centra una beata fava. Per altro se faceste come gia’ vi ho suggerito (inviare la posta usando il nostro relay invece che direttamente dalla vostra chiavica) forse avreste meno problemi dato che per qualche motivo quell’arnese ha una caterva di indirizzi ip ed apparentemente ne usa uno a caso ogni volta (si’ e’ Windows, perche’ domandate?).

Ovviamente il fatto che io abbia aggiunto il reverse-lookup-record nel nostro DNS (che e’ autoritativo per quel range) non e’ stato molto apprezzato perche’ il CL della situazione insiste a dire che loro hanno il loro DNS per il loro dominio. Si quajo’, molto bello, ma il tuo DNS e’ autoritativo per il tuo dominio, non per il tuo range di indirizzi. Forse dovresti provare a capire quale differenza c’e’ tra le due e magari leggerti quel messagio di errore?

Poi arriva quest’altro UL, che chiede un backup del database del loro server di produzione ed un restore dello stesso sul server di test. Ora, non e’ che non gli ho detto un mesetto fa circa che il loro server di test e’ pieno da scoppiare (12 Gb disponibili su un disco da 500) ne’ che gli ho specificato che il database del server di produzione occupa un bel 180 Gb. E che sarebbe opportuno che cominciassero a zappare via almeno le cose che non sono piu’ usate da secula seculorum, tipo le ennemila versioni dell’applicazine di test e tutti questi file .pdf che tale applicazione produce a pacchi e poi non si sa bene cosa se ne facciano (niente probabilmente). Ed un rapido controllo mi dice che a) non hanno rimosso niente dal server e b) il db di produzione occupa ancora 180 Gb. Quindi e’ assai arduo che io possa fare tale operazione di backup/restore visto che non c’e’ modo di restorare 180 gb di dati su un server che non ha spazio disponibile. Ed ovviamente la sua immediata risposta e’ "quindi possiamo farlo durante la notte?" Sicomeno… se tu mi zappi via un bel 200 Gb di immondizia magari… ma dubito che lo farai dato che non lo hai fatto nelle ultime 30 notti…

E dulcis in fundo, il solito branco di programmatroti che rilasciano l’ennesima versione della solita webapplicascion ed improvvisamente le immagini del sito svaniscono nel nulla. E loro si lamentano che il server di produzione non funziona cosi’. Si’, ovvio che non funziona cosi’, solo che io vorrei sapere perche’ la configurazione del server di test non e’ cambiata dagli ultimi 6 mesi e funzionava perfettamente fino a ieri (giorno prima di questa versione) ed oggi invece non funziona piu’. Ed ovviamente loro non riescono a capire coma possa essere successo.

Davide

legenda personaggi

Articoli simili:

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Pinterest
EmailEmail
PrintPrint
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: