Ricerca in FOLBlog

[SdSM] B.I.T.C.H.!

 Scritto da alle 00:15 del 02/09/2008  Aggiungi commenti
Set 022008
 
closeQuesto articolo è stato pubblicato 8 anni 11 mesi 16 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

La segretaria del capo...

14/07/2008

Giungo in ufficio molto presto, causa strada praticamente deserta e comincio a controllare la situazione generale, quando DaBoss compare.

DB – Allora come va?
IO – Bene direi.
DB – Ottimo, senti, tu hai esperienza con la gestione di database di grosso calibro, database multipli, replicazioni e roba cosi’ eh?
mepensa: acc… qualcuno deve avergli parlato del lavoro che feci per $noiinsaporiamoilvostrocibo…
IO – Si, abbastanza, perche’?
DB – Dunque, c’e’ $noivendiamobigliettisuinternet per i quali noi gestiamo il server che vogliono fare un qualche lavoro simile, ma non ho capito cosa vogliono fare esattamente, quindi pensavo di andare la’ oggi e parlare un attimo e sentire cosa vogliono e vedere cosa ne pensi. C’e’ anche una ditta che hanno chiamato per fare un’analisi del sistema.

Cosi’ andiamo da $noivendiamobigliettisuinternet, il viaggio si rivela un po’ stressante per via del desiderio di DaBoss di mostrare come funziona bene il sistema di ‘cruise-control intelligente’ della macchina nuova…

DB – Vedi? Anche se lo programmo per andare a 150 all’ora prima di entrare nel culo della macchina di fronte rallenta da sola!
IO – Sissi’, bello, ma tieni le mani sul volante eh?

Giungiamo infine a destinazione, ci presentiamo alla reception, arrivano SL accompagnato da una tipa. SL si presenta e poi sparisce per andare a recuperare le chiavi della sala riunioni. Io rimango con questa tipa. Immaginatevela pure se vi va. Non più proprio giovanissima, aria efficiente, abbigliamento business-casual, capelli biondo-rossiccio lunghi ma raccolti, blocconotes dirigenziale, penne e pennarelli vari, tazza di tea. Il tipo della ‘segretaria-del-capo-giu-le-mani’ insomma. A questo punto arriva un corriere a consegnare una torta.

Nota: e’ prassi comune in olanda offrire la torta ai colleghi per ricorrenze come compleanni, onomastici e via cosi’

Receptionista – (rivolta a noi) non e’ che avete 1 euro e 75 che devo dargli il resto?

La tipa si fruga in tasca e ne estrae 50 centesimi, io tiro fuori una montagna di monetine e tra tutti e due raggiungiamo il quorum.

IO – Io ho sempre troppe monete e mai abbastanza.
Lei- …troppe monete ma mai abbastanza… carina questa.

A questo punto arriva SL ed entriamo in sala riunioni.

SL – Allora, possiamo cominciare, facciamo un rapido giro del tavolo cosi’ tutti sappiamo chi e’ chi. Io sono SL capo della ditta, blah blah non so una mazza di computer e roba cosi’ ma firmo gli assegni.
UL1 – Io sono UL1, Responsabile Sviluppo e Progettazione per $noivendiamoariafrittaacaroprezzo, società che si occupa di Business Integration Internet Intraprocessing blah blah blah…
UL2 – Io sono UL2, Capoprogetto Irresponsabile per la gestione e Delivery di quello che non si può fare ma tanto lo pagate lo stesso per $noivendiamoariafrittaacaroprezzo… blah blah blah…

OK, non hanno detto proprio cosi’… ma il senso era quello. Io e DaBoss ci presentiamo, poi tocca alla tipa…

B – Io sono B. I.T. Chief-Head, sono il capo dell’IT e mi occupo di gestire tutto il sistema informativo.

Eccolo, mi pareva a me…

UL1 a questo punto si e’ lanciato nella descrizione del nuovo sistema informativo che avrebbe dovuto essere sviluappto dalla sua ditta, proiettando un paio di schemi sullo schermo.
Una roba un po’ cosi’ insomma:
network

UL1 – …blah blah… e la assoluta separazione tra la rete locale dell’ufficio ed il sistema informativo alla co-locazione consente assoluta sicurezza, la replicazione tra i database collocati nelle due sottoreti isolate e prive di connessione alcuna… blah blah… massima efficienza… blah blah minima possibilità per accessi non autorizzati yada yada…
IO – Hummm… che intendete dire per ‘assoluta separazione’?
UL1 – Che la rete locale dell’ufficio vive in una sua sottorete che non ha alcuna connessione diretta possibile con il sistema che e’ installato in co-locazione.
IO – E come fate a gestire il sistema alla colocazione allora?
UL1 – Attraverso una VPN dedicata passante attraverso il triplo firewall ridondante di massima sicurezza (che manco l’NSA ce lo ha) e disponibile solo da una macchina specifica collocata nei nostri uffici.
IO – Quindi qualcuno dal vostro ufficio deve sedersi davanti a tale macchina (che io gia’ mi immagino dentro una enorme cassaforte alla ‘Mission Impossible’) digitare una password e quello e’ l’unico collegamento con il sistema alla colo… a parte la normale Internet ovviamente, che senno’ sarebbe abbastanza inutile eh?
UL1 – Esatto, massima sicurezza…
IO – Ed il database esattamente come pensate di replicarlo?
UL1 – (con aria di sufficienza) Usando il sistema di replicazione nativo del database ovviamente…
IO – Si, ma come? Se non c’e’ nessuna connessione tra i due sistemi a parte quella macchina super protetta, come fanno i due sistemi a parlarsi? O volete far passare la replicazione direttamente in chiaro su Internet?
UL1 – …he?…

Si gira e guarda il geroglifico sul muro.

UL1 – (guarda UL2) Hemmm… dunque…
IO – (rivolto a B) Perche’ avete deciso di sostituire il sistema informativo attuale? Avete problemi?
UL2 – (balzando nella discussione intanto che UL1 cerca di inventarsi qualche cosa) Il sistema informativo attuale e’ basato su roba di due o tre anni fa, e’ il momento di svecchiarlo, sostituire tutti i sistemi esistenti, rinnovare…
IO – I sistemi informativi sono come le donne: se hanno esperienza e’ meglio.

B, che stava per bersi il tea, ha deciso che se aspettava un paio di minuti prima di bere era meglio, SL invece si e’ ritrovato a gestire un ingorgo delle vie digesto/respiratorie. Solo che a questo punto nella mia testa e’ comparsa da se la parola “cockfight” a mo’ di insegna al neon lampeggiante… ed ho deciso che il mio compito non era fare apparire UL1 ed UL2 nella loro imbecillita’.

IO – Comunquesia, andiamo avanti.
B – No, no, un momento… (guardando direttamente me) voi che ne pensate?
IO – Mah, io non conosco esattamente le vostre esigenze e la vostra situazione… quanta gente avete in questo ufficio?
B – Una dozzina.
IO – Una dozzina? (guardando lo schema) A me sembra un overkill. Voglio dire, stiamo parlando di mettere giu’ una decina di server solo per una dozzina di persone. Qui si parla di parecchi soldi, solo di hardware e licenze software qui van via un centinaio di migliaia di euro, non e’ un investimento da poco. E per risolvere quali problemi poi? Io ci penserei su un po’. E comunque non andrei con un sistema cosi’ complesso.
B – (indicando la lavagna) Lei che proporrebbe?
IO – (scrivendo) Allora, per una dozzina di persone ritengo che un server con compiti di file e printer server sia piu’ che sufficiente, se stiamo su una macchina Linux non dovete nemmeno pagare licenze d’uso. Il DB Server io lo metterei in colocazione, dove e’ piu’ vicino al web server che deve usarlo, ha un sistema di UPS ed e’ protetto da altri problemi…
B – (rivolta ad SL) Vedi? Che ti dicevo io?

Un paio di ore dopo, mentre stiamo scambiando convenevoli prima di andarcene…

SL – …comunque valuteremo anche la vostra idea, mi sembra molto piu’… eh… efficiente…
B – Mi piace molto il tuo stile, molto “italiano”, no-nonsense…
IO – Io sono italiano.
DaBoss – (saltando nel discorso) No-Nonsense e’ il motto della ditta…
IO – Tu sei gia’ sposato, pussa via!

Davide

legenda personaggi

[ratings]

Technorati Tags: Storie dalla Sala Macchine,humor

Articoli simili:

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Pinterest
EmailEmail
PrintPrint
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: