Ricerca in FOLBlog

Gen 152014
 
closeQuesto articolo è stato pubblicato 3 anni 4 mesi 14 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

Uno dei miei clienti mi ha incaricato, tempo fa, di selezionare per l’acquisto una stampante laser adatta alle sue esigenze.

Dopo una ricerca ho selezionato un insieme di stampanti laser che ho reputato essere in grado di rispondere adeguatamente alle sue esigenze, descrivendone i pro ed i contro.
Tra queste ho consigliato un modello HP – poi acquistato dal mio cliente – motivando le ragioni della mia preferenza.

Quasi contemporaneamente, un collega del mio cliente si è trovato nella condizione di dover effettuare lo stesso acquisto e ha optato per il fai da te: ha acquistato una stampante laser, stessa marca, modello differente ad un prezzo di acquisto inferiore di circa 50 Euro.
Il collega del mio cliente, convinto di aver acquistato un modello del tutto analogo, ha iniziato a sfottere il mio cliente per la scelta –a suo dire- infelice di essersi affidato ad un consulente per la scelta;  il mio cliente, volendo capire meglio, mi ha chiesto un confronto tra i due modelli di stampante.

Si tratta dei modelli elencati in questa tabella, in cui ho elencato le differenze salienti (a destra il modello di stampante che ho consigliato al mio cliente, che d’ora in poi chiamerò Utente B).

MODELLO

Utente A
HP LaserJet Pro P1606dn

Utente B
HP LaserJet Pro 400 M401dne

Prezzo di listino € 200,00 + IVA € 309,00 + IVA

Velocità di stampa

25ppm

33ppm

Qualità di stampa

600×600 dpi

1200×1200 dpi

Ciclo operativo mensile (robustezza)

8.000 pagine

50.000 pagine

Volume di stampa mensile consigliato

250-2000

750-3000

Velocità processore interno

400MHz

800MHz

Schermo LCD

no

si

Connettività di rete

10/100mbps

10/100/1000mbps

Memoria

32MB

256MB

Ingresso carta aggiuntivo (ad es.: per stampa buste)

no

si

 

 

 

 

 

 

Durata cartuccia toner standard

1000 pagine

2700 pagine

Prezzo listino toner standard

€ 68,00

€ 88,00

Costo stampa pagina toner standard

€ 0,068

€ 0,033

 

 

 

Durata cartuccia toner alta capacità

6900 pagine

Prezzo listino toner alta capacità

€ 152,00

Costo stampa pagina toner alta capacità

€ 0,022

Da un primo esame delle caratteristiche tecniche, stando ai dati ufficiali riportati dal produttore, emergerebbe che il modello LaserJet Pro 400 M401dne (quello acquistato dall’Utente B) è, almeno teoricamente, più robusto, più completo nelle funzioni (alcune sono possibili solo grazie alla presenza del mini schermo LCD) del modello acquistato dall’Utente A.

La differenza di prezzo reale, rispetto al prezzo di listino è stata, come detto di circa 50 Euro IVA compresa, essendo entrambi gli street price nettamente inferiori a quelli di listino.

Ma volendo considerare, per omogeneità di calcolo, solo i dati ufficiali pubblicati dal produttore, ho proceduto ad analizzare il costo di gestione delle due stampanti.

E’ emerso che:

  • Se per ipotesi si utilizzasse sempre e solo il toner standard, ogni volta che l’Utente B sostituisce il toner (cioè teoricamente ogni 2700 pagine) risparmierebbe ben 94,5 Euro rispetto alla spesa sostenuta dall’Utente A.
    Infatti il costo per pagina della sua stampante è inferiore di € 0,035  (€ 0,033 contro € 0,068 per pag.) rispetto al costo per pagina dell’altra.
    Moltiplicando il risparmio (0,035) per il numero delle pagine stampate (2.700) si ottiene appunto 94,5 Euro.
  • Invece, se si utilizzasse toner ad alta capacità, disponibile solo per il modello acquistato dall’Utente B, si arriva a un risparmio di ben € 317,40 ogni 6.900 pagine stampate.
    Il costo per pagina della sua stampante dell’utente B è, infatti, inferiore di € 0,046 (€ 0,022 contro € 0,068 per pag.) rispetto al costo per pagina dell’altra.

In sostanza, ogni 1000 pagine stampate, l’Utente B risparmierà, rispetto all’Utente A, € 35,41 se utilizzerà toner standard e € 45,97 se opterà per il toner alta capacità.

La questione può anche essere vista in altri termini: sempre considerando, per omogeneità di calcolo, il prezzo di listino sia delle stampanti che dei relativi materiali di consumo, dopo aver stampato 10.600 pagine (2700 con il toner standard, 6900 con il toner alta capacità), l’utente B avrà speso in tutto, considerando anche il prezzo di listino della stampante, € 461,00 + IVA (prezzo stampante + costo toner alta capacità).
L’utente A, per stampare le stesse 10.600 pagine avrà speso in totale € 920,80 + IVA (prezzo stampante + costo stampa di 10.600 pagine con il toner standard).
E mentre l’Utente B avrà affrontato una sola volta la seccatura di dover sostituire il toner, l’Utente A avrà sostituito il toner ben 10 volte.

In sintesi, l’utente B, a fronte di un costo iniziale superiore, ha acquistato una stampante con caratteristiche superiori e che, nel tempo, costerà nettamente meno del modello più…”economico”.

Ora si può rispondere alla domanda: chi ha fatto il miglior acquisto?

Articoli simili:

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Pinterest
EmailEmail
PrintPrint
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: