Ricerca in FOLBlog

Dic 052015
 
closeQuesto articolo è stato pubblicato 1 anno 7 mesi 19 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

Windows 10

 

 

 

 

 

 

 

La procedura di aggiornamento automatico di Windows 10 mi ha proposto l’installazione dell’aggiornamento cumulativo per Windows 10 versione 1511 (KB3116908).
L’aggiornamento è stato avviato ma non arrivava a conclusione a causa dell’errore 0x080070570.

Esiste una procedura apposita per reimpostare i componenti di Windows Update che risolve gran parte di questi problemi.
Ma non esiste la versione per Windows 10 e la versione per Windows 7 o 8.1 non viene eseguita.

Ho allora pensato di scaricare da me l’aggiornamento per poi installarlo senza passare per Windows Update.
Facile a dirsi, impossibile a farsi.
E’ impossibile accedere al Windows Update Catalog con un browser differente da Internet Explorer, compreso, con mia grande sorpresa Microsoft Edge!
Snap01

 

 

 

 

 

 

Ok. Clicco su Apri con Internet Explorer e…non succede nulla.
Se cerco Internet Explorer tra le app installate non lo trovo.
Ma se faccio una ricerca testuale, ecco il collegamento al programma che però non viene eseguito…

Se si clicca sul link “Continua in Microsoft Edge” si viene spediti ad una pagina che spiega che occorre recarsi presso l’area download:
Snap02

 

 

 

 

 

 

Ma una volta arrivati all’area download e si procede con la ricerca dell’aggiornamento da scaricare, si viene rimandati al punto di partenza rendendo la procedura un loop infinito:
Snap03

 

 

 

 

 

 

 

Soluzione:

Con una serie di ricerche su Google scopro una procedura che, eseguita, ha risolto il problema consentendomi di installare l’aggiornamento.

  1. Arrestare il servizio BITS ed il servizio Windows Update
    Click con il tasto destro su Start, scegliere la voce Prompt dei comandi (amministratore) e, una volta aperta la finestra digitare i seguenti comandi:
    net stop wuauserv
    net stop bits
  2. Rinominare la cartella Catroot2.
    Nella stessa finestra comandi, digitare:
    net stop cryptsvc
    ren %systemroot%\System32\Catroot2 oldcatroot2
    net start cryptsvc
  3. Rinominare la cartella “SoftwareDistribution”.
    sempre nella stessa finestra comandi digitare:
    ren %systemroot%\SoftwareDistribution %systemroot%\SoftwareDistribution.old
  4. Registrare le librerie utilizzate da   Windows Update e Microsoft Update.
    Sempre nella solita finestra comandi, digitare:
    regsvr32 wuapi.dll
    regsvr32 wuaueng1.dll
    regsvr32 wuaueng.dll
    regsvr32 wucltui.dll
    regsvr32 wups2.dll
    regsvr32 wups.dll
    regsvr32 wuweb.dll
  5. Avviare i servizi BITS, Windows Updare e Event Log.
    Digitare:
    net start bits
    net start wuauserv
    net start Eventlog

Alla fine digitare exit per chiudere la finestra prompt dei comandi.

Per le persone affette da patologie che impediscono loro una digitazione dei comandi con la tastiera, ho realizzato un file (Script.bat), che deve essere scaricato memorizzato in una cartella ed eseguito con diritti di amministratore (tasto destro sul nome del file e scegliere Esegui come amministratore).
Esegue i comandi elencati, nella giusta sequenza, chiedendo di tanto in tanto la pressione di un qualsiasi tasto per proseguire. Un tasto a caso, quello che preferite….

Buon aggiornamento.

Articoli simili:

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Pinterest
EmailEmail
PrintPrint
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: