Privacy Policy

Ricerca in FOLBlog

Ri-provato Apple Safari (versione 3.1)

 Scritto da alle 00:01 del 23/03/2008  Aggiungi commenti
Mar 232008
 

image

Come resistere ad uno slogan come questo?
E’ impossibile.
Difatti non ho resisitito e, per la terza volta, ho scaricato ed installato Safari per provarlo sul mio PC con Vista.
Ora che, secondo Apple, è il miglior browser del mondo sarebbe da stupidi rinunciarci, no?
Ora, sul mio PC con Vista, oltre al fresco-di-installazione Safari 3.1 (versione 3.1 525.13), sono installati Firefox (attualmente la versione 2.0.0.12), Opera (versione 9.26.8835) e Internet Explorer 7 (versione 7.6000.16609).

Esteticamente trovo Safari orrendo. Tutto sto’ grigiume non mi piace proprio ne’ lo trovo elegante. Ma, si sa, i gusti son gusti e sicuramente ci saranno moltissime persone che invece apprezzano la sobrietà dell’interfaccia.
La definizione dei caratteri di testo è la solita stile Apple: scarsa definizione e maggiore difficoltà di lettura, apprezzabile anche da questi snapshot (clickare per ingrandire le immagini):

Safari
image

Firefox
image

Opera
image

Internet Explorer 7
image

Manca il menù a tendina che, nella barra degli indirizzi, permetta di scegliere rapidamente uno degli ultimi indirizzi web visitati, cosa che invece trovo molto utile ed apprezzo in tutti gli altri browser.
Inoltre manca la possibilità di estendere Safari tramite i plugin, cosa che mi fa preferire, nell’uso quotidiano, Firefox.

Secondo Apple Safari è anche il più veloce browser “su qualsiasi piattaforma”.
image

Questi risultati dei test effettuati da Apple:
image
image

Ok, decido di verificare la rapidità di Safari sul mio PC.
C’è un problema: il mio computer non ha la stessa configurazione del PC utilizzato per fare i test; decido perciò di esprimere i valori ottenuti da Apple riferiti a 100.
Così ottengo i seguenti indici:
1° Safari (209 centesimi di secondo) = 100,000
2° Firefox = 173,206
3° Internet Explorer 7 = 191,388
4° Opera = 284,689

Resto subito colpito dal dato di Opera che, sul mio PC, è nettamente il browser più veloce. Dai test di Apple risulterebbe invece ben il 185% più lento.

Dopo aver cancellato li file della memoria cache di tutti i browser, cronometro alla mano, faccio una serie di test su alcuni siti
http://www.apple.com/it/safari/
http://www.rifletto.it
http://www.deejay.it/dj/home
http://www.corriere.it/
http://www.repubblica.it/
Avvio il browser che sto testando e visito in sequenza i siti di cui sopra, ripetendo la sequenza 3 volte, ed annoto il tempo che intercorre tra la pressione dell’invio e quando il browser termina di caricare la pagina.
Con Firefox ho l’aiuto del timer di caricamento di Fasterfox che mi consente di verificare il dato che rilevo a mano con quello che rileva il plugin.

Riepilogo tutto in un file di Excel, sommando i tempi per completare questo test empirico, rapporto tutto a 100 ed ottengo questi risultati:
1° Opera = 100,000
2° Firefox = 121,106
3° Internet Explorer 7 = 200,503
4° Safari = 204,020

Sul mio PC con Vista, Safari è, insieme a Internet Explorer 7, il browser più lento; anche questo test empirico conferma quel che era già apprezzabile ad occhio e cioè che Opera è il più rapido.
Mi ha stupito favorevolmente Firefox che, nonostante sia bello farcito di plugin vari, non sfiguri troppo rispetto da Opera (solo + 21%).
Per quanto riguarda l’occupazione di RAM, Safari si dimostra il meno esoso, occupando meno di 29MB, contro i circa 40MB di IE7, i 53MB di Opera ed i 72MB di Firefox.

Conclusioni.
Ogni scarrafone è bello a mamma sua.
Apple esagera ed ancora una volta su Safari le spara grosse.
Per la terza volta, dopo averlo provato ho constatato che dovrei rinunciare a tante cose comode e mandare giù un interfaccia che non mi piace per poter “godere” del browser più lento.

Perchè dovrei farlo?
Disinstallato!

P.S.
Questo è ciò che vedo se faccio click sul link “Watch the demo” nel sito Apple dedicato a Safari:
image

No comment! 🙂

Technorati Tag: AppleTV,bufale,Safari,test,IE7,Opera,Firefox

Articoli simili:

  6 Risposte a “Ri-provato Apple Safari (versione 3.1)”

Commenti (5) Pingbacks (1)
  1. Usando Safari Safari 525.13 con Windows Windows XP

    Almeno ora e’ in Italiano…. ahahahahhaah!!!

  2. Usando Safari Safari 525.13 con Mac OS X Mac OS X 10.5.2

    Secondo me se disabiliti il filtro anti-pishing di Internet Explorer 7.0 su Windows otterrai anche risultati migliori. 😉
    Comunque su Windows Safari non è neppure lontano parente della versione per Mac OS e sono d’accordissimo con te sul rendering dei font, non mi piace come vengono renderizzati da Mac OS e Safari.

  3. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 2.0.0.12 con Windows Windows Vista

    @Sirus
    Ah, già. E’ vero. E’ una cosa che ho considerato solo dopo aver scritto l’articolo.
    In effetti son due le cose che mi son scordato di evidenziare: manca il filtro anti-phishing e la navigazione a schede (per me indispensabile), presente invece in tutti gli altri browser.

  4. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0b4 con Windows Windows XP

    “In effetti son due le cose che mi son scordato di evidenziare: manca il filtro anti-phishing e la navigazione a schede (per me indispensabile), presente invece in tutti gli altri browser.”
    Ma in safari la navigazione a schede c’è!

    “Inoltre manca la possibilità di estendere Safari tramite i plugin”
    Su OS X i plug-in per Safari ci sono… non saprei per windows.

    Per sapere… cosa hai usato per fare i test? Come hai misurato i tempi?

  5. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 2.0.0.12 con Windows Windows Vista

    @deathStar
    “Ma in safari la navigazione a schede c’è!”
    Hai ragione.
    Ho reinstallato Safari per cercare di capire come mi era sfuggita.
    Pannelli. E’ quello che mi ha tratto in inganno: cercavo qualcosa che avesse a che vedere con scheda o schede…

    “Su OS X i plug-in per Safari ci sono… non saprei per windows.”
    Anche per Opera esistono i Widget, e per Internet Explorer alcune utility (vedi IE7PRO) ma niente a che vedere con i plugin di Firefox.
    In effetti in Firefox chiamarli plugin è riduttivo; bisognerebbe chiamarli estensioni o componenti aggiuntivi.

    “Per sapere… cosa hai usato per fare i test? Come hai misurato i tempi?”
    L’ho scritto:
    “Dopo aver cancellato li file della memoria cache di tutti i browser, cronometro alla mano, faccio una serie di test su alcuni siti
    http://www.apple.com/it/safari/
    http://www.rifletto.it
    http://www.deejay.it/dj/home
    http://www.corriere.it/
    http://www.repubblica.it/
    Avvio il browser che sto testando e visito in sequenza i siti di cui sopra, ripetendo la sequenza 3 volte, ed annoto il tempo che intercorre tra la pressione dell’invio e quando il browser termina di caricare la pagina.
    Con Firefox ho l’aiuto del timer di caricamento di Fasterfox che mi consente di verificare il dato che rilevo a mano con quello che rileva il plugin.”

    Ho scelto alcuni siti abbastanza complessi e “pesanti” da scaricare tra quelli che visito più frequentemente.
    Dopo aver scritto l’articolo ho fatto alcune prove anche con siti tipo http://www.187.it, alice.it, tiscali.it, libero.it ed i risultati sono stati ancora peggiori (anche per iE7, c’è da dire).
    La cosa che mi pare di aver capito è che Safari ha una gestione dalla cache molto meno efficiente di Opera e Firefox (difetto che mi pare di riscontrare anche in IE7).
    Inoltre, a occhio, la differenza di prestazioni sembra ancora più evidente di quanto appiaia cronometrando i tempi effettivi.

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: