Ricerca in FOLBlog

Provato Safari 4 beta

 Scritto da alle 20:24 del 27/02/2009  Aggiungi commenti
Feb 272009
 
closeQuesto articolo è stato pubblicato 8 anni 6 mesi 26 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

Safari

Come faccio ogni volta che ne viene rilasciata una nuova versione, ho voluto scaricare e provare ad installare Apple Safari 4 beta sul mio Vista 64bit.

Posso finalmente esprimere un giudizio positivo su questo browser.
Finalmente è possibile utilizzare il rendering dei caratteri di Windows, con grande vantaggio per la nitidezza dei caratteri e grande disappunto degli oculisti. 😀

Esempio 1
Rendering caratteri Apple
Con rendering dei caratteri Apple

Rendering caratteri Windows
Con rendering dei caratteri Windows

Esempio 2

Rendering caratteri Apple
Con rendering dei caratteri Apple

Rendering caratteri Windows
Con rendering dei caratteri Windows

Finalmente il layout dell’applicazione si integra con il mio computer, e non con quello di Steve Jobs, e Safari sembra così un’applicazione come le altre, anche in Vista.

Mi piace molto l’idea di unificare barra del titolo e barra dei tab
New tab bar

E la barra di stato ridotta ai minimi termini.
barra di stato
anche se, ad oggi, preferisco la soluzione adottata da Chrome, che fa comparire la barra di stato dinamicamente, solo quando c’è qualcosa da segnalare.

Mi manca invece la possibilità di scorrere gli ultimi URL inseriti nella barra degli indirizzi, così come mi manca il comando “Copia e vai” presente invece in Opera e Chrome (e che in Firefox sostituisco con un’analoga feature di Hyperwords)

Coverflow per i bookmark e la cronologia lo trovo invece molto bello ma scarsamente utile, nel senso che non aggiunge nulla in più oltre che una miglioria estetica.
Preferisco di gran lunga la possibilità di attribuire tag e la funzione di ricerca di Firefox.
Così come ritengo ancora inarrivabile la gestione dei bookmark di Firefox.

La compatibilità con i siti che mi interessano è totale, a differenza di quel che accade con Chrome e Opera e a quel che accadeva con la versione 3 di Safari.
La navigazione veloce e snella, ai livelli di quella di Chrome.
Interessante il comportamento di Firefox, Chrome (aka Iron) e Safari rispetto all’occupazione di RAM.
Aprendo il browser con la medesima pagina iniziale e non navigando, l’occupazione della RAM cresce progressivamente fino a livelli inauditi (evidentemente dato che RAM a disposizione ce n’è, gli esosi tendono ad occuparne il più possibile).
image
Ma quando si inizia la navigazione all’interno del sito, paradossalmente, la quantità di RAM occupata crolla, salvo riprendere ad aumentare cessando la navigazione. 😯
Credo dipenda dal meccanismo di prefetching dei contenuti dei tre i browser.
Conclusione: non c’è grande differenza tra l’occupazione di RAM di Firefox, Chrome (Iron) e quella di Safari, pur essendo il mio Firefox infarcito di estensioni varie.

La sensazione è quella di deja vu, dato che appare chiaro che stavolta Apple ha abbondantemente copiato preso ispirazione dalle cose buone disponibili su altri browser (Google Chrome ed Opera su tutti).
Ad esempio: Top sites è simile a Accesso Rapido di Opera, ma resta il parente povero di Speed Dial.
Ma Apple, come al solito, non si fa mancare un eccesso di entusiasmo e non esita a sopravvalutare il proprio browser, definendo “straordinarie novità” queste arcinote features, presenti da tempo nei browser concorrenti:
Novità?
Impareggiabile?

Niente di nuovo, invece (e purtroppo) sul fronte della sicurezza (almeno fino ad ora che Safari 4 è in versione beta).
Quindi, di sicuro non lo userò per gestire il mio c/c tramite home banking o effettuare acquisti online (la prudenza non è mai troppa). 😉

Alla fine però Safari scala la classifica dei miei browser preferiti e spodesta dal secondo posto Opera.
Al primo posto, al momento inarrivabile, sempre Firefox che con le estensioni consente personalizzazioni impensabili per gli altri browser finora visti.
Le estensioni disponibili per Safari, infatti, non sono nemmeno paragonabili a quelle disponibili per Firefox, sia in termini di quantità che di qualità.

Ah, e Internet Explorer?
Non l’ho citato perchè ora, tomo tomo, cacchio cacchio, è scivolato in ultima posizione tra i miei browser preferiti. 😥

Technorati Tag: ,,beta,test

Articoli simili:

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Pinterest
EmailEmail
PrintPrint
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: