Ricerca in FOLBlog

Nandroid Backup

 Scritto da alle 06:27 del 31/08/2012  Aggiungi commenti
Ago 312012
 
closeQuesto articolo è stato pubblicato 4 anni 11 mesi 21 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

Nandroid Backup

Il Nandroid Backup è una procedura che consente di fare una copia di backup su SD Card dell’intero sistema di un terminale Android.

E’ come “scattare una fotografia” del sistema; in seguito sarà possibile ripristinare il Nandroid Backup per riportare il terminale esattamente allo stato in cui era al momento del Nandroid Backup.

Consiglio di effettuare regolarmente dei Nandroid Backup in quanto possono tornare utili in diverse situazioni, non solo a coloro che personalizzano il proprio device installando apps, ROM[1] o Kernel[2] personalizzati.

Per effettuare i Nandroid Backup occorre che sia stato eseguito il root del proprio dispositivo.
Questa è una delle tante guide che spiegano come eseguire il root sul Samsung Galaxy Note con ICS.
Su XDA Developer Forum si trova quella che considero la guida più esaustiva al riguardo.

Il metodo più usato per fare Nandroid Backup è quasi certamente quello permesso da una recovery personalizzata.
La recovery è una modalità di ripristino dei dispositivi, che si può utilizzare per effettuare operazioni di manutenzione del dispositivo (installazione aggiornamenti, Backup/Restore, cancellazione dati, cache,ecc.)
La recovery predefinita offre poche opzioni e non permette di installare niente che non abbia la firma digitale del produttore del dispositivo.
Perciò col tempo sono stare realizzate delle recovery personalizzate (la più famosa di tutte è forse la ClockWorkMod Recovery).
Ce n’è una versione specifica per ogni dispositivo.
Di solito l’installazione della recovery personalizzata è inclusa nella proceduta di root del dispositivo: in molti casi installando un Kernel[2] personalizzato viene anche installata la CWM Recovery.

Per effettuare un Nandroid Backup tramite CWM Recovery, occorre riavviare il dispositivo in modalità recovery (nei Samsung si ottiene premendo combinazione di tasti Volume su + Tasto home + power) e poi selezionare l’apposita voce del menu.

La navigazione tra le voci di menù avviene tramite il pulsante del volume e le opzioni si selezionano premendo il pulsante power del dispositivo.
Nella versione touch della CWM, invece, è possibile scorrere le voci del menù anche trascinando il dito e la selezione avviene tramite la pressione del tasto home.

Ma il metodo che preferisco e che uso regolarmente con smartphone Samsung Galaxy S2 e Galaxy Note, consente di effettuare il Nandroid Backup utilizzando l’apposita app gratuita Online Nandroid Backup senza che sia necessario riavviare il dispositivo in modalità recovery (modalità che verrà utilizzata solo per l’eventuale operazione di ripristino).

Online Nandroid Backup richiede sia il root del dispositivo che l’installazione della BusyBox.
Se sul vostro dispositivo non è presente la BusyBox, installate  l’app gratuita BusyBox Installer, scegliete la versione di BusyBox da installare e tappate sul pulsante Install
image

L’interfaccia dell’app Online Nandroid Backup è molto semplice.
Screenshot_2012-08-29-10-49-37

Prima di effettuare il primo Nandroid Backup occorre installare, se presente, una patch relativa al proprio dispositivo.
image

Fatto questo, per effettuare il backup basta semplicemente selezionare la modalità di creazione del nome della cartella che conterrà il backup (preferisco Phone timezone name) e premere il pulsante Start Backup.
Il backup verrà eseguito all’interno della cartella /clockworkmod/backup nella SD esterna (se presente).

L’esecuzione del backup richiede diversi minuti (anche 30 e più) a seconda del device.
Occorre scorrere manualmente la videata per visualizzare le scritte con cui l’applicazione descrive il passaggio in esecuzione in quel momento e perchè ci si renda conto del progresso dell’operazione.

Ciò che manca in questo momento all’applicazione, a mio parere, è un sistema di notifica che avvisi il termine dell’operazione di backup e la possibilità di pianificare l’esecuzione di Nandroid Backup.

Per il resto funziona alla grande.

Infine, non posso non segnalare l’eccellente app ROM Toolbox che consente, anche nella sua versione gratuita, di effettuare Nandroid Backup.

image

image

Buon Nandroid Backup a tutti.



[1] Una ROM è l’insieme di sistema operativo (il Kernel[2]), applicazioni e tutto quello che li accompagna (es.: il manuale del device, l’insieme di sfondi, suonerie, file audio per le notifiche, ecc) di un dispositivo Android

.
Per fare un parallelo con il mondo Linux (da cui Android discende), la ROM è l’equivalente di una distribuzione Linux.
Le stock ROM sono le ROM fornite dal produttore del dispositivo (Samsung, HTC, Motorola, LG, ecc.), e sono in genere personalizzate da quest’ultimo rispetto alla versione di Android rilasciata da Google.
Le cooked ROM (ROM cucinate, in italiano) o Custom ROM, sono ROM personalizzate da sviluppatori indipendenti.


[2] Il Kernel è il cuore del sistema Android; si tratta della parte del sistema operativo che si occupa, tra le altre cose, di assicurare un corretto funzionamento dell’hardware a bordo del dispositivo.

 

Articoli simili:

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Pinterest
EmailEmail
PrintPrint
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: