Ricerca in FOLBlog

Migliorare UAC di Vista ora si può

 Scritto da alle 00:15 del 11/10/2008  Aggiungi commenti
Ott 112008
 
closeQuesto articolo è stato pubblicato 9 anni 2 mesi 9 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

Una delle critiche che più di sovente viene mossa a Vista, è relativa alla frequenza con cui UAC chiede all’utente una conferma dell’operazione richiesta; il comportamento è da alcuni ritenuto troppo pedante, troppo assillante.
La drastica soluzione adottato in questo caso è quella scellerata di disabilitare UAC.
Ma c’è una terza via: lasciare UAC attivo, ma adattarne il comportamento in base alle proprie preferenze.
E’ un po’ quel che Microsoft sembra promettere di fare con il nuovo Windows 7, ma è anche quanto consente di fare Norton Labs’ UAC Replacement Tool, una utility in versione beta distribuita gratuitamente dai Norton Labs, sia in versione per Vista 32bit, sia per la versione per Vista 64bit.
Cio’ che fa il tool è molto semplice ed efficace: aggiunge la possibilità di visualizzare i dettagli dell’applicazione che ha reso necessario l’intervento di UAC (View Details), ed aggiunge un utile segno di spunta (Don’t ask me again) che consente di impostare il tool in modo che prevenga future richieste di conferma relative alla stessa operazione, che si è già autorizzata/impedita in precedenza.
Un po’ com’è possibile fare con Resident TeaTimer, il tool di SpyBot Search & Destroy che rileva, in tempo reale, le modifiche significative al registro di configurazione chiedendo la conferma dell’operazione e consentendo di memorizzare la scelta per il futuro.
Norton UAC Tool

L’ho installato sul mio Vista x64 e funziona perfettamente.
Devo ancora capire come riabilitare la visualizzazione del prompt di UAC per un’applicazione per la quale, ad esempio per errore, avevo chiesto di non presentare più.

Unica nota che mi fa storcere il naso, letta nelle FAQ del tool:

Q: What does Norton Labs get out of my testing?

A: DATA! Each time you see a prompt, the Norton Labs UAC Replacement sends meta information[1] about what caused the prompt, and why, to our server. This data will be used, in aggregate, to help Norton Labs build a white list that can be shipped with the UAC replacement and LiveUpdated as needed.

In pratica, il tool invia dei metadati[1] ai server Norton Labs che le utilizzano per la costruzione di white list da fornire in seguito al tool.


[1]

Le meta informazioni contengono file name e l’hash dei files per quegli eseguibili che hanno causato la visualizzazione del prompt UAC, o di quelle applicazioni che hanno richiesto un’elevazione dei privilegi. Inoltre, le informazioni inviate contengono i nomi dei files e gli hashes delle le DLLs attive al momento dell’evento, informazioni sulla data e l’ora e sulla risposta (quale opzione è stata selezionata dall’utente, quanto velocemente e se è stata selezionata l’opzione “do not ask me again”).

Fonte

[ratings]

Technorati Tag: Vista,,utility,beta,free,Norton LAbs,Norton UAC Replacement Tool

Articoli simili:

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Pinterest
EmailEmail
PrintPrint
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: