Ricerca in FOLBlog

MacOSX su PC con EFi-X

 Scritto da alle 00:15 del 12/09/2008  Aggiungi commenti
Set 122008
 
closeQuesto articolo è stato pubblicato 9 anni 2 mesi 12 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

EFIX

In un precedente articolo avevo parlato di EFiX, un’azienda che ha sviluppato un accrocchio hardware, chiamato EFi-X, che consente di eseguire una copia legale di MacOSX su PC con configurazione compatibile, rendendo superflue patch più o meno lecite (+ – che +), crack e praticozze varie.
Credo di essermi sbagliato nel dubitare si trattasse di una bufala.

EFi-X L’aggeggino miracoloso inizia ad essere commercializzato ed i primi pionieri cominciano ad utilizzare e recensire il prodotto.
Pare funzioni; 🙂 e a detta di chi l’ha provato, anche su PC con hardware non incluso nella compatibility list (es.: su PC con scheda madre Asus P5W DH Deluxe).

Il PC si avvia e funziona regolarmente, l’installazione di MacOSX da DVD originale fila liscia come l’olio (“…Simply put you install the device, pop in the retail Leopard DVD and you are on your way with little fuss…) e anche Vista, lasciando l’accrocchio collegato, funziona normalmente.
Restano per me incomprensibili (mi consolo osservando che non sono il solo) le polemiche ed i flames che i soliti Apple-fan costruiscono attorno qualunque cosa che minacci di ledere gli interessi della Apple.
EFi-X non è immune da questa piaga.
La principale ragione tecnica per cui MacOSX (se non opportunamente patchato)non funziona su PC “normali”, è perchè le schede madri installate sui PC “normali” (per così dire…) hanno il BIOS, e non EFI, e MacOSX invece si aspetta di trovare EFI.
E dalle informazioni (poche ancora, per la verità) EFi-X mi sembra essere nient’altro che un emulatore EFI.
Ora, finchè EFiX detiene legalmente una licenza per EFI da Intel, non si capisce proprio di cosa possa essere accusata da Apple, che di certo non detiene il diritto esclusivo all’utilizzo di questa tecnologia.
Apple potrebbe aver qualcosa da dire a chi installa MacOSX su hardware non marchiato Apple, perchè una clausola (discutibile e credo facilmente impugnabile all’occorrenza in quanto vessatoria) impedisce tale pratica.

Il prezzo di EFi-X V1 è un vero affare affare per chi, per ragioni ludiche, professionali o di studio, vuole poter utilizzare Leopard senza essere costretto ad acquistare un computer apposito ai famigerati costi Apple, per di più 😉
Molto interessante il fatto che siano previste anche altre versioni di EFi-X, compresa una per notebook.

Qualcuno a pensato di metter su un forum in modo che gli utenti possano scambiarsi informazioni, idee e consigli.

[ratings]

Technorati Tags: MacOSX su PC,EFiX,EFi-X64,Apple,Leopard

Articoli simili:

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Pinterest
EmailEmail
PrintPrint
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: