Ricerca in FOLBlog

Le novità nel SP1 per Windows Vista

 Scritto da alle 16:35 del 06/09/2007  Aggiungi commenti
Set 062007
 
closeQuesto articolo è stato pubblicato 9 anni 11 mesi 15 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

Microsoft ha annunciato tutte le novità che accompagneranno il Service Pack 1 per Windows Vista, chiarendo che a metà settembre verrà rilasciata una build beta a 10/15 mila tester selezionati. Per quanto concerne l’arrivo di una versione intermedia su scala pubblica, si parla della prima release candidate (RC). La versione finale è attesa non prima del primo trimestre 2008. Microsoft afferma che il pacchetto standalone sarà grande 1 GB per i sistemi x86 e serviranno 7 e 12 GB per l’installazione su sistemi x86 o x64.

Gli aggiornamenti di Windows Vista SP1 entreranno in tre categorie ben precise:

* Aggiornamenti qualitativi: miglioramenti della sicurezza, delle prestazioni e dell’affidabilità. Tutti gli aggiornamenti precedenti saranno inclusi.

* Miglioramenti all’esperienza degli amministratori, incluso il BitLocker Drive Encryption (BDE).

* Supporto per l’hardware e gli standard emergenti, come l’Extensible Firmware Interface (EFI) e l’Extended File Allocation Table (exFAT).

Aggiornamenti qualitativi

Windows Vista SP1 non comporterà novità nell’interfaccia utente, ma gli aggiornamenti andranno a migliorare l’esperienza con il nuovo sistema operativo. Microsoft fa sapere che non solo diminuiranno i crash e i blocchi, ma verranno migliorate anche le prestazioni in quegli scenari chiave come la copia dei file o lo spegnimento del sistema.

Sicurezza

I miglioramenti nella sicurezza integrati in Windows Vista SP1 sono i seguenti:

* Una via sicura per i produttori di software di sicurezza per comunicare con il Windows Security Center. * L’integrazione di un’API attraverso la quale le applicazioni di sicurezza di terze parti potranno lavorare con una kernel patch protection sulle versioni x64 di Windows Vista. Queste API aiuteranno gli ISV a sviluppare software capaci di estendere le funzionalità del Windows kernel su computer x64, senza disabilitare o indebolire la protezione offerta dal kernel patch protection. * Miglioramenti nella sicurezza di programmi RemoteApp e desktop attraverso la fima dei file Remote Desktop Protocol (RDP). I clienti possono differenziare l’esperienza utente in base all’identità del publisher. * Aggiunta di un Elliptical Curve Cryptography (ECC) pseudo-random number generator (PRNG) alla lista di PRNG disponibili in Windows Vista. * Miglioramenti di BitLocker Drive Encryption (BDE) per offrire un metodo di autenticazione su più fattori in più che combini una chiave protetta attraverso il Trusted Platform Module (TPM) con le Startup key immagazzinate su un dispositivo di archiviazione USB e un user-generated personal identification number (PIN).

Affidabilità

Windows Vista SP1 includerà miglioramenti mirati ad eliminare crash o blocchi, elevando l’esperienza utente:

* Miglioramento dell’affidabilità e della compatibilità di Windows Vista quando viene utilizzato con una nuova scheda grafica in diversi scenari specifici e con differenti configurazioni. * Miglioramento dell’affidabilità quando si lavora con display esterni su un laptop. * Miglioramento dell’affidabilità di Vista durante la configurazione di una rete. * Miglioramento dell’affidabilità dei sistemi che vengono aggiornati da XP a Vista. * Compatibilità migliorata con molti driver per stampanti. * Miglioramento dell’affidabilità e delle prestazioni di Vista quando si entra in modalità sleep o quando il sistema viene ripristinato dallo stato sleep.

Prestazioni

I miglioramenti prestazionali inclusi in Windows Vista SP1 saranno i seguenti:

* Copia ed estrazione dei file più veloce. * Miglioramento e modifica della funzionalità desktop search. * Minor tempo per ritornare attivi dopo gli stati di ibernazione e ripristino. * Miglioramento delle prestazioni dei PC nel dominio quando operano fuori dal dominio; nell’attuale versione di Vista, gli utenti possono manifestare lunghi ritardi quando viene aperto il dialog box File. * Miglioramento della prestazione di Windows Internet Explorer 7 in Windows Vista. Riduzione dell’uso della CPU e parsing JavaScript migliorato. * Durata della batteria maggiore attraverso la riduzione dell’uso della CPU e senza operare un refresh continuo del display. * Miglioramento dell’esperienza di logon rimuovendo gli occasionali 10 secondi di ritardo tra l’uso della combinazione di tasti CTRL-ALT-CANC e la visualizzazione del prompt password. * Risoluzione dell’attuale problema che permette al browsing dei file condivisi nella rete di consumare molta banda e non avere prestazioni adeguate.

Esperienza di amministrazione

Molti dei cambiamenti in Windows Vista SP1 miglioreranno l’installazione, l’amministrazione e il supporto ai clienti Windows Vista:

* BitLocker Drive Encryption codificherà i volumi locali extra. Per esempio, anzichè codificare solo il disco C, i clienti possono codificare anche le unità D, E e così via. * Risoluzione dei problemi con la stampa su stampanti locali da una sessione Windows Terminal Services. * Lo strumento di Network Diagnostics aiuterà i clienti a risolvere molti dei comuni problemi di file sharing. * Gli amministratori potranno controllare i volumi sui quali lavora la deframmentazione del disco.

Windows Vista SP1 modificherà inoltre gli strumenti che i clienti utilizzeranno per amministrare il Group Policy.

Supporto ad hardware e standard emergenti

* In futuro, l’archiviazione su memoria flash e sui dispositivi di consumo utilizzerà il file system exFAT. Windows Vista SP1 aggiungerà il supporto a questo file system. * Il service pack includerà il supporto per il Secure Digital (SD) Advanced Direct Memory Access (DMA) che migliorerà le prestazioni di trasferimento e l’uso della CPU. * I PC x64 potranno avviarsi attraverso l’EFI: attualmente Vista supporta il network boot attraverso il Windows Deployment Services per i sistemi x86, un basic input/output system (BIOS) per i PC x64 e l’EFI per i PC IA-64. * Supporto alle librerie grafiche Direct3D 10.1. * Il Secure Socket Tunneling Protocol (SSTP) è un protocollo di tunneling ad accesso remoto che sarà parte della piattaforma Routing and Remote Access Service (RRAS). Questo protocollo aiuterà le connessioni full-network (VPN) ad accesso remoto senza esigere che altri protocolli intervengano. Windows Vista SP1 includerà il supporto per l’SSTP.

Per coloro che Vista non lo vogliono vedere neanche con il cannocchiale, sappiate che è in arrivo anche un terzo service pack per Windows XP. Microsoft afferma che questo pacchetto sarà una collezione di tutti i fix rilasciati fino a questo momento e conta di distribuirlo nei primi mesi del 2008.

Fonte

Articoli simili:

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Pinterest
EmailEmail
PrintPrint
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: