Privacy Policy

Ricerca in FOLBlog

Lug 052008
 

Popcorn con il cellulare….

😮

Bufala?

Articoli simili:

  6 Risposte a “Le emissioni elettromagnetiche dei cellulari…”

Commenti (6)
  1. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0 con Windows Windows Vista

    Non è una bufala ma i deficienti che vedi nel video hanno avuto la fantastica idea di smontare il dispositivo del forno a micronde e metterlo sotto il tavolo!L’ho letto da qualche parte nn mi ricordo dove. C’era il video dove si vedeva che smontavano il forno e mettevano sto pezzo sotto. Per la serie la mamma dei cretini è sempre incinta…e qui c’è una bella figliolata.

  2. Usando Internet Explorer Internet Explorer 7.0 con Windows Windows Vista

    Se cerchi su YouTube c’e’ uno di questi video con tanto di nome dell’azienda che li ha prodotti e sul suo sito li trovi tutti, quindi si, bufala al 100% 😉

  3. Usando Internet Explorer Internet Explorer 7.0 con Windows Windows XP

    Ma chi ci crede a queste cose? E’ chiaro che è una bufala.

  4. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0 con Windows Windows XP

    Il link nominato da EnricoG e’ quello di un produttore di auricolari [1]: il disclaimer parla di “illusioni ottiche”.
    In fondo la bufala, che ricorda quella delle uova sode cotte dai telefonini (in realta’ un’accusa al consumo eccessivo di “junk food” in Regno Unito :P), si smaschera anche con il buon senso: il cellulare ha una potenza di trasmissione limitata mentre un forno a microonde eroga impulsi da centinaia di watt e non fa i pop corn in nemmeno 5 secondi ma in un tempo superiore. Altra controprova: se fosse vero, dopo una conversazione al cellulare, anche di breve durata, dovremmo avere orecchie e cervello fritti 😉 …

    Edward

    [1] http://www.cardosystems.com/pop/

  5. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0 con Windows Windows XP

    @ Gianmix: ignoro se qualche pazzo ho smontato il microonde per riscaldare i chicchi, ma ne dubito fortemente per tre motivi:
    – le onde sono riflesse e concentrate dal telaio del forno per accelerare il riscaldamento dei cibi; lo stesso forno e’ schermato dalla lamiera esterna per evitare la dispersione delle onde nell’ambiente. Ammesso che sia stato estratto il magnetron e che il tutto funzioni (elusi i meccanismi di sicurezza ecc.), le onde si diffonderebbero nella stanza senza concentrarsi sul mais;
    – corollario del primo punto: gli incoscienti sperimentatori rischierebbero la vita;
    – secondo corollario: alcuni metalli contenuti nei cellulari prenderebbero fuoco incendiando l’apparecchio. Le leghe di alluminio usate come strato riflettente dei cd, ad esempio, assorbono le micronde [1].
    Obiezioni simili per una piastra a gas o elettrica subito sotto un tavolo in metallo: il calore si diffonderebbe sulla superficie del tavolo e riscalderebbe anche gli apparecchi (plastica che fonde, schermi lcd guasti, rischio di esplosione delle batterie al litio …). Solo un candidato ai Darwin Awards potrebbe tentare una cosa simile 😀

    Edward

    [1] http://raptor.physics.wisc.edu/wacky/cd/

  6. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0 con Windows Windows XP

    Errata corrige.
    Nella fretta ho scritto una vera “bestemmia” scientifica:

    Le leghe di alluminio usate come strato riflettente dei cd, ad esempio, assorbono le micronde

    I metalli non assorbono ma riflettono le microonde; le scintille sono dovute all’effetto arco elettrico nel plasma formato dalla vaporizzazione dello stato riflettente.

    Edward

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: