Privacy Policy

Ricerca in FOLBlog

iPad. A che serve?

 Scritto da alle 12:36 del 29/05/2010  Aggiungi commenti
Mag 292010
 

iNutile

Alcuni giorni fa ho avuto per le mani, per alcuni giorni, una versione USA dell’iPad, precisamente quella con la sola connessione WiFi.

Ero impaziente perchè, tempo fa, ero certo che la mia repulsione nei confronti dei prodotti Apple sarebbe capitolata di fronte a quello che sembrava un gioiellino, che ai miei occhi rappresentava, sulla carta, un passo avanti in quello che per me è il palmare/tablet/ebook reader/smartcoso ideale (son fissato, chissà perchè, che un prodotto di questo tipo debba avere un display da 7”, non di più, ne’ di meno).

L’estetica dell’iPad, la cura del look, come al solito, mi ha favorevolmente impressionato.
La fluidità dell’interfaccia e la rapidità di risposta dell’accelerometro ottime, anche se meno sorprendenti del solito per me, che da poco giochicchio con un HTC HD2.
Ma l’elenco dei pregi, ahimè, per quanto mi riguarda termina qui.

Il primo conato…ehm…cenno di repulsione l’ho sofferto immediatamente all’accensione: impossibile utilizzare l’iPad se prima non lo si collega ad un PC preventivamente inzaccherato da quella ciofeca cosmica (IMHO si intende…) che è iTunes per Windows.
Ovviamente, se installi iTunes sei obbligato ad installare Quicktime e devi fare molta attenzione perchè, se ti distrai un secondo e ti azzardi ad accettare le impostazioni proposte dall’installer, ti ritrovi infilato nel didietro installato a tua insaputa (Scajola’s style) anche Safari.

Vabbè…la solita Apple…che mi aspettavo?

Finalmente, dopo questa cerimonia che sa tanto di iniziazione per i nuovi adepti, accendo l’iPad….
Wow…ehm…che poca roba che c’è installata….
Immediatamente mi rendo conto dell’assenza di un editor di testo, anche una robetta tipo Wordpad; esiste solo un mastodontico blocco note che però non risulta affatto intuitivo, nonostante la semplicità e la banalità dello strumento.
Abituato al mio smartphone cerco ingenuamente un foglio di calcolo; niente.
Non pensavo ci fosse installato gratuitamente Office 2010 come sul mio HD2 (ingenuo si ma mica fesso: so che ho a che fare con Applerie), ma un software Apple che consentisse di gestire dei fogli di calcolo.

Vabbè, penso che sono il solito prevenuto nei confronti di Apple e, dopo aver configurato la WiFi, appuro che non esiste la possibilità di connettere nessuna periferica USB e ci rimango male: faccio fatica a vedere oggetti di questo tipo come un gigantesco smartphone e li associo di più a dei netbook, notebook o tablet in cui le connessioni USB (ed altre) sono un must e la loro assenza fa arricciare anche il naso meno sopraffino.

Evito di esternare queste mie considerazioni e restituisco l’iPad al legittimo proprietario, che tutto si può definire tranne che esperto di informaticherie e che mi ha convocato appunto per “…impostarlo perchè lo possa utilizzare al meglio”.
E’ tornato dagli USA con il petto gonfio per il suo nuovo acquisto, voglioso di mostrarlo ai propri amici ed invidiosi conoscenti, chi sono io per incrinare questo idillio?
Invece questo screanzato che fa? Si vede che anni ed anni di uso dei prodotti Microsoft crea delle insane aspettative e mi chiede:
iLLo -  “Senta, e come faccio per scrivere delle lettere con Word?”
iO – ”Ehm…al momento non si può perchè non è incluso nessun programma di videoscrittura; deve installare un wordprocessor”
iLLo – ”Ah ecco…e non lo può fare ora?”

Spiego, con tutta la cautela di cui son capace, che i programmi vanno acquistati dalla Apple tramite AppStore, che però Apple impedisce ai legittimi proprietari italiani di un iPad acquistato legalmente e regolarmente in un centro Apple negli USA, di utilizzare iTunes (sempre e solo lui) in Italia per installare programmi e che (erano i primi di Maggio) avrebbe dovuto attendere che l’iPad fosse commercializzato anche in Italia a fine Maggio per verificare se l’operazione sarebbe stata consentita, e che si, lo stesso discorso valeva per Excel.

iLLo – “Ah…e quindi fino a quando non potrò comprare Word ed Excel per iPad (esistono vero?), per cosa uso questo coso?”
iO – ”Beh…per navigare su Internet, inviare e ricevere email, navigare su Internet, oppure scambiare email, o ancora navigare Internet…ecc”
iLLo – ”Ah…solo? Beh almeno posso restare in contatto tramite Skype….”
iO – ”Ehm…non proprio; per ora Skype per iPad non esiste e comunque potrebbe installarlo solo tramite AppStore…”
iLLo – ”…che però ora non consente l’operazione, giusto?”
iO – ”Giusto”
iLLo – ”E non c’è modo di aggirare questo problema?” (testuali parole)
iO – ”No, che io sappia”
iLLo – ”Cioè i programmi li posso acquistare solo da questo AppStore? E solo se e quando Apple lo consentirà?”
iO – ”Esatto”
iLLo – ”E non esistono programmi gratuiti come quelli che uso con Windows”
iO – ”Si certo che esistono, e li può installare a patto che siano elencati nell’AppStore”
iLLo – ”Ah….bella fregatura.”
iO – ”….” (ehh, ciccio, con me sfondi una porta aperta…)
iLLo – ”Sto vendendo un iPad acquistato negli USA. Interessa?”

A prescindere da questa particolare vicenda, per come è stato realizzato l’iPad, mi chiedo quale possa essere l’utilizzo tipico di un device così costoso.
In teoria potrebbe essere utilizzato un po’ per tutto; in pratica mi sembra che qualsiasi funzione rischia di sembrare una forzatura ed essere relegata a situazioni di emergenza.
Un po’ come quando ci si trova costretti a redigere un documento Word dotati solo del proprio smartphone o pocketpc Windows Mobile-dotati.
Un qualsiasi economicissimo netbook da 10” consente di fare tutto ciò che è in grado di essere fatto con l’iPad ma molto più comodamente ed a prezzi nettamente più contenuti.

Insomma, il mio quesito è molto semplice: a che serve un iPad? Perchè varrebbe la pena spendere così tanto?
Francamente, più di ogni altra volta, mi risulta difficile trovare una risposta degna di attenzione.

Articoli simili:

  29 Risposte a “iPad. A che serve?”

Commenti (28) Pingbacks (1)
  1. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.6.3 con Windows Windows 7

    Te lo dico io a che serve: a farti una lampada di luce riflessa mentre cerchi di leggere un libro. Al giorno d’oggi non è più cool usare un pezzo di cartone con la stagnola incollata sopra…

  2. Usando Google Chrome Google Chrome 6.0.408.1 con Mac OS X Mac OS X 10.6.3

    Un buon buono scopo dell’iPad è di poter poi leggere articoli come questo sul tuo Blog. Notevole.

    Comunque, a questo indirizzo trovi delle video-guide sulle cose che può fare. Altri programmi posso essere acquistati presso AppStore, direttamente da iPad.

    http://www.apple.com/it/ipad/guided-tours/

  3. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.6.3 con Windows Windows 7

    Shance ma non ti rendi conto di come la stessa apple stia dimostrando l’inutilità della cosa ? Un tour, una guida per far capire a noi cosa serve ?
    Hai mai visto un produttore di netbook dover fare lo stesso ? Eppure qualche domanda sul eeepc da 7″ ci poteva pure stare.
    Sempre più ridicoli…
    I prossimo iqualcosa verrà venduto direttamente come strumento di devozione del Dio Stiiv

  4. Usando Safari Safari 531.22.7 con Mac OS X Mac OS X 10.6.3

    Bello l’EEEpc da 7 pollici. Grazie a Enrico l’ho avuto in tempo zero. Peccato che tutti i siti che volevo vedere mi obbligavano a scrollare a destra e a sinistra come un matto. La mia banca non mi permetteva di premere su “procedi” perchè non potevo scrollare oltre il frame della pagina. La batteria durava 3 ore scarse di utilizzo leggero collegato al wireless. Tra l’EEEpc e l’iPad ne è corsa di acqua sotto i ponti, e se vuoi la portabilita’ estrema devi accontentarti. Per avere una risoluzione di 1024×768 (non 600) devi prendere come minimo un 10 pollici, le batterie sono sempre scarse, paragonate a iPad si intende.

    Cominciamo col dire quello che NON si puo’ fare, secondo me piu’ adeguato:

    -non puoi fare videochiamate
    -non puoi collegare una penna USB con un file di Word che ti viene passato, ma lo puoi ricevere via mail o con un software gratuito anche via rete wifi da un pc/mac solo puntando a una pagina nel browser
    – non puoi collegare un lettore esterno dvd/cd

    Comunque (quando ti si è presentato il problema) bastava creare un Account iTunes Store americano, ci sono milioni di guide sul web, comprare su Ebay un “codice redeem” ed inserirlo, poi potevi acquistare i 3 software tipo word excel e powerpoint, che ti ricordo con loro puoi editare e salvare i documenti.

    Non cominciamo poi che sul netbook c’e wordpad, perchè se ti inviano un foglio di calcolo sei fottuto, out of the box si intende. E siccome girano gia’ file di office2010, con wordpad non ci fai nulla.

    Ora invece, nessun problema, è aperto lo store per iPad.

  5. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 2.0.0.20 con Windows Windows 98

    Enrico , le cose stanno più o meno cosi .

    Citanto un articolo US (ma non mi ricordo il link) L Ipad non è altro che 16 metri di scaffale Wall mart. , che ti consente di riprodurre contenuti multimediali (limitati) e ti consente il minimo per navigare e gestire la tua posta. Articoli del genere non rientrano nel campo informatico ma vanno bollati come GIOCATTOLI (come una Wii , una PS3 una X360 )
    Devi scollegare la tua cognizione di COMPUTER quando usi o ooservi L Ipad (o prodotti Apple in genere)

    @Franco

    Anche nel settore Netbook ci sono troppe ciofecherie, devi saper scegliere ,
    Ce il Vaio P che potrebbe far felice Enrico 🙂
    Io invece siccome sono mezzo cecato , un amo i display da 10 in su.

    🙂

  6. Usando Google Chrome Google Chrome 6.0.408.1 con Mac OS X Mac OS X 10.6.3

    @Dovella
    Sul Sony Vaio P ti regalano Excel 2010?

    Non sono tutti intelligenti come voi che volete un Netbook con Windows 7, a molti basta un qualche cosa per collegarsi e sincronizzare in push il loro account di Exchange o Google Apps con posta elettronica, contatti e calendario. Magari voler vedere un video ad alta definizione sul tavolino in giardino, o in aereo, con le cuffie. Magari in treno scrivere un documento o un foglio di calcolo spendendo 15 euro di licenza software, non sa nemmeno cosa sono le tabelle pivot o la stampa unione. Vuole vedere le sue belle foto scattate con l’iPhone o la Canon 7d con il suo nuovo Sigma, magari guardandole sulla mappa del globo, per ricordarsi dov’era.

    Se una persona può fare questo, lasciateglielo fare, non vedo il problema, prendetevi un bel netbook, e fate le vostre cose.

  7. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.6.3 con Windows Windows 7

    Shance ha scritto:

    Sul Sony Vaio P ti regalano Excel 2010?

    Non so sul Sony Vaio P, ma sul mio HTC HD2 ho potuto installare Office 2010 Mobile scaricandolo gratuitamente dal marketplace Microsoft.
    E tante altre utility, gratuite, che consentono di sfruttare al meglio il MIO smartphone, le ho potute installare scaricandole quando e da dove mi è parso meglio e più comodo.

    Shance ha scritto:

    Se una persona può fare questo, lasciateglielo fare, non vedo il problema, prendetevi un bel netbook, e fate le vostre cose.

    D’accordo. Ma manca la tua risposta alla mia domanda: a che serve l’iPad? E perchè dovrebbe valer la pena spendere così tanto per poter fare al massimo (ad essere estremamente generosi) le stesse cose che sono consentite con la medesima comodita da altri devices?

  8. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.6.3 con Windows Windows 7

    Franco ha scritto:

    Bello l’EEEpc da 7 pollici.

    Forse sarebbe più corretto paragonare un tablet (l’iPad è un tablet?) da 10″ ad un netbook da 10 pollici…chessò un asus Eeepc serie 1000 con risoluzione adeguata (quello che citi è un limite immediatamente riconosciuto e corretto nelle generazioni di Netbook seguenti al 7″).
    Invito anche te a dare una risposta alle domande che ho fatto nell’articolo e che ho ribadito all’amico Shance.
    E non per fare la solita polemica “tutti contro Apple” vs “amici di Stiv”, ma perchè ho necessità di capire a chi si possa consigliare un attrezzo del genere senza avere la consapevolezza di prenderlo in giro.

  9. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 2.0.0.20 con Windows Windows 98

    @Shabce

    Se non vuoi pagare ce Open Office, e ci trovi tutti i software disponibili per Windows senza fronzoli, e pensa che ce pure qualche porta USB 😀

  10. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.6.3 con Windows Windows 7

    Fossi al posto di Enrico sostituirei qualche menu del blog con gli equivalenti in flash poi voglio vedere dove se la mette l’irona Shance :mrgreen: ovviamente non nella porta usb (forse con un adattatore di forma fallica sempre che non c’abbia già pensato apple :P)

  11. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.6.3 con Windows Windows 7

    *l’ironia*

  12. Usando Internet Explorer Internet Explorer 8.0 con Windows Windows 7

    Quoto (leggermente modificata) una vecchia frase di Ouverture che mi ha sempre fatto morire dal ridere! 😀
    “Apple ormai fa gingilli costosi per truzzi e tronisti (e veline)”

  13. Usando Internet Explorer Internet Explorer 8.0 con Windows Windows 7

    Non lo sanno manco i suoi “fedelissimi” aquirenti… un insulto a chi fa fatica ad arrivare a fine mese.

  14. Usando Safari Safari 531.22.7 con Mac OS X Mac OS X 10.6.3

    @Enrico
    ti riporto la mia situzione, per rispondere alla tua domanda circa l’utilizzo dell’iPad. 2 giorni dopo l’annuncio della vendita in Italia, il mio capo mi chiede a cosa potrebbe servire e se a lui poteva essere utile, dicendo che il suo Mac a casa era monopolizzato dai figli.

    Ti riassumo cosa fa il mio capo:

    posta sincronizzata a lavoro e sul suo iPad (tramite google Apps e configurazione come Exchange) , calendario con appuntamenti, contatti e mail sincronizzate sempre con Google tra il pc del lavoro, il suo iPad e il suo telefono. Accesso saltuario in internet per controllare qualche sito, leggere il corriere della sera online. Guarda Youtube e qualche video musicale. Navigazione (ha preso il modello 16gb con la SIM) in auto poche volte (mi ha detto che il navigatore di serie della sua Nissan ci mette 5 minuti a prendere il segnale e non è aggiornato) scaricando Ndrive da AppStore a 9 euro e 99 cent, con aggiornamenti a vita gratuiti (dichiarati dal produttore). Per ora non ha necessita di editare documenti, solo visualizzarli (ipad visualizza tutti i documenti office e pdf)

    A parte la navigazione in auto, per lui si poteva benissimo utilizzare un netbook come dici tu. La gente pero’ si è rotta i coglioni di comprare delle ciofeche ambulanti (non come hardware bada bene) inzozzate di software inutile e quindi lenti.

    Qualsiasi appassionato sa di cosa parlo, appena arriva il netbook si “brasa” a zero e si reinstalla pulito.

    Purtroppo 1 mese fa ha visto da un suo amico un netbook bianco (forse un samsung) e mi ha raccontato che tra accenderlo e lanciare la posta per controllare FORSE una mail che doveva arrivare al suo amico, saranno passati 5 minuti.

    Oggi lui invece da sotto al portico, ha sentito “dlinnn”, era l’ipad configurato in push, ha premuto “mail” sul vetro e in 3 secondi ha risposto alla mail che gli ho mandato per sapere se andava tutto bene. Ah, scusa, è acceso da ieri sera (standby, schermo spento durante la notte ma acceso elettronicamente) e alle 19:00 di oggi segnava 68% di batteria, dopo averlo fatto vedere a tutti i suoi amici, posta push, video cazzi e mazzi.

    Mi ha chiesto quando lo deve caricare.

    A che serve? Funziona, bene, senza appunto cazzi e mazzi openoffice, crack dell’office, 99 euro dell’office, windows 7, antivirus, antispyware, patch, fix della patch per il service pack. Costa molto? si hai ragione. Pensa, sono riusciti a far saltar fuori persino una tastiera illuminata senza bisogno di illuminarla..

  15. Usando Safari Safari 531.22.7 con Mac OS X Mac OS X 10.6.3

    Dimenticavo, io NON l’ho preso. Non mi serve, non trovo un posto (come dice Sirus) nella mia vita per lui. Anche se far vedere qualche catalogo in PDF dai carrozzieri, scaricare l’ultima formula della vernice dell’auto che hanno fatto 2 settimane prima, avere un navigatore XXL in auto e scorrere le copertine degli album per poi ascoltare la musica tramite le casse dell’auto non ha prezzo…. per tutto il resto, vai di Netbook!! 😉

  16. Usando Google Chrome Google Chrome 6.0.408.1 con Mac OS X Mac OS X 10.6.3

    Vediamo se riesco a risponderti, l’iPad serve per usare i programmi che ci sono dentro. Chiamalo come vuoi, la Apple lo ha chiamato iPad.

    Non c’è office, non ci puoi mettere dentro quello che vuoi tu da dove lo vuoi tu. Non ci puoi vedere flash. Non è Windows, chi cerca Windows vada a comprare Windows, figurati, a me non viene in tasca proprio niente, non sto vendendo nulla personalmente.

    Mi spiace però, anche qua, leggere appellativi come truzzi, tronisti, che mi devo mettere le periferiche nel c**l, ecc. ecc. Facciamo una bella cosa, vedete di andarvela a prendere nel c**o (non a te Enrico, figurati).

  17. Usando Internet Explorer Internet Explorer 8.0 con Windows Windows 7

    Ridiamo un po’… Appena uscito e già bersagliato da malware
    RI DI CO LI.

    http://www.bitdefender.it/NW1494-it–Una-Backdoor-travestita-da-Update-di-iTunes-punta-agli-utenti-iPad.html

  18. Usando Internet Explorer Internet Explorer 8.0 con Windows Windows 7

    Però ragazzi, o meglio Shance, se non riuscite a cogliere l’ironia di quando uno dice “truzzi e tronisti” siamo messi molto male.
    Fare ironia pesante a colpi di pura fuffa (a cominciare dagli odiosissimi e falsissimi spot di “I’m a mac”) per non parlare della spocchia perenne di molti macusers (non tutti grazie al cielo) che da 15 anni tormenta il 95% degli utenti di un pc, non è una cosa a senso unico!!!
    Volevate la concorrenza e la diffusione? Questo è il prezzo, e cioè di essere “ridicolizzati” esattamente come succede a me quando si stupiscono perché come grafico mi rifiuto di usare qualsiasi cosa abbia una mela morsicata sopra per lavorare o svagarmi (e senza fastidi megagalattici e apocalittici che anni di propaganda di Jobs vi hanno inculcato come scenari nelle zucche). Sopratutto perché Apple di scivoloni ne fa e sopratutto quello che obiettivamente NON fa è beneficenza.
    Datevi na calmata!

  19. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.6.3 con Windows Windows 7

    Però il virus, almeno potevano farlo per mac… alla fine dobbiamo prenderlo nel culo noi che chiamiamo “tavoletta” solo quella che chiude il cesso…

  20. Usando Safari Safari 531.22.7 con Mac OS X Mac OS X 10.6.3

    @NickeGreen

    Forse hai letto un po troppo velocemente l’articolo che linki.. prova a dare ancora una piccola lettura, il bersagliato da malware è qualcosa d’altro..

  21. Usando Safari Safari 531.22.7 con Mac OS X Mac OS X 10.6.3

    Enrico ho un commento in moderazione!! Dai che ti ho risposto e mi piace sapere la tua opinione!! 😛

  22. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.6.3 con Windows Windows 7

    Franco ha scritto:

    Ti riassumo cosa fa il mio capo

    Ecco, appunto, navigazione Internet e qualche email. 😀
    Cosa che faccio anche io col mio Netbook Windows7-dotato.
    E siccome, evidentemente, son più furbo degli altri, non lo spengo, ma lo metto in standby: durante il giorno lo riattivo più volte in meno di 15 secondi.
    La mattina invece, quando non lo lascio in carica (l’ho impostato in modo che la modalità ibrida sia attivata solo quando non è collegato alla rete elettrica ed inattivo per almeno 360 minuti) mi tocca aspettare la bellezza di 45/50 secondi…
    Ce l’ho sempre appresso (non si sa mai); se sono in un luogo in cui non trovo una WiFi a cui collegarmi, mi collego ad Internet tramite il mio HTC HD2, che funge, all’occorrenza, sia da router WiFi (se ho più di un computer che deve sfruttarne la connessione ad Internet) che da Modem (USB, tethering).

    Però pago “un cifrone” per potermi collegare ad Internet: 7 Euro al mese; e, di solito, non arrivo ad utilizzare nemmeno il 50% del monte ore a mia disposizione).
    Quanto paga il tuo capo per poter avere la possibilità di connettersi tramite 3G ad Internet?
    Ed utilizza la stessa SIM che ha nel cellulare (un iPhone, I suppose…) oppure è costretto ad utilizzarne un’altra (la seconda che ho detto, I suppose…)?

    Quando sono in vacanza, faccio centinaia di foto sia con le mie fotocamere digitali che con i miei smartphone/cellulari HTC/Nokia; a fine serata tolgo la SD dalla fotocamera e/o collego via USB o bluetooth lo smartphone/cellulare al netbook e trasferisco le foto ed i video che ho scattato/girato nella giornata.
    Arrivo a fine giornata che di solito ho un buon 20% di autonomia della batteria nel Netbook e oltre il 30% nello smartphone.
    Mentre io dormo (modalità iRonf…) loro si ricaricano…

    L’email è uno strumento di comunicazione asincrono e offline.
    Se mi fosse utile “forzare” la natura (passami il termine) di questo strumento, potrei attivare la push mail tramite Microsoft Direct Push.

    Insomma, trovo veramente difficile spiegare a chiunque perchè dovrebbe spendere una cifra così esosa per uno strumento che crea nuove difficoltà, anzichè risolvere quelle che altri strumenti lasciano sul tappeto.

    Anche perchè l’unica ragione che mi viene in mente (figheggiare con una roba touch, che va tanto di moda e fa tanto cool) sarebbe già soddisfatta con l’interfaccia HTC Sense (aka Manila) dell’HD2, che funziona egregiamente.

    In sostanza, caro Franco, a mio parere, come spessissimo accade questo è l’ennesimo sbuffo di fumo negli occhi dell’utente Apple: un bell’oggetto, privo di una vera utilità, che si colloca nella fascia di prodotti che hanno come target gli allocchi che usano queste cose come status symbol (in mancanza d’altro, evidentemente).
    Infatti, tu che nonostante sia già immerso fino al collo nel mare Apple, non gli trovi un posto nella tua vita.
    Perchè nella vita di chi già usa, ma anche usicchia, gli strumenti tecnologici attualmente a disposizione, uno strumento così involuto, così obsoleto oserei dire, privo di tutte quelle connessioni che sono ormai diventate indispensabili, un prodotto così chiuso alla concorrenza e al libero mercato, così rigido e poco versatile, non trova ragione di esistere.

    L’iPhone, che ho criticato fin dall’inizio, come ben sai, pur con i difetti che aveva, e che in parte continua ad avere, ma che nelle varie generazioni ed aggiornamenti sono stati parzialmente corretti, fino a farlo diventare quasi un prodotto maturo, oltre che un prodotto con un’interfaccia decisamente ben fatta, aveva, fin dall’inizio, un suo perchè, eredità delle fallimentari generazioni di smartphone precedenti.

    Questo iPad, invece, nonostante sia un oggetto bellissimo a vedersi, mi sembra destinato a replicare il…“successone” del MacBook Air… 😀
    Lo vedo relegato a soddisfare le esigenze di una ristrettissima nicchia di persone (che però non ho ancora individuato con precisione); e a far sembrare più figo qualcuno che evidentemente ha bisogno di queste cose per sentirsi realizzato.
    Insomma, la solita fuffa by Apple.
    Che delusione… 😥

  23. Usando Safari Safari 531.22.7 con Mac OS X Mac OS X 10.6.3

    Enrico il discorso secondo me va spostato di pochissimo. Il mio capo ha un Nokia quasi base, ha Vodafone con un contratto aziendale, nessun piano dati (oltretutto da manicomio, se hai seguito il ns blog ho fatto un post). Nell’iPad non ha inserito per ora nessuna microSim. In previsione delle vacanze, quando andrà al mare prenderà una microSim di Tre, con 5 euro al mese 3GB di dati. Quando compri la sim, 3 euro, hai incluso un mese di promozione “superinternet” . Se la disdici quindi prima della scadenza, paghi solo 3 euro e ciao. Altrimenti sono 5 euro al mese.
    Shance che ha anche lui il modello 3G, ha preso la microSim, atteso 5 minuti dopo l’inserimento, ha premuto Safari e tutto funzionava. Promo attiva, navigazione funzionante. Capisci che per un utente diciamo “normale” e non smanettone, tutto questo è “manna dal cielo”? Accendi l’iPad , infili la scheda, navighi. Non imposti nulla, ne Apn, ne tethering, nulla. Hai un oggetto solo, punto.
    Il mio capo è tecnologico come un foglio di carta, voleva una cosa che andava senza rabattare, l’iPad è perfetto per lui.
    Le foto le puoi mettere nell’iPad tramite il camera connection kit, 29 euro. http://store.apple.com/it/product/MC531?mco=MTc4OTE1MzM
    Io insomma lo vedo un buon prodotto, facile da usare, pila che dura, clicco e vado, senza tante menate di torrone con usb, tethering e altro. Ripeto, alla stregua di un Frigorifero, lo accendo e fa freddo. Mica devo collegarlo al termostato ambientale che in base alla differenza di temperatura tra dentro e fuori casa regola il motore del frigo, no? 🙂

  24. Usando Safari Safari 531.22.7 con Mac OS X Mac OS X 10.6.3

    Ah dimenticavo, per me ha delle limitazioni, senza dubbio come dici tu. Il nostro amico stefano ha scaricato un software però a 0,79 cent che tipo un file manager della memoria interna, molto utile a prima vista. Indago bene poi farò un post. Ultima cosa, tu perchè hai già il tuo SmartPhone, che fa da tethering e tutto, ma quanto costa un Android con su Froyo per fare la stessa cosa, oppure un Nokia con Joikuspot? Almeno 150 euro per il Nokia (deve avere la wifi per il tethering) e 499 per l’Android. Somma il prezzo del tuo netbook (tastiera decente, risoluzione 1024×768 almeno come l’ipad) e di un telefono che faccia quello che vuoi tu e il mio capo, e vedrai che non supererai di molto il prezzo dell’iPad, che ricordo, puo fare anche da navigatore.

  25. Usando Google Chrome Google Chrome 4.0.280.0 con Windows Windows 7

    Franco ha scritto:

    ma quanto costa un Android con su Froyo per fare la stessa cosa

    La stessa cosa?
    Mah…non direi…gli Androidfonini ancora non mi paiono ancora all’altezza dell’HD2…in prospettiva…forse

  26. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.6.12 con Ubuntu Linux Ubuntu Linux

    l’analisi è perfetta. ho avuto a che fare con l’ipad e non posso far altro che concordare con l’autore della recensione.
    non è un pc ma un browser internet/ client mail sempre in tasca.

  27. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.6.13 con Mac OS X Mac OS X 10

    Ciao a tutti. Tutti sparlano sempre della Apple, io non sono un macchiano ma vengo da Windows e devo dire che dopo 4 anni di imac non ho più bisogno di windows: ho tutto quel che avevo sul mio pc, non ho virus di nessun genere ecc. Certo, la Apple non è la perfezione ma è un’azienda come la Microsoft.
    Però tutti parlano e sparlano e poi sentono la musica con l’ipod magari qualcuno ha pure l’iphone (a proposito: è vero che si riesce a rispondere in un microsecondo alle email e a vedere umanamente facebook per esempio: fatelo col blackberry e poi vi verrà voglia di morire).
    L’ipad io lo uso per scrivere dei testi su word oppure per disegnare i miei quadri digitali. Certo, non mi è indispensabile ma è uno strumento. Flash su ipad? Sarebbe bello ma tanto ho il mio imac per vederlo…
    saluti a tutti.

  28. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 4.0b11 con Windows Windows 7

    Giov ha scritto:

    Tutti sparlano sempre della Apple

    Sbagli.
    Almeno quando ti riferisci al sottoscritto.
    Io non sparlo, io parlo a ragion veduta. Poi posso arrivarre a delle conclusioni non condivise da tutti, ma di certo non sparlo.

    Se non pensassi male di Apple e dei suoi prodotti, li acquisterei.
    Non compro prodotti Apple perchè il loro rapporto qualità/prezzo, a mio parere, è semplicemente disastroso.
    Purtroppo per Apple sono abbastanza immune sia agli spot pubblicitari sia alle mode ed ai trend più o meno fighetti del momento.
    Quando compro qualcosa sono molto pragmatico e pratico: amo funzionalità unita a versatilità e, in genere, i prodotti Apple non brillano proprio su questo fronte; sia perchè nascono con limitazioni progettuali, sia perchè spesso la loro versatilità è palesemente ostacolata da vincoli imposti solo per compromettere utilizzi diversi da quelli che portano soldi alla sola Apple, sia per impedire la concorrenza che porterebbe questi prodotti ad essere valutati dal mercato per quel che sono, e non al valore imposto da un blindadissimo listino imposto dal produttore.

    I prodotti Apple hanno, ai mieie occhi, il pregio di essere meravigliosamente curati esteticamente.
    Ma, a mio parere, il prezzo da pagare per poter godere di questa qualità è talmente elevato in tutti i campi da non valer la pena.

    Ogni volta che ho avuto in mano un prodotto Apple ho avuto la sensazione di dovermi io adattare al prodotto piuttosto che viceversa.
    Questo, a mio modo di vedere, non solo è anacronistico al giorno d’oggi, ma semplicemente intollerabile.

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: