Privacy Policy

Ricerca in FOLBlog

Il colore dei soldi

 Scritto da alle 09:01 del 20/01/2009  Aggiungi commenti
Gen 202009
 

Apple

Parole su cui riflettere…

Of the very few Mac users I know, they all talk about how great the iLife software is, yet almost none of them use it. Most of the time they talk about how they are trying to get their Mac’s to work with different printers or how they are using XP or Vista on a Mac.

Honestly, for most people, the new Windows Movie Maker will do the same thing. Maybe it’s not as good as iMovie, but it runs fine on a very nice laptop for $650 with Vista 64.

… e che riflettono l’atteggiamento di tanti utenti Apple.

L’articolo a cui il commento fa riferimento, è a mio parere molto interessante e ricco di spunti di riflessione, e vi trovo la conferma di alcune conclusioni a cui sono arrivato osservando e valutando ciò che accade: in molti casi, l’acquisto di un prodotto Apple è uno sfizio; non c’è alcuna ragione per spendere cifre così alte per prodotti del tutto simili (a volte inferiori) ad altri se non quella di soddisfare il proprio gusto estetico.
Quando però si mettono sul piatto della bilancia il rapporto qualità prezzo, cioè i risultati che si possono ottenere spendendo cifre nettamente inferiori, ci si rende subito conto che il gioco non vale la candela:

Apple makes some great products, but they are not exactly key to getting the most bang for your buck. As more teachers and students have a chance to play with the Acer Aspire One netbook that I’ve been floating around, most find, even if they don’t care for the form factor, that it does everything they need it to do.

Non siamo difronte alle parole di un Apple-hater o di un utente Apple pentito, ma di una persona, un insegnante, che è inciampato nello stesso dilemma a cui da tempo tento di dare una risposta: esistono dei motivi oggettivi che giustificano un prezzo così alto dei prodotti Apple?
Cioè, la presunta superiore qualità dei prodotti vantata dagli Apple-fan, ha a che vedere con lo scopo per cui quei prodotti sono realizzati, concepiti?

A leggere l’articolo di Christopher Dawson, sembrerebbe proprio di no.
Finchè si tratta di ragionare se acquistare o meno un prodotto Apple per se stesso, non ci son titubanze, quando si tratta di consigliare l’acquisto di un prodotto ai propri studenti o soddisfare la richiesta di di computer dei propri figli, i nodi vengono al pettine: conta di più che, con una spesa inferiore, si possono ottenere risultati quantomeno uguali, se non superiori; conta meno la bellezza ed il fascino dei prodotti Apple.

Apple is losing its luster for me. I’ll always feel warm and fuzzy inside walking into an Apple Store, but the other night we were talking about how to meet the computing needs of our family of six. Three out of four kids are using computers all the time for school now (and are far more likely to pop onto a computer than watch TV, a trend that I welcome happily). My youngest rarely “needs” a computer for school, but can easily make use of one (and is frequently bumped from a computer by his older brothers who actually need them to type papers, create presentations, conduct research, etc.).

So when my oldest suggested that he take my Mac (he needs something lighter than the 17″ beast, but just couldn’t get his head around the netbook form factor), I was more than happy to accept and will be headed out to buy myself a netbook to replace it. Sure, the new MacBook Pros are cool, but as my “living in the cloud” experiment goes brilliantly, I just can’t see spending over $2000 on a laptop.

Da notare come sembri del tutto naturale, in chi è abituato ad avere a che fare con i Mac, anteporre questioni di natura estetica ad esigenze funzionali anche per uno strumento come il computer: anche laddove si riconosce un’esigenza ben precisa (“…he needs something lighter than the 17″ beast…), per il figlio a contare maggiormente è comunque di più l’estetica, il “form factor”.
Il motivo è ancora una volta lampante: non è il figlio che paga per l’acquisto del computer!
Infatti, la persona che deve “finanziare” l’operazione pensa di acquistare un netbook per rimpiazzare il proprio Mac da 17”.
Certo, rinunciando a qualcosa…”, penserà qualcuno; in questo caso sembra di no:

True, video editing in Ubuntu isn’t nearly as elegant as it is with iMovie. iMovie basically hands you movies (another reason to give my Mac to my oldest, a big film/multmedia/theater buff). But it will get the job done without much fuss

Ho trovato molto interessante anche la considerazione dell’eleganza con cui un compito può essere eseguito con iMovie (che, nota a margine, trovo un eccellente compromesso tra semplicità e features disponibili): anche in questo caso si dimostra la tendenza a considerare importante l’estetica laddove normalmente sono altre le cose che contano.

I no longer need a Mac at home and I’m struggling to see it in the schools, either. For our last refresh in several of our elementary schools and the middle school, we stuck with Macs since an Apple infrastructure and a fair amount of software and staff expertise was already in place. As I try to engineer additional refreshes over the next few years, though, I’d rather spend the money on interactive classroom appliances and moving us closer to 1:1 instead of on Macs, no matter how easy/pretty/elegant the interface.

I have an Apple rep coming out to meet with me next week. I’m happy to see him because he’s a nice guy and our support for the existing systems still flows through him. He’s going to be very hard pressed to convince me that Apple has a future in education, though. When no netbook materialized at MacWorld, they lost me.

Make it cheap, make it open, and make every one of my dollars enhance student learning. I just don’t think that as the economy slides further towards depression, many of us are going to still have Macs in our schools (outside of certain niches) a few years from now. What do you think? Talk back below.

L’ultima parte dell’articolo conferma quanto detto in precedenza e, a mio avviso, indica un possibile errore, commesso da Steve Jobs, che potrebbe costare caro ad Apple: l’assenza di un netbook targato Cupertino.

L’autore dell’articolo è, in sostanza, un utente Mac storico che si è come “risvegliato” dall’imbambolamento (senza offesa, è l’atteggiamento che descrive meglio, a mio parere, l’atteggiamento di questo tipo di utenti) causato dal fascino dei prodotti Apple e, forse per la prima volta, li vede quali semplici strumenti di lavoro e, quindi, non esita ad applicare i criteri che normalmente si adottano in questi casi.
L’interpretazione alternativa sarebbe quella che l’autore riconosce che ora il preesistente gap qualitativo tra i prodotti Apple e gli altri, vuoi per un declino qualitativo dei prodotti Apple, vuoi per un aumento di qualità dei concorrenti, non è più tale da giustificarne una così consistente differenza di prezzo.
Non cambia una virgola delle conclusioni a cui si arriva: in poche parole, a spesa maggiore deve corrispondere una maggiore resa; se si ottengono gli stessi risultati con una spesa inferiore, l’eleganza e l’estetica passano necessariamente in secondo piano.
Inoltre, mi solleva il fatto di ritrovare in un’altra persona la titubanza che provo sempre quando devo consigliare un prodotto ad altri: se personalmente non avrei esitazioni nel mettermi in casa un bellissimo iMac da 24”, quando si tratta di dare un consiglio ad un potenziale cliente (o ad un amico) il mio entusiasmo scema rapidamente sotto la difficoltà a trovare motivazioni oggettive all’acquisto.

L’articolo è interessante, a mio parere, perchè illustra il limpido ragionamento di uno switcher potenziale, individua i limiti dell’offerta attuale di Apple, propone una possibile strada alternativa che l’azienda di Cupertino dovrebbe seguire.
E’ poi molto istruttivo leggere i numerosi commenti degli utenti, molti dei quali trattano l’autore come un traditore o un mentecatto.
A me sembra solo la dimostrazione che finchè i soldi non contano o ci si può permettere il lusso di sprecarne un po’, Apple ha una chance regalatagli più dalla cura estetica dei propri prodotti che dalla qualità e dai risultati ottenibili con essi.
Ma quando si pone sul piatto della bilancia il rapporto qualità/prezzo, le cose cambiano radicalmente.

Technorati Tag: Apple,,Cogito ergo sum,

Articoli simili:

  48 Risposte a “Il colore dei soldi”

Commenti (48)
  1. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.5 con Windows Windows XP

    La crisi sta finalmente salendo le scale. Stanno finendo i bei tempi dove si davano per scontate tante cose. Qualcuno se n’è accorto in tempo (meglio tardi che mai) ed ha tirato i remi in barca. Gli altri invece, continuino pure a dargli del mentecatto, a curare gli scompensi ormonali di giobbe con iniezioni di Bengiamino Franklin, finchè possono… Quando la crisi si accorgerà pure di loro, sarà meglio che abbiano una buona dose di fondi da parte (e per inciso, i mac usati su ebay non rientrano nella categoria “fondi”: se la crisi prende forte, finiranno svalutati come tutto il resto)

  2. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.5 con Windows Windows Vista

    @0verture
    Anche Cristopher cita la crisi. Quasi per biasimare Apple, mi pare, perchè nonostante il periodo consigli diversamente, prosegue nella sua politica di prezzi alti.
    Ma il ragionamento che fa, le conclusioni a cui giunge, a mio modesto parere, sono validissimi anche in periodi di vacche grasse.

  3. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.5 con Windows Windows XP

    Per una persona che con il computer ci deve lavorare veramente e non solo andare in giro per mostrare quanto è figo lui, quanto può lui e gli altri no, quelle conclusioni sono sempre validissime.

  4. Usando Safari Safari 525.27.1 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    Tu sottovaluti un fattore… non importa solo il risultato ma anche come si è giunti a questo risultato!
    Una fiat (una 500 o una punto o una brava) ti porta a destinazione tanto quanto un’audi (una A3, A4 o una TT)… ma potendo scegliere la maggior parte delle persone di certo non opterà per la fiat.

    La differenza di costo spesso possono essere dettate anche dagli accessori (come tastiere retroiluminate o case in alluminio)… sta alle persone decidere se essere disposti a spendere di più anche per queste cose oppure no (non per tutti il denaro è un fattore centrale)!

    Uno può benissimo spendere per un Mac perchè ci si trova meglio… ha provato tutto ciò che aveva da offrire il mercato ed ha deciso che con un Mac ed OS X ha tutto ciò di cui ha bisogno! Ha tutti i software che gli servono, il sistema è veloce e stabile.

  5. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.5 con Windows Windows XP

    Guarda che la tastiera ed il case in alluminio li ho sul mio pc. La tastiera l’ho pagata 30 euro ed è pure retroilluminata. Quanto costa quella di apple ? 50 e più e cosa mi offre in più della mia ? Il tasto con la mela disegnata opzione che reputo al quanto futile.
    Il case a suo tempo lo pagai parecchio e l’alimentatore lo dovetti prendere a parte ma facendo il totale ero ancora sotto di più di 1000 euro rispetto ad un mac.
    Con un pc si può essere produttivi con poco, ma se lo si vuole “bello”, si può fare senza dover spendere le cifre che apple pretende.

  6. Usando Safari Safari 525.27.1 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    ero ancora sotto di più di 1000 euro rispetto ad un mac.

    E poi c’era la marmottina che confezionava la cioccolata… ti credo giusto se posti la fattura!

  7. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.1b2 con Windows Windows Vista

    Stefano ha scritto:

    Tu sottovaluti un fattore… non importa solo il risultato ma anche come si è giunti a questo risultato

    Non lo sottovaluto.
    Ad un venditore che sta tutto il giorno in giro per lavoro, non si pò certo consigliare una Smart.
    Ne’ si può consigliare una Ferrari a chi utilizza l’auto solo per andare a far la spesa al supermercato da due isolati di distanza.
    Inoltre, ripeto, un conto è quando si decide per se stessi, un altro quando si decide o si deve consigliare gli altri: nel primo caso motivazioni oggettive non ne servono, nel secondo sono d’obbligo. Ed è allora che si incotra difficoltà a giustificare il maggior costo di acquisto dei prodotti Apple.
    La differenza tra i due momenti, è legata al diverso peso che ha il rapporto qualità/prezzo nei due casi.
    Gli accessori sono una scusa, una giustificazione post-acquisto, non una motivazione.

  8. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.5 con Windows Windows XP

    Classica risposta di chi è alla frutta e non sa più cosa rispondere per difendere il suo dio.
    Come dice il sommelier di Colorado “Non stiamo a fare bigodini ai macachi” ed io seguo il consiglio

  9. Usando Safari Safari 525.27.1 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    In effetti si resta senza parole davanti ad affermazioni come le tue…
    che Apple costi cara è un fatto assodato e risaputo…
    …che tu possa farti una macchina equivalente ad un computer apple (fatta eccezione per quel rottame del mac mini) con più di 1000€ sono tutte cavolate…
    infatti invece di dimostrarmi che avevi ragione ti sei messo a tirare in ballo “la religione”!
    Io so che apple costa cara ma per me il denaro non è fortunatamente un problema… di base a chi mi chiede consiglio non consiglio mai Apple!

  10. Usando Safari Safari 525.27.1 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    …che tu possa farti una macchina equivalente ad un computer apple (fatta eccezione per quel rottame del mac mini) con più di 1000€ sono tutte cavolate

    chiedo venia… ho scritto male… volevo dire “…che tu possa farti una macchina equivalente ad un computer apple (fatta eccezione per quel rottame del mac mini) con più di 1000€ in meno del suo prezzo sono tutte cavolate”

  11. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.5 con Windows Windows XP

    @ Stefano:

    Me lo faccio anche migliore. 2700 euro per avere un sistema sbilanciato con xeon e ati da htpc economico (ma caratterizzato dall’onore di poter essere espanso) è una vera presa in giro

  12. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.5 con Mac OS X Mac OS X 10

    Avevo una FIAT Stilo e odiavo le audi ( e gli audisti).
    Avevo un pc ACER e ne ero felice.

    Ho un audi A4 Continuo a odiare gli audisti, ma finchè potrò ne comprerò un’altra.
    E per continuare l’analogia automobilistica, sì certo avrei potuto mettere dei fendinebbia seri alla Stilo e gomme più larghe e che ne so. Sarei rimasto comunque 15000 euro sotto l’audi. Ma quando la guido so dove sono qei 15000 euro.

    Ho un macbook e ne sono felice, finchè potrò e ne varrà la pena comprerò apple.

    Perchè confrontare due prodotti laddove non appartengono allo stesso mercato?
    Boh, immagino che come in tutte le cose se si può, si sceglie ciò che piace di più.

  13. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.1b2 con Windows Windows Vista

    Franco ha scritto:

    Ho un macbook e ne sono felice, finchè potrò e ne varrà la pena comprerò apple.

    La questione è tutta nella frase evidenziata.
    Ne vale ancora la pena?
    Se si, perchè?
    In due anni non son riuscito a trovare un solo motivo oggettivo per poter dire “ne vale la pena”.

    Il discorso che fai sull’Audi, a mio parere, ha veramente poco senso: i motivi per cui un’Audi A4 sia meglio di una Stilo sono oggettivi ed evidenti a tutti; puoi comprare o non comprare l’Audi A4 a causa di gusti personali, ma dubito che troverai una persona che affermerà che la Stilo è meglio.
    Inoltre, nel campo dei computer l’estetica conta generalmente quanto può essere importante l’estetica in Formula 1: sono (o dovrebbero essere) altri i parametri con cui si valutano certi prodotti, visto lo scopo che hanno. poi, ma solo dopo, se son anche belli a vedersi tanto di guadagnato.
    Per rendere plausibile il paragone con l’Audi, occorre prima ammettere che ci sono computer, i Mac, che vengono acquistati come status symbol, come avviene molto spesso, è risaputo, per le auto.
    Ma a quel punto tutto il discorso non avrebbe più senso come non avrebbe più senso mettersi alla ricerca di pregi funzionali, quasi del tutto secondari.
    Anche a me piacciono gli oggetti belli; ma non son disposto a sacrificare nulla della funzionalità o della versatilità sull’altare del design.

  14. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.5 con Windows Windows Vista

    Quando scrivi articoli così equilibrati è un piacere leggerli, perchè non puzzano eccessivamente di hate. Comunque quoto questa frase che secondo è il concetto fondamentale della riflessione:

    “A me sembra solo la dimostrazione che finchè i soldi non contano o ci si può permettere il lusso di sprecarne un po’, Apple ha una chance regalatagli più dalla cura estetica dei propri prodotti che dalla qualità e dai risultati ottenibili con essi.
    Ma quando si pone sul piatto della bilancia il rapporto qualità/prezzo, le cose cambiano radicalmente.”

    E su questo sono senza dubbio d’accordo con te. Direi che hai colto nel segno, nel senso che dei prodotti Apple se ne può tranquillamente fare a meno, sono uno sfizio personale, un qualcosa che ci si concede perchè si ha la fortuna di avere qualche soldo in più da spendere. Non consiglierei mai un prodotto Apple a chi ha necessità general purpose che qualsiasi Windows può svolgere onestamente (mia sorella, mia zia, il mio vicino di casa, il videogamer incallito ecc..)

    @ Overture

    ero ancora sotto di più di 1000 euro rispetto ad un mac.

    Certo come no. Quest’affermazione è decisamente credibile, più o meno quanto l’esistenza delle scimmie marine e l’innocenza del nostro presidente del consiglio 😆

  15. Usando Safari Safari 525.27.1 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    Mac Pro… quello che hai proposto non è ne equivalente ne costa 1000€ in meno, in più il Mac Pro è espandibile!

  16. Usando Safari Safari 525.27.1 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    Enrico ha scritto:

    In due anni non son riuscito a trovare un solo motivo oggettivo per poter dire “ne vale la pena”.

    Quando ho preso il Powerbook G4 quasi quattro anni fa (mio primo Mac, ora sono solo al secondo) era il più leggero tra i candidati presi in considerazione come fascia di prezzo e dimensione (15″). Questo è un dato oggettivo e uno dei motivi per cui ho scelto quello. Poi, provato Mac Os, mi è pure piaciuto usarlo, ma qui divaghiamo.

    0verture ha scritto:

    Il case a suo tempo lo pagai parecchio e l’alimentatore lo dovetti prendere a parte ma facendo il totale ero ancora sotto di più di 1000 euro rispetto ad un mac.

    Stento a crederci a dire il vero. Mi avessi detto 4-500 euro di differenza ti avrei creduto al 100%.

  17. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.5 con Windows Windows XP

    Un mac pro costa 2700 euro, monta xeon, ram si spera notevoli (apple, sbottonarsi nel dire le marche no… ) e associata il tutto ad una HD2600 ?
    Bello schifo

  18. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.5 con Windows Windows XP

    Il massimo che ho speso per un pc è stato 1400 euro (1300 in meno di un mac pro) e con quella cifra mi sono fatto un sistema migliore di un mac pro.
    Perchè ?

    1° Mi sono fatto un sistema bilanciato. Non serve ad una mazza avere cpu potentissime e gpu da supermercato.
    2° Mi sono scelto tutti i componenti e me li sono scelti di lusso. Scheda Madre ASUS sempre top di gamma (ultime due: A8N32-Sli Deluxe e M2N32 Sli Deluxe WiFi) , Dissipatore Zalman o Scythe in rame purissimo che se lo vengono a sapere gli zingari mi fanno irruzione in casa, Ram certificate per overclock con dissipatori che costano in media 2 volte e mezzo le stesse di fascia value (Kingston HyperX o Corsair XMS), Hard Disk a manetta (Seagate, Western Digital), scheda video solo se ASUS, scheda audio Creative (niente club3d, trust 7.1…), Masterizzatori Pioneer e Yamaha per l’audio (solo il meglio, non anonimi “super”drive), Case Thermaltake con frontale per controllo automatico ventole che non ha niente da invidiare a nessuno e alimentatore Corsair con rese energetiche che sfiorano il 90% con protezioni dentro e fuori.
    Tutto questo ben di Dio calcolatrice alla mano m’è costato circa 1400 euro, altro che mac pro…

    Apple è solo ridicola e con lei i primati che le danno corda

  19. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.5 con Windows Windows Vista

    Stefano ha scritto:

    sta alle persone decidere se essere disposti a spendere di più anche per queste cose oppure no (non per tutti il denaro è un fattore centrale)!

    Finchè ne hai da spendere no. Quando devi fare attenzione a quello che prendi, perchè non ti puoi permettere di buttare 2000 euro in un pc, diventa un fattore centrale. Sai, non tutti cagano soldi.

    Filippo ha scritto:
    0verture ha scritto:
    Il case a suo tempo lo pagai parecchio e l’alimentatore lo dovetti prendere a parte ma facendo il totale ero ancora sotto di più di 1000 euro rispetto ad un mac.
    Stento a crederci a dire il vero. Mi avessi detto 4-500 euro di differenza ti avrei creduto al 100%.

    Un migliaio di euro in realtà sono ipotizzabili, anche se non conosco esattamente i prezzi e non ho guardato le specifiche di un mac pro. Io so che se avessi 1400 euro da spendere in un pc, mi farei una signora macchina. Con componenti scelte da me, niente di esagerato (sono modesto, io, sa :P), ma performante. E penso mi avanzerebbe qualcosina anche per il monitor.

  20. Usando Safari Safari 525.27.1 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    Un mac pro costa 2700 euro, monta xeon, ram si spera notevoli (apple, sbottonarsi nel dire le marche no… ) e associata il tutto ad una HD2600 ?
    Bello schifo

    Veramente la versione base ne costa 2500 e monta 2 processori (sottolineo il 2…) XEON da 2.8GHz con 12MB di cache L2 per processore, FBS a 1600MHz… proprio un bello schifo (ti rendi conto di quanto sei divertente da leggere).
    Per la scheda grafica di default c’è una HD2600XT… ma ne puoi montare fino a 4… oppure optare per delle nvidia quadro o la 8800GT. Per altro per quanto riguarda la componentistica del mac pro ci si può rivolgere anche a terzi… apple non ha l’esclusiva.

    Mi sono scelto tutti i componenti e me li sono scelti di lusso. Scheda Madre ASUS sempre top di gamma (ultime due: A8N32-Sli Deluxe e M2N32 Sli Deluxe WiFi) , Dissipatore Zalman o Scythe in rame purissimo che se lo vengono a sapere gli zingari mi fanno irruzione in casa, Ram certificate per overclock con dissipatori che costano in media 2 volte e mezzo le stesse di fascia value (Kingston HyperX o Corsair XMS), Hard Disk a manetta (Seagate, Western Digital), scheda video solo se ASUS, scheda audio Creative (niente club3d, trust 7.1…), Masterizzatori Pioneer e Yamaha per l’audio (solo il meglio, non anonimi “super”drive), Case Thermaltake con frontale per controllo automatico ventole che non ha niente da invidiare a nessuno e alimentatore Corsair con rese energetiche che sfiorano il 90% con protezioni dentro e fuori.
    Tutto questo ben di Dio calcolatrice alla mano m’è costato circa 1400 euro, altro che mac pro…

    Infatti… altro che Mac Pro… alla tua macchina il Mac Pro da letteralmente la polvere…. credo non ci sia nemmeno il paragone! Francamente ti rovini la già scarsa credibilità di cui godi in campo informatico scrivendo certe cose!
    Notare poi come ometti il modello della cpu che monti sulla macchina ed il modello della scheda video (dando invece dettagli assolutamente irrilevanti come la marca del dissipatore)… sicchè risulta impossibile valutare il reale valore della macchina!

    Vedi… se tu dicessi solo che il Mac Pro è caro si potrebbe andare a valutare l’affermazione, ma dire “bello schifo” e poi pretendere di paragonarlo con quello che hai appena citato vuol dire che ho proprio non sai come si valutano le performance di una macchina oppure fai trolling!

  21. Usando Safari Safari 525.27.1 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    Finchè ne hai da spendere no. Quando devi fare attenzione a quello che prendi, perchè non ti puoi permettere di buttare 2000 euro in un pc, diventa un fattore centrale. Sai, non tutti cagano soldi.

    Assolutamente d’accordo… e come ho già detto prima di solito non consiglio apple!

  22. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.1b2 con Windows Windows Vista

    Filippo ha scritto:

    era il più leggero tra i candidati presi in considerazione come fascia di prezzo e dimensione (15?). Questo è un dato oggettivo e uno dei motivi per cui ho scelto quello

    Il peso, non è un fattore determinante nella scelta nella stragrande maggioranza dei casi.
    Anche perchè stiamo parlando di differenze di quanto? 10%?
    Se la tua professione ti costringe a passare tutto il giorno tra una riunione e l’altra, magari con frequenti spostamenti in treno, taxi o aereo, ed hai necessità di avere sempre sotto braccio il tuo portatile, allora il peso è molto importante.
    Se invece arrivi in ufficio e posi il notebook sulla scrivanie e lì lo lasci per le successive 8 ore, il peso, dato oggettivo, ha un’importanza del tutto relativa: spendi di più per dover trasportare pochi grammi in meno dalla tua scrivania al parcheggio e dal garage alla scrivania dello studio di casa?
    Oggettivamente ne val la pena? Onestamente, non si può rispondere si; si tratta di una comodità in più, non determinante, che si può tranquillamente considerare alla stessa stregua di un gusto personale. Un peso inferiore, in quel caso, non aggiunge nulla.

  23. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.5 con Mac OS X Mac OS X 10

    Enrico ha scritto:

    Ho un macbook e ne sono felice, finchè potrò e ne varrà la pena comprerò apple.

    La questione è tutta nella frase evidenziata.
    Ne vale ancora la pena?
    Se si, perchè?
    In due anni non son riuscito a trovare un solo motivo oggettivo per poter dire “ne vale la pena”.

    Se potessi montare OS X su un qualsiasi altro hardware probabilmente ti darei ragione.
    A casa ho la rottura di scatole di avere tre macchine, il mio MACBOOK, un pc aziendale con WIN e un pc della morosa su cui sono passato da WIN a UBUNTU.

    Farei cambio con la morosa per lo schermo da 15, e farei cambio con il panasonic aziendale per il peso ( sono macchine brutte da paura ma non pesano veramente nulla altro che MACAIR), ma la comodità di non dover sapere più niente non ha prezzo. Se poi professionalmente uno ha vincoli tecnici a tenersi un pc non mi metterò certo a trovargli soluzioni e percorsi per forzarlo a OSX.

  24. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.5 con Windows Windows XP

    Hai mai provato a montare un computer ed a fare esperimenti dove sbilanci troppo cpu e gpu ?
    Da come rispondi è evidente che non l’hai fatto.
    Una qualunque quadro o firegl dà la polvere a quattro 2600XT messe insieme ed è INACCETTABILE che per 2700 euro non ne venga inserita una dentro.

  25. Usando Safari Safari 525.27.1 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    Hai mai provato a montare un computer ed a fare esperimenti dove sbilanci troppo cpu e gpu ?
    Da come rispondi è evidente che non l’hai fatto.
    Una qualunque quadro o firegl dà la polvere a quattro 2600XT messe insieme ed è INACCETTABILE che per 2700 euro non ne venga inserita una dentro.

    Hai opportunamente evitato di dire tutte le componenti banalmente perchè se no sarebbe stato palese quanto ridicole sono le tue affermazioni! Dicci esattamente quello che ci hai messo dentro… e poi vedremo i tuoi 1400€ cosa han fatto uscire!
    Ripeto comunque… il Mac PRo base con la HD2600 viene 2500€ non 2700€ come continui a dire… con 2600€ si può avere la nVidia 8800GT con 512Mb di ram, volendo poi per un prezzo ben maggiore c’è la VIDIA Quadro FX 5600 1.5GB. In alternativa si può prendere la scheda che più ci aggrada anche in vari negozi… per il mac pro la apple non ha l’esclusiva sui componenti.

    E sottolineo… taci (nel senso che non hai saputo come rispondere) riguardo alla figura ridicola che hai fatto riguardo alle prestazioni del mac pro confrontandole con quelle della tua macchina…

    l massimo che ho speso per un pc è stato 1400 euro (1300 in meno di un mac pro) e con quella cifra mi sono fatto un sistema migliore di un mac pro.

    Ti stai rendendo ridicolo davanti a tutti!

  26. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.5 con Windows Windows XP

    M2N32 SliDeluxe Wifi + X2 3.2Ghz + 4 GB Corsair XMS2 + Scythe Ninja Cu + 3x250GB SATA2 Seagate + GeForce9800GT 1GB + Audigy 4 + Masterizzatori Pioneer e Yamaha F1 il tutto incastonato in un V2000A di Thermaltake con Frontale Hardcano 12SE e Alimentatore Corsair modulare 620W

    Infinitamente più bilanciato di quel mac “pro” e non un solo pezzo di dubbia provenienza a differenza di quello che succede con apple che cambia perfino le etichette agli hard disk così uno non può neanche rintracciarli, non dice quali ram monta, non segnala il modello corretto di xeon, lascia l’audio integrato come un produttore da supermercato, ecc.ecc. (paura che si facciano i confronti)

    Quei mac che produce al massimo li puoi infilare in un cluster

  27. Usando Safari Safari 525.27.1 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    (premessa: studio informatica in universita’, ma lavoro anche come tecnico riparatore – ho riparo PC dall’era Windows 95 a oggi, e MAC da OS X 10.4 a oggi)

    io ho un MacBook Pro 15″ penultima generazione superaccessoriato per lavorare in universita’; ha sostituito un ormai obsoleto PowerBook G4 che non riusciva piu’ a tenere il passo (ma che uso ancora come server domestico).

    Per nessuna ragione al mondo comprerei un portatile con windows per lavorare, l’ho fatto per anni e per anni ho sputato sangue!

    Viceversa, a casa ho un PC con Windows Vista – originale – SOLO per i videogames; ottima la disponibilita’ di driver, a dire il vero… comodo il non dover installare praticamente nulla dopo la formattazione, anche se mi ha infastidito la PRESA IN GIRO delle DirectX 10 – a parte BioShock non le usa quasi nessuno.

    ORDUNQUE!

    il mio PC fisso e’ un assemblato, costruito dal sottoscritto qualche mese prima di Natale; Motherboard Asus serie P5, processore Intel Q9450 e scheda grafica Nvidia GTX 260… case (Thermaltake) e HDD (Seagate SATA da 250GB) recuperati dal precedente computer.

    ora… spesa totale 900 euro… e il tuo “supercomputer” me lo mangio per colazione (a parte l’HDD)…

    hai una scheda grafica decisamente buona, e una serie di componenti di tutto rispetto, ma ci hai piazzato un processore RIDICOLO!

    Alla faccia del sistema “bilanciato”, hai un’auto strafiga, tutto moddata coi neon e i vinili, e sotto il cofano un 2 tempi a miscela…

    l’X2 e’ un DUAL core… e, cosa ancora piu’ grave, ha 1MB di cache per core!
    http://www.amd.com/us-en/Processors/ProductInformation/0,,30_118_9485_13041^13043,00.html

    (il mio vecchio processore era un P4 core singolo, e aveva gia’ 1MB di cache…)

    il Q9450 e’ un QUAD core… con 12MB di cache!
    http://www.intel.com/it_it/Consumer/Learn/Desktop/core2quad-detail.htm?iid=learn_proc-it+c2q_desktop

    mi spiace dirtelo, ma il tuo sistema non e’ affatto bilanciato, hai un bottleneck allucinante all’altezza del processore; gli AMD hanno cominciato e smesso di essere meglio dei Pentium con il K7 (l’ho avuto e ne ero felicissimo, economico e molto piu’ performante dell’equivalente Intel).

    Non conosco bene il Mac Pro (non mi interessa minimamente come fascia di utilizzo), ma dubito possa essere piu’ sbilanciato del tuo.

  28. Usando Safari Safari 525.27.1 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    @ Enrico:
    Il peso, non è un fattore determinante nella scelta nella stragrande maggioranza dei casi.
    Anche perchè stiamo parlando di differenze di quanto? 10%?

    …io ti porto un dato oggettivo e mi dici che non è determinante? Questo a casa mia si chiama “girare la frittata”…
    Mi hai chiesto un dato oggettivo, ti ho risposto con un dato oggettivo. Che sia determinante o meno non centra niente. Per me lo era quando ho acquistato il Powerbook perché me lo sono portato in spalla per molto tempo.

  29. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.1b2 con Windows Windows Vista

    Filippo ha scritto:

    Mi hai chiesto un dato oggettivo, ti ho risposto con un dato oggettivo.

    Non ci siamo capiti.
    Anche i soldi sono un dato oggettivo.
    Non sempre però sono un motivo oggettivo: chi ne ha parecchi se ne frega di risparmiare qualche centinaio di Euro e si compra quello che gli piace di più.
    Il peso è un dato oggettivo ma, come volevo spiegare nell’esempio, non sempre è un motivo oggettivo per preferire un portatile ad un altro.

  30. Usando Safari Safari 525.27.1 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    0verture ha scritto:

    M2N32 SliDeluxe Wifi + X2 3.2Ghz + 4 GB Corsair XMS2 + Scythe Ninja Cu + 3×250GB SATA2 Seagate + GeForce9800GT 1GB + Audigy 4 + Masterizzatori Pioneer e Yamaha F1 il tutto incastonato in un V2000A di Thermaltake con Frontale Hardcano 12SE e Alimentatore Corsair modulare 620W

    Ah si, è vero… anche io sono capace di risparmiare 1000 euro se prendo un Athlon X2 3.2 Ghz invece che i due Xeon Quad-core 2.8 Ghz proposti con il Mac Pro da 2500 euro. 🙄

  31. Usando Safari Safari 525.27.1 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    Enrico ha scritto:

    Il peso è un dato oggettivo ma, come volevo spiegare nell’esempio, non sempre è un motivo oggettivo per preferire un portatile ad un altro.

    Concordo perfettamente. Ma il fatto che per te il peso (oggettivamente minore nel mio caso 3 anni fa) non sia un “motivo valido” per scegliere un prodotto non vuol dire niente. Non tutti hanno le tue (o mie) esigenze: ciò che è oggettivo (peso, velocità processore, ram, disco, etc) non è detto che sia determinante. Nemmeno la velocità del processore dato che in questo momento impazzano i netbook.

    Cosa dici ad uno a cui serve un netbook? Che con 100 euro di più (oggettivamente piccola come differenza) si prende un Acer al supermercato che è più veloce? E che pesa solo 3Kg di più? E che è tre volte più ingombrante?
    Quindi non aspettarti risposte che ti diano soddisfazione da un utente Mac, perché quello che è oggettivo AND determinante per un altro utente non lo è per te. Tu non trovi motivi oggettivi che per te siano anche determinanti per acquistare un Mac. Niente in contrario a questo, ma non classificare quello che ti dicono gli altri come “non oggettivo” o “non determinante” in modo assoluto…

    Comunque ho specificato che, all’epoca, quando ho scelto il Powerbook era il più leggero tra i portatili con caratteristiche simili, nella stessa fascia di prezzo (con variazioni trascurabili, tipo 50 euro) e di dimensione 15″.

  32. Usando Safari Safari 525.27.1 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    @ Overture

    “M2N32 SliDeluxe Wifi + X2 3.2Ghz + 4 GB Corsair XMS2 + Scythe Ninja Cu + 3×250GB SATA2 Seagate + GeForce9800GT 1GB + Audigy 4 + Masterizzatori Pioneer e Yamaha F1 il tutto incastonato in un V2000A di Thermaltake con Frontale Hardcano 12SE e Alimentatore Corsair modulare 620W”

    Penso che dopo questa tu possa tranquillamente andare a nasconderti sotto un tavolo. Avevo già il vago sentore che nei tuoi commenti di FUD anti-Apple parlassi per sentito dire, ma ora ne ho l’assoluta certezza.

    Come ti hanno già fatto notare tutti coloro i quali hanno un minimo di sale in zucca e conoscenze informatiche, il tuo fornetto Athlon X2 non è minimamente paragonabile neppure all’Intel Q9450, figuriamoci al doppio Xeon Quad-Core a 2,8 Ghz che propone il Mac Pro.

    AMD ridicola, come ti ha giustamente fatto notare Fredd dopo l’ottima generazione K7 (Athlon Thunderbird ad esempio dava la paga al Pentium III) è stata letteralmente sotterrata da Intel. Sia con la serie Core 2 che con l’attuale serie Q (per non accennare i Core i7), Intel è una spanna sopra e purtroppo (dico purtroppo perchè la concorrenza fa bene) AMD non da segni di ripresa.

    E tu mi vieni a dire che il tuo PC con quel fornetto va a competere con il Mac Pro? Un capolavoro di design, con un ingegnerizzazione superiore a qualsiasi altro assemblato e due processori Xeon Quad-Core che si mangiano a merenda il tuo X2?

    Meglio che la chiudi qui se non vuoi essere coperto di insulti. Va bene trollare per divertimento, ma qui si esagera :XD

  33. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.1b2 con Windows Windows Vista

    Filippo ha scritto:

    a non classificare quello che ti dicono gli altri come “non oggettivo” o “non determinante” in modo assoluto…

    I motivi sono oggettivi quando sono ritenuti validi a prescindere da chi li evidenzia.

    Filippo ha scritto:

    Comunque ho specificato che, all’epoca, quando ho scelto il Powerbook era il più leggero tra i portatili con caratteristiche simili, nella stessa fascia di prezzo (con variazioni trascurabili, tipo 50 euro) e di dimensione 15?.

    In questo caso la discussione non ha proprio senso.
    Mi interrogavo su motivi oggettivi perchè valga la pena di spendere di più.
    50 Euro di differenza sui prezzi dei notebook di 3 anni fa è un’inezia.

    Filippo ha scritto:

    Cosa dici ad uno a cui serve un netbook? Che con 100 euro di più (oggettivamente piccola come differenza) si prende un Acer al supermercato che è più veloce?

    Che domanda è?
    Se serve un netbook (= le esigenze della persona indicano la necessità di un netbook) consiglio il netbook!
    Anche se spendendo 1 Euro in più può prendere un notebook rtradizionale, perchè evidentemente ha bisogno di uno strumento portabile, leggero, di dimensioni contenute, con durata della batteria superiore.
    Inoltre ti faccio notare che 50 Euro su 3000 sono un conto (1,6%), 100 su 400 è tutta un’altra faccenda (25%).

    Francamente non capisco la tua difficoltà ad accettare discorsi come quello mio e quello dell’autore dell’articolo che si interroga (lui per la prima volta) se spendere di più per gli Apple abbia ancora senso.
    Lui ne fa un motivo di critica per Apple che non propone prodotti a prezzi inferiori (in particolare i netbook), che lo toglierebbero dalle ambascie di poter consigliare l’adozione di prodotti Apple senza dover essere chiamato a giustificare una cospicua differenza di prezzo.
    E lo fa ora, e non prima, perchè ora ha potuto vedere che con un netbook è possibile eseguire tutto ciò che gli occorre, con comodità analoga e costo nettamente inferiore. Tant’è che lo prospetta come sostituto del suo Mac 17″.
    E lo fa ora, e non prima, perchè per la prima volta pone sul piatto della bilancia il fattore spesa.

  34. Usando Safari Safari 525.27.1 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    I motivi sono oggettivi quando sono ritenuti validi a prescindere da chi li evidenzia.

    Beh, se permetti però il peso in un laptop è oggettivo a prescindere da chi lo evidenza.

    Se uno ti dice: compro il MacBook Pro 17″ perchè pesa meno di un $marca_qualsiasi trasportabile è una motivazione oggettiva.

    Pesa meno, punto. Non è un opinione, è matematica.

  35. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.1b2 con Windows Windows Vista

    EnricoC. ha scritto:

    Beh, se permetti però il peso in un laptop è oggettivo a prescindere da chi lo evidenza.

    Ti rispondo in modo identico a quanto fatto a Filippo: anche il prezzo superiore è un dato oggettivo.
    Se si dovesse ragionare come dici, gli Apple non andrebbero acquistati mai perchè costano di più.

    La differenza nel ragionamento è che non sempre un dato oggettivo diventa motivo oggettivo valido per giustificare una spesa superiore.
    Il peso può essere di fondamentale importanza oppure essere fattore del tutto trascurabile.

  36. Usando Safari Safari 525.27.1 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    Enrico ha scritto:

    Francamente non capisco la tua difficoltà ad accettare discorsi come quello mio e quello dell’autore dell’articolo che si interroga (lui per la prima volta) se spendere di più per gli Apple abbia ancora senso.

    Io l’ho capito bene e l’ho pure accettato il discorso tuo e dell’autore dell’articolo. Non ho detto che per tutti valga la pena di spendere di più, ho solo dato uno dei motivi oggettivi che tu chiedi spesso per scegliere un Mac piuttosto che un PC. Che poi i 500 grammi in meno (la differenza di peso, alimentatore compreso) valgano i 50-70 euro di più (quello che all’epoca ho speso di differenza rispetto ad un Vaio) lo decide l’utente.

    In realtà avevo scritto una risposta ben più complicata e lunga, ma mi è venuto un esempio lampante: conosci gente che si prende un paio di jeans della Diesel da 300 euro? Io si. Eppure fanno lo stesso uso di quelli che si comprano dai cinesi a 30 euro sui banchetti del mercato…. e non pensano neanche di meno… almeno io ho speso di più per non caricarmi la schiena!

    Inoltre ti faccio notare che 50 Euro su 3000 sono un conto (1,6%), 100 su 400 è tutta un’altra faccenda (25%).

    Avevo speso poco più di 1800 euro comunque 😉

  37. Usando Safari Safari 525.27.1 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    Enrico ha scritto:

    La differenza nel ragionamento è che non sempre un dato oggettivo diventa motivo oggettivo valido per giustificare una spesa superiore.

    E su questo siamo d’accordo. Intendevo dire che per le esigenze di qualcuno il peso (di un laptop) può essere una ragione valida per giustificare una spesa maggiore. Certo non per tutti..

  38. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.1b2 con Windows Windows Vista

    Filippo ha scritto:

    conosci gente che si prende un paio di jeans della Diesel da 300 euro? Io si. Eppure fanno lo stesso uso di quelli che si comprano dai cinesi a 30 euro sui banchetti del mercato

    Ma in quel caso la motivazione è puramente stetica/edonistica/modaiola.
    Non vorrai portare a farmi pensare che i Mac si acquistano per motivi estetici/edonistici/modaioli? 😉

  39. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.1b2 con Windows Windows Vista

    EnricoC. ha scritto:

    Intendevo dire che per le esigenze di qualcuno il peso (di un laptop) può essere una ragione valida per giustificare una spesa maggiore.

    Certo, verissimo.
    Anche in quel caso però c’è un limite al sovrapprezzo che ciascuno di noi è disposto a pagare.
    Nell’autore di quell’articolo sembra che il sovrapprezzo che è sempre stato disposto a pagare per quellki che lui stesso reputa i migliori prodotti che ha mai avuto, sia divenuto eccessivo.

  40. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.5 con Windows Windows XP

    Se il mio è sbilanciato (ma dove, che in certi test do la birra al tuo quad, potere sob dei Ghz e se voglio grazie a tutto il resto posso elevarlo anche a 4Ghz) allora cos’è il mac pro che accoppia xeon e HD2600 ?

  41. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.5 con Windows Windows XP

    Se proprio voglio ci metto un X4, tiro quanto voglio e continuo a risparmiare

  42. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.5 con Windows Windows XP

    Un capolavoro, dove due xeon quad core devono tenere il freno a mano tirato altrimenti la 2600HD schiatta. Complimenti ad apple che vi prende totalmente per il culo e ci riesce senza sforzo.
    Io avrò anche un collo di bottiglia, voi avete una damigiana che termina con una cannuccia.

  43. Usando Safari Safari 525.27.1 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    Tu un’idea di come funzioni un computer proprio non ce l’hai vero?

  44. Usando Safari Safari 525.27.1 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    Al di la del fatto che poi tu citi unicamente il modello base…

  45. Usando Safari Safari 525.27.1 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    @ 0verture:

    atteggiamento tipico di chi non sa nulla di processori (per tacer del resto): “Con piu’ GHz vado piu’ veloce!”

    prima del Q9450 da 2.66GHz, avevo un P4 single core con HT che girava a 3.6GHz, mi era costato una fortuna all’epoca; eppure l’ho cambiato senza remora, vista la differenza di prestazioni.

    per essere chiaro: ho un motore piu’ piccolo di prima, ma con molti piu’ cavalli!

    e, per inciso, vorrei proprio vederli, questi famosi test.

    possibilmente fatti da qualcuno affidabile e competente.

    a quel punto, mi berro’ la famosa birra, e magari anche la damigiana; per ora, bevi pure da solo.

    (per inciso: voglio vedere il filmato di quando fai l’overclock dell’X2 a 4Ghz! adoro i fuochi d’artificio)

    (se invece preferisci passare all’X4 direttamente, tieni presente che, pur essendo un quad core pieno di simpatici accessori, continua ad avere solo 4MB di cache)

  46. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.5 con Windows Windows XP

    Sei te che non hai idea di come funziona un computer soprattutto di sti tempi da quando la scheda video non viene più vista solo come una porta per il monitor o come un acrocchio per far andare crysis.
    Non te l’hanno spiegata la “novità” che d’ora in avanti si utilizzeranno sempre più le gpu per liberare la cpu ?

    “Al di la del fatto che poi tu citi unicamente il modello base…”

    Scusa, ma dopo che uno caccia fuori la bellezza di 2700 euro per avere un coso che non è un sistema per professionisti ma il nodo ingrassato di un cluster, deve ancora mettere fuori altri soldi per sistemare le puttanate che apple combina (anzi furbate perchè con la scusa della scheda video miserevole, saranno in tanti a puntare al modello successivo) ?

    Sai cosa mi aspetto di vedere io per 2700 euro da un’azienda che vuole spacciare robba ai professionisti ?
    Innanzi tutto scheda video professionale (quadro, firegl e non una FX5xxx), non una cosina che carrefour tiene in vetrina vicino ai telecomandi del xbox.
    Dischi rigidi configurati in Raid (minimo Raid 0 ma caldamente consigliato 0+1, il 5 se lo tengano i “consulenti” che serve solo a risparmiare) e non SATA ma SAS.
    Masterizzatore BluRay come si deve, non un volgare DVDRW super solo nel nome e dotato di tecnologie aggiuntive ad uso e consumo dei professionisti (Hai presente lo Yamaha F1 con la sua tecnologia per i master audio ? Scommetto che di cose simili ne hanno fatte anche dopo la fine del CD-RW e se apple si mette a cercare, ne trova a iosa)
    Chiudo un occhio sulla scheda audio che i musicisti hanno le loro preferenze.

    Hai capito qual’è la differenza tra un computer veramente professionale ed un mac “pro” ?

  47. Usando Safari Safari 525.27.1 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    Al di la che le CUDA e le OpenCL (cha ancora non sono state rilasciate) le conosco sicuramente molto meglio di te visto che ci lavoro… la macchina viene venduta con una configurazione base che poi viene modificata a seconda delle esigenze (e per la quarta volta… costa 2500€ la versione base non 2700€… ma se mi ascoltassi non ti divertiresti a fare trolling!)

    Costa 2500€ perchè monta due XEON… non uno ma 2! A differenza di quello che credi in molti ambiti professionali dove serve una simile potenza di calcolo la scheda grafica ha un ruolo marginale… e nel caso così non sia ci sono o l’invidia o la Quadro.

    Tu cosa sia un PC professionale un sai proprio cosa sia….
    un PC è professionale non perchè monta determinati componenti… ma perchè è fatto per fare ciò che serve a chi la compra!

    Ti rendi più ridicolo ad ogni tuo post… come tutti ti stanno facendo notare!

    Sul fatto che il Mac Pro possa essere caro non discuto (non conosco bene i prezzi di quella fascia di mercato)… ma sulle prestazioni c’è veramente poco da dire… e quelle che dici tu son tutte cavolate!

  48. Usando Safari Safari 525.27.1 con Mac OS X Mac OS X 10.5.6

    Ah si! Certo, se proprio vuoi ci metti l’X4 (e il risparmio rispetto al Mac Pro si assottiglia, da 1000 passa a 800 euro). Poi se proprio vuoi ci cambi scheda madre e ne metti una che tenga due CPU (e gli 800 euro di differenza diventano 600) poi cambi il tuo X4 e ci metti due Phenom (e la differenza passa da 600 a 300 euro) ed ecco che forse hai risparmiato BEN 3-400 euro e FORSE hai raggiunto le potenza di calcolo di due Xeon Quad-Core.
    Siamo seri per favore…

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: