Ricerca in FOLBlog

Dic 122008
 
closeQuesto articolo è stato pubblicato 8 anni 9 mesi 15 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

image

In azienda abbiamo cambiato router ADSL, optando per il Draytek Vigor 2820vn per via, soprattutto della possibilità di gestire due connessioni ADSL contemporaneamente.
Beh, semplicemente spettacolare, con un rapporto qualità prezzo veramente degno di nota.
Per un elenco delle caratteristiche tecniche rimando a questa pagina in cui trovate il link alla live demo, che consente di accedere all’interfaccia web di configurazione del Router/Firewall.

Il router ha i seguenti connettori (da sinistra a destra nell’immagine) :
Connessioni 2820vn

  • Connettore Phone 1/2 FXS: consente di connettere due telefoni PSTN (come i normalissimi Sirio).
  • Connettore Line: ler la linea PSTN (life line).
  • Connettori LAN (1-4): 4 connettori per LAN, di cui il primo a 10/100/1000 Mbps, gli altri 3 a 10/100Mbps
  • Connettore DSL: Connettore al quale connettere il doppino telefonico della linea ADSL2/2+.
  • Connettore WAN 2: Connettore al quale è possibile connettere un secondo modem ethernet/router collegato ad una seconda linea ADSL
  • Connettore USB: connettore che è possibile utilizzare per connettere una delle stampanti supportate (in quel caso il router fungerebbe anche da printer server) oppure una chiavetta USB HSDPA, da utilizzare per connessioni di emergenza.

Il primo connettore si può utilizzare anche per collegare al Draytek 2820vn un centralino analogico, in modo che con quest’ultimo si possano gestire tutte le chiamate telefoniche, sia sulle linee VoIP configurate sia sull’eventuale linea PSTN collegata.
Questo schema riassume graficamente le possibili connessioni.

Schema connessioni

La sezione VoIP offre funzioni avanzate degne di un apparato di classe superiore: la qualità delle chiamate VoIP è stata migliorata ed è possibile gestire fino a 12 (dodici!) account VOIP diversi, oltre che la linea PSTN, specificando in un’apposita tabella le regole in base alle quali discriminare le chiamate in uscita.
Per esempio noi utilizziamo 3 account VoIP diversi:
1) Voipcheap per le chiamate urbane ed interurbane;
2) Nonoh per le chiamate verso i cellulari
3) Euteliavoip per tutto il resto
Il tutto avviene automaticamente senza che occorra fare nulla di diverso che comporre il numero da chiamare: se il numero inizia per 3, il router, in base alle regole impostate, utilizzerà l’account VoIP Nonoh per effettuare la chiamata; se inizia per 0 invece, inoltra la chiamata tramite il servizio VoIP di Voipcheap; negli altri casi (199, 800, numeri d’emergenza, ecc.) utilizza l’account VoIP Euteliavoip.

In questo vecchio articolo spiego come siamo arrivati a non pagare alcun canone telefonico, e ad effettuare gran parte delle chiamate gratuitamente o a tariffe veramente vantaggiose.
Fa da corollario quest’altro articolo in cui è spiegato come configurare il servizio VoIP di Nonoh su apparati VoIP.

Degne di nota sono anche le funzioni avanzate per la LAN, tra cui :
– il binding indirizzi IP/MAC Address che costringe il server DHCP del router ad assegnare indirizzi IP fissi ad alcuni apparati di rete in base al loro MAC Address
– il supporto a 4 VLAN (Virtual LAN), che consente di separare la rete in tronconi tra loro isolati

Il firewall, già eccellente nei modelli precedenti, è stato ulteriormente migliorato ed arricchito.
Il sistema ad oggetti usato nel Firewall SPI (Stateful Packet Inspection), permette agli utenti di settare con facilità la politica del Firewall . Il CSM (Content Security Management) abilita gli utenti a controllare e gestire con efficienza le applicazioni IM (Instant Messenger) e P2P (Peer to Peer).
Inoltre, la prevenzione DoS/DdoS ed il filtraggio dei contenuti Web (Web Content Filtering) rinforzano la sicurezza dei dati trasmessi e ricevuti nella rete.

Sono state arricchite le funzioni relative alla Wireless LAN, che ora può gestire fino a 4 Wireless differenti con SSID e chiavi di accesso differenti.
il 2820vn supporta lo standard Wireless IEEE 802.11n (Draft-n).
Insieme ai metodi di crittatura WEP/WPA/WPA2 ed al controllo sul MAC address, il router offre anche la possibilità di isolare la LAN wireless, di creare VLAN (Virtual LAN) wireless oltre alla autenticazione 802.1X.
Il WDS (Wireless Distribution System) può aiutare gli utenti ad estendere facilmente la copertura wireless. Inoltre il controllo della velocità wireless può adeguare la velocità di connessione di ciascuna stazione wireless.
Inoltre è possibile specificare  se i vari client connessi debbano restare isolati l’un l’altro (molto utile nel caso di un utilizzo in un locale pubblico).

Il Draytek 2820vn è un router ADSL2+ con una seconda porta WAN Ethernet.
A questa porta è possibile connettere un modem DSL od un convertitore per fibra ed usufruire delle sue funzioni di regolazione del bilanciamento del carico, fail-over e BoD (Bandwidth on Demand); esso integra inoltre avanzate funzioni per il QoS su Layer IP, limitazione delle sessioni di NAT, la gestione della banda per le sessioni attive per controllare, ottimizzare ed allocare la banda sulla rete

Il Draytek 2820vn supporta inoltre fino a 32 connessioni VPN e tre account DynDNS,

Le funzioni sono tali e tante che descriverle tutte in un articolo è impossibile (non a caso il manuale è di ben 269 pagine!).
Per farvi un’idea della completezza delle funzioni e della versatilità di un’apparecchiatura simile, è utile ficcanasare tramite l’interfaccia web di configurazione che Draytek mette a disposizione per tutti i curiosi.
Il prezzo del Router/Firewall Draytek Vigor 2820vn si aggira attorno ai 290,00 Euro, IVA compresa: un’inezia per chi ha le esigenze che questo gioiellino è in grado di soddisfare.

Questo l’elenco delle funzioni

Technorati Tag: Draytek,,2820vn,,ADSL2+,,,VoIP,

Articoli simili:

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Pinterest
EmailEmail
PrintPrint
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: