Privacy Policy Tecnologia | FOLBlog - Pag. 7

Ricerca in FOLBlog

Tecnologia

Tecnologia+design=funzionalità

 Scritto da alle 10:38 del 09/07/2007  Nessuna risposta »
Lug 092007
 

Sono sempre affascinato da oggetti che fondono tecnologia e design per aumentare la funzionalità e l’usabilità, senza effetti speciali fini a se stessi.

Questo splendido “energy saving adaptor“, un adattatore modulare per l’alimentazione di diversi dispositivi, ideato da Gilles Belley in collaborazione con EDF, ne è un esempio: risolve il problema dell’antiestetico groviglio di cavi che si forma inesorabilmente sotto ogni scrivania quando si utilizzano diversi devices; inoltre fornisce un praticissimo sistema per la gestione dell’alimentazione di ciascun dispositivo.
Leggi il seguito »

PSile+ un CubePC da salotto

 Scritto da alle 08:19 del 29/06/2007  1 Risposta »
Giu 292007
 


Nexus
commercializza PSile+, un bellissimo PC da salotto di forma cubica.
Caratteristica principale, oltre l’estetica curatissima Mac-Style, è l’estrema silenziosità.
In sintesi alcune caratteristiche tecniche:

  • motherboard mini-itx
  • skin personalizzabile
  • Case con una sola ventola supersilenziosa (17,6 sbA) sa 80mm
  • Sistema di posizionamento della ventola flessibile
  • Consente la realizzazione di un PC dotato di una sola ventola
  • HD standard da 3.5″
  • Consente l’utilizzo di schede PCI (lunghezza massima 21cm)
  • DVD multi drive slot-in
  • Dimensioni: 22.5×22.5×19.1cm

Questo un filmato che illustra le caratteristiche di questo gioiellino:
[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/ad73UdisitY" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

Maggiori info

Mesh Networking: un’evoluzione del WiFi?

 Scritto da alle 07:07 del 27/06/2007  Nessuna risposta »
Giu 272007
 

I numerosi standard IEEE per le reti Wireless (802.11a, 802.11b, 802.11g, 802.11i, 802.11n), sono basati sullo stesso modello: sono pensati per essere implementati tramite la diffusione del segnale radio da un apparecchio (access point) verso i vari client WiFi (PC, portatili, smartphones, cellulari, palmari, ecc).
In sostanza il segnale è generato da un unica fonte e propagato nel raggio di una distanza che varia da apparecchi ad apparecchio ed i vari client sono tutti collegati all’access point centrale.
Il segnale diffuso dall’access point può essere raccolto, amplificato e ritrasmesso da appositi ripetitori di segnale, con lo scopo di aumentare l’area utile in cui è possibile ricevere il segnale WiFi.

Intel ha proposto un nuovo standard (802.11s), il Mesh Networking.
Ogni apparecchio mesh-compatibile, può funzionare anche da ripetitore di segnale e da router per gli altri apparecchi mesh nel suo raggio di azione.
Non è così più necessario il collegamento diretto ad un access point centralizzato e l’estensione del raggio WiFi è potenzialmente illimitata: è sufficiente che nel raggio utile sia presente un altro utente che, direttamente o indirettamente, sia in grado di captare e ritrasmettere il segnale radio.
Il tutto avviene in modo trasparente all’utente.

Non ci resta che aspettere che la IEEE ratifichi il nuovo standard (previsione: entro il 2008)

Ripetitore WiFi ad energia solare

 Scritto da alle 10:00 del 26/06/2007  Nessuna risposta »
Giu 262007
 

Meraki propone un interessante ripetitore di segnale WiFi che può funzionare ad energia solare, tramite l’apposito Meraki Solar accessory kit.
Privo di qualunque cavo, sarebbe quindi una soluzione ideale per la collocazione all’esterno di un edificio.
In grado di ripetere il segnale in un raggio di 200 metri, dovrebbe essere commercializzato a $ 99,00.

L’idea di base è ottima, ma resta un dubbio: che fare quando il sole non c’è?
Sembrerebbe necessario quanto meno un accumulatore in grado di immagazzinare l’energia eventualmente generata in eccesso dalle celle solari (ammesso che ce ne sia…).

Ulteriori info.

Da: Engadget

Un nano-videoproiettore da ExPlay

 Scritto da alle 13:30 del 25/06/2007  Nessuna risposta »
Giu 252007
 

Immaginate un video proiettore talmente piccolo da poter essere contenuto in un telefono cellulare….
Fantascienza? No, explay l’ha realizzato!

Per farsi un’idea sulle potenziali applicazioni, è possibile dare un’occuata a questi esempi.

La prima applicazione commerciale di questa tecnologia sarà oio, capace di proiettare immagini fino a 20″, il cui lancio è previsto per il 2008.