Privacy Policy

Ricerca in FOLBlog

Tools, Plugins

Vista e sicurezza

 Scritto da alle 09:00 del 22/06/2007  Nessuna risposta »
Giu 222007
 

Jeff Jones pubblica nel blog della CSO un’interessante ricerca effettuata nei sei mesi dal lancio di Windows Vista ad oggi, relativa alle falle di sicurezza rilevate e corrette nei diversi sistemi operativi.
Sparare su Vista è diventato uno sport nazionale, ma non sempre le critiche sono corrette (o disinteressate…?).

Il risultato della ricerca evidenzia che, dal punto di vista della sicurezza, l’ultimo sistema operativo di Microsoft, non se la passa così male.

I grafici riassumono i risultati relativi sia al numero complessivo di vulnerabilità, sia, separatamente, a quelle ad alto rischio, comparando i dati tra Vista, Windows XP, alcune distribuzioni Linux e MacOSX.

Vulnerabilità scoperte e risolte a confronto

Avrei qualcosa da ridire sulla scelta delle distribuzioni di Linux (peraltro adeguatamente giustificata da Jeff Jones nel suo articolo) ed avrei preferito un confronto con distribuzioni pù recenti (Ubuntu 7.04 ad esempio), ma il confronto (con MacOSX e Windows XP soprattutto) offre interessanti spunti di riflessione: dai dati risulta che Vista è il sistema operativo più sicuro di tra quelli testati.

Velocizzare Firefox

 Scritto da alle 15:57 del 14/06/2007  2 Risposte »
Giu 142007
 

Di default Firefox ha alcune funzioni per l’accellerazione della navigazione disattivate a causa di un errore.
Seguendo passo passo le istruzioni seguenti si riesce ad incrementare fino a quattro volte la velocità di Firefox:

1) Aprire Firefox, digitare about:config nella barra degli indirizzi
Comparirà nel browser un elenco di parametri.

[trovare la stringa]
network.http.pipelining
doppio click e cambiare il valore in true

[trovare la stringa]
network.http.pipelining.maxrequests
doppio click e cambiare il valore in 30

[trovare la stringa]
browser.turbo.enabled
doppio click e cambiare il valore in true

2) Ora chiudere e riavviare Firefox.

E’ più veloce?

Trovate ulteriori dritte qui.

In alternativa, se non volete modificare manualmente i parametri, vi consiglio di installare FasterFox, un eccellente plugin che consente di velocizzare Firefox

Giu 042007
 

La deframmentazione del disco è molto utile per velocizzare l’accesso ai file e quindi le prestazioni del disco, ma l’utility di deframmentazione del disco di Windows Vista fa il suo lavoro veramente troppo lentamente.

Fortunatamente esistono utility, free, che fanno lo stesso lavoro, fino a dieci volte più rapidamente.

Si, so quali domande vi stanno passando per la testa:

– Sarà vero?? Si, è vero.

– E funziona? Si.

– Vabbè, ma chissa quanto costa! Niente, assolutamente gratis.

Si tratta esattamente di due utility, Contig.exe e PowerDefragmenter.

Click qui per scaricare sia Power Defragmenter che Contig. Le due utility sono entrambe incluse ne medesimo file compresso.

La differenza tra le due utility è che Contig.exe è una utility da riga di comando che è in grado di deframmentare files, soprattutto quelli che, a causa del suo frequente utilizzo, sono soggetti a frammentarsi in misura maggiore; mentre PowerDefragmenter è una utility con la classica interfaccia grafica.

Non è richiesta nessuna installazione.

E’ sufficiente eseguire Power Defragment GUI.exe dopo averlo decompresso in una cartella ed il programma viene avviato; dopo la prima videata, premento Next->, si arriva alla seguente schermata:

n cui si può scegliere una delle quattro opzioni:
Defragment File(s): permette di deframmentare fino a 4 files a scelta;

Defragment Folder(s): permette di deframmentare fino a 4 cartelle a scelta;
Defragment Disk: permette di deframmentare un’intero hard disk ;
PowerMode(TM) Disk Defragmentation: Effettua una doppia deframmentazione, più accurata (è quella che consiglio).

Dopo aver premuto sul pulsante Next, si sceglie l’hard disk da deframmentare e via, si parte.

Alla fine della deframmentazione, viene mostrata una schermata il cui titolo è “Windows Disk Defragmenter…” che riepiloga alcuni dati dell’hard disk.

Contig.exe è invece l’utility di deframmentazione lanciabile da riga di comando, molto spartana ma utilissima per essere inserita in un file .bat ed essere eseguita come un processo pianificato.

Per la sintassi digitate contig.exe /? in una schermata Prompt dei comandi.

Se cercate qualcosa di più simile a Windows Defragment date un’occhiata all’utility, free, Auslogics Disk Defragmenter.