Ricerca in FOLBlog

Mobile

IOS8, the day after…

 Scritto da alle 13:50 del 19/09/2014  Nessuna risposta »
Set 192014
 

ios8-header

 

 

 

 

 

 

 

Apple ancora una volta conferma costantemente la mia convinzione che, chi fa il pioniere con i suoi prodotti, casca malissimo ed è l’utente trattato peggio nonostante, essendo il più fedele/fidelizzato, meriterebbe tutt’altra attenzione.

Mai, MAI gettarsi sull’ultima versione se non dopo aver lasciato che i soliti fedelissimi, un fenomeno sociale capito (generato?) da Jobs, si immolino per la causa.

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Gen 272014
 

image

Ho scoperto un’applicazione (gratuita) che consente di utilizzare il proprio smartphone Android tramite PC (controllo remoto del terminale da PC).

Si tratta di Mobizen che si compone di due applicazioni:

  • un programma da installare sul PC e che consente la connessione al proprio dispositivo Android che può essere connesso direttamente al PC tramite USB oppure alla rete locale tramite WiFi (decisamente più comodo);
  • un’app da scaricare dal Play Store che va installata sul proprio terminale Android insieme al plugin che server per la connessione WiFi.

Oltre a poter utilizzare tutte le funzioni del device Android visualizzandone lo schermo sul PC in tempo reale, Mobizen consente anche di registrare screenshot della videata mostrata in quel momento sul terminale, di registrare il video di quel che si fa sullo smartphone/tablet, effettuare il trasferimento di files.

image

E’ anche possibile eseguire dei backup del device memorizzandoli su PC

image

L’app scaricabile dal Play Store è, al momento in cui scrivo, in versione beta (ma ha funzionato perfettamente con ottime prestazioni sul mio Galaxy Note 3), in inglese.
Capture_20140125_191317

Anche l’applicazione da installare sul PC è in inglese ma la procedura di installazione è tutta scritta in coreano….
Fortunatamente è molto intuitivo il da farsi (confermare l’avanzamento cliccando sui pulsanti preselezionati di default)

image

Installazione e configurazione sia del programma che dell’app sono semplici ed intuitive.

L’uso dell’applicazione sul PC altrettanto.

L’applicazione risulta ben fatta ma suscettibile di qualche miglioramento.
Ad esempio sarebbe auspicabile poter utilizzare il dispositivo Android senza che su questo lo schermo debba restare necessariamente acceso durante l’utilizzo da PC (che risparmio di batteria sarebbe!).
Le impostazioni seppur essenziali consentono la personalizzazione di tutti gli aspetti principali.
Insomma, merita di essere provata.

Ecco alcuni esempi e suggerimenti su alcune delle funzioni disponibili

Un giorno con mobizen

 

 

Trasferimento file da e verso dispositivo Android
Disegnare sullo schermo
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Ott 082013
 

vecchioYOU-300x231

Se siete clienti Vodafone da un certo numero di anni, è possibile che, tramite Vodafone You, lo scorso mese Vodafone vi abbia omaggiato di 50 minuti di telefonate gratuite verso tutti.

Era infatti questo il “premio” destinato ai clienti iscritti al programma Vodafone You che avessero effettuato una ricarica di almeno 10 Euro entro il 30/09/2013.

Ho attivato  la promozione convinto che, in questo modo, avrei avuto ulteriori 50 minuti gratuiti oltre a quelli inclusi nel piano Vodafone Special; si è rivelato un errore che mi è costato quasi €12,50.

Vi spiego perché.

Una volta terminati i minuti in omaggio, i minuti eccedenti eventualmente consumati durante una chiamata, iniziata quando ancora rimanevano alcuni dei 50 minuti a disposizione, vengono addebitati sul credito residuo secondo il piano tariffario in essere, e non detratta dal monte minuti previsto dalla Vodafone Special.
Ovviamente questo “dettaglio” non viene minimamente spiegato e perciò può capitare anche a voi di commettere il mio errore:
ho iniziato una chiamata quando ancora mi rimanevano pochi minuti dei 50 “regalati” da Vodafone.
La telefonata si è protratta per oltre un’ora; risultato: mi è stato fatto un addebito di €12,44 sul credito residuo in quanto, una volta terminati i 50 minuti a disposizione, i restanti minuti della chiamata, anziché essere scalati dal monte minuti previsto dalla mia Vodafone Special, sono stati addebitati a tariffa piena sul credito residuo.

L’operatrice Vodafone mi ha spiegato che, per evitare l’addebito, avrei dovuto “…riagganciare una volta terminati i 50 minuti della promo Vodafone You e richiamare il numero; a quel punto i minuti della seconda chiamata sarebbero stati detratti dal monte minuti della Vodafone Special”.

Facile e pratico, no?

Questo scorretto “trucco” commerciale, a mio parere, è ai limiti della truffa….

Quindi, occhio ai regali, potrebbero rivelarsi dei…cavalli di Troia!

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Ago 282013
 

Screenshot_2013-08-27-10-18-23

Con il rilascio di Android 4.1.2 sono stati introdotti controlli che permettono agli operatori telefonici di limitare o bloccare il tethering a seconda del piano tariffario del cliente.

Vodafone blocca il tethering, ad esempio, sui piani Vodafone Special; chi è in possesso di un terminale Android aggiornato alla versione 4.1.2 o superiore e ha attivato quell’opzione tariffaria, non riuscirà a condividere il collegamento ad Internet utilizzando il proprio smartphone/tablet come router per altri dispositivi (o dovrà pagare € 4 al giorno per poterlo fare!).

Fabio Giovine, uno sviluppatore italiano,  ha realizzato un’app che consente di aggirare il blocco o le limitazioni del tethering eventualmente imposte dall’operatore telefonico.
Funziona su tutti i device per i quali si ha l’accesso come root.

L’app si chiama ISWAT Tether Unlocker ed è disponibile nel Google Play Store sia nella versione gratuita, che visualizza un video pubblicitario di 30 secondi ogni volta che la si avvia, sia nella versione a pagamento (€ 1,49), priva del noioso spot pubblicitario.

E’ sufficiente avviare l’applicazione e premere l’apposito pulsante “Sblocca il tethering” e, dopo un’attesa di qualche secondo, un messaggio flash avviserà l’utente che lo sblocco del tethering è stato effettuato correttamente.

Lo sblocco sarà attivo fino al prossimo riavvio del terminale.

Buon tethering a tutti

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Mar 292013
 

Stunner&DH

La comunità di sviluppatori Android non smette di interessarsi al Galaxy Note sfornando continuamente nuovi kernel e nuove ROM custom in grado di dare nuova vita ad uno degli smartphone di maggior successo.

Il risultato è poter contare su un device sempre aggiornatissimo ed efficiente, a prescindere dalle lentezze con cui Samsung mette a disposizione gli aggiornamenti del sistema.

Dopo aver utilizzato con estrema soddisfazione il Kernel HydraCore (e la sua evoluzione HydraCore Nirvana) e la ROM Chimera, basata su Android 4.1.2, mi son messo alla ricerca di una ROM basata su Android 4.2.2 che non me li facesse rimpiangere.

Da qualche settimana seguo con grande interesse il lavoro su XDA di neobuddy89, uno sviluppatore molto noto tra coloro che frequentano quel forum, che ha realizzato una eccellente ROM basata su Android 4.2.2, Stunner e un superlativo Kernel, DragonHeart, il cui uso combinato rendono il Note fluido, completo nelle funzioni e profondamente personalizzabile.

Questo video illustra brevemente la ROM

SAMSUNG Galaxy Note Stunner v2.2.17

Per le istruzioni su come scaricare ed installare la ROM e, successivamente, il Kernel più aggiornato, vi rimando agli appositi thread su XDA.

Un consiglio: provateli, ne vale la pena.

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Gen 172013
 

OrangeBackup

In un precedente articolo ho spiegato come eseguire, utilizzando apposite apps gratuite, Nandroid backup pianificati del proprio dispositivi Android in modo automatico.

Mi ripromettevo anche di spiegare successivamente come ottenere lo stesso risultato, con alcune migliorie (ad esempio la cancellazione dei vecchi backup in modo da liberare spazio in memoria), con l’utilizzo di app come Tasker (un eccellente applicazione per automatizzare il comportamento dei device Android in base ad eventi), che però non è gratuita.

Fortunatamente 2BOrange ha reso disponibile, gratuitamente, un’app ottimamente realizzata, Orange Backup, che consente di effettuare nandroid backups programmati, automaticamente, eventualmente anche sfruttando servizi come Dropbox e Google Drive o utilizzando il protocollo FTP per fare l’upload del backup su un proprio spazio web.

L’app, che necessita, ovviamente, dei diritti di root, è veramente ben realizzata, con un’interfaccia tanto semplice quanto gradevole e viene regolarmente migliorata dall’autore, molto sensibile ed attento ai suggerimenti dei propri utenti.

All’avvio viene immediatamente proposta l’esecuzione immediata del backup.

Cliccando su start viene avviato il nandroid backup, mentre scegliendo cancel si può operare sulle impostazioni del programma (che offre anche alcune funzioni aggiuntive, come un task killer, un uninstaller, ecc).

L’opzione più interessante è quella che consente di pianificare l’esecuzione dei backup ad orari e giorni prestabiliti dall’utente.

Se si è abilitato il backup su Cloud (Opzioni->Activate Cloud) il backup verrà zippato ed inviato online secondo le indicazioni dell’utente.

E’ possibile fare delle scelte opportune in modo che vengano automaticamente cancellati i vecchi backup, potendo anche scegliere di lasciare gli ultimi X backup (con X uguale ad un numero impostabile dall’utente).

Per maggiori informazioni consiglio di seguire il thread ufficiale relativo all’app su XDA.

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS