Privacy Policy

Ricerca in FOLBlog

Gadget

Mouse+calcolatrice=calcolouse?

 Scritto da alle 11:25 del 01/08/2007  Nessuna risposta »
Ago 012007
 

E’ una calcolatrice che funziona anche come mouse USB.
Anzi, no. E’ un mouse USB che funziona anche come calcolatrice.
Anzi, no. E’ un “calcolouse“, un ibrido tra calcolatricee mouse…insomma una sorta di gadget OGM...
Insomma, fate voi!
Se ritenete possa esservi utile, questo gadget della Lexibook può essere acquistato per circa € 30,00.
Sarà l’estate, sarà la stanchezza e la voglia di vacanze ma gli spunti per post interessanti sembrano essersi ridotti di parecchio.
Si nota?

Notebook stands da Logitech

 Scritto da alle 11:53 del 12/07/2007  Nessuna risposta »
Lug 122007
 

Logitech produce e commercializza una linea di accessori ergonomici per notebook molto ben congegnati, tra i quali spicca la linea di Notebook Stands Alto.

Logitech Alto
Logitech Alto
Consente agli utenti di lavorare in maniera più comoda, soprattutto per coloro che hanno necessità di trasportare spesso il proprio portatile, ma non vogliono rinunciare alla comodità di una tastiera esterna senza dover continuamente attaccare e staccare cavi. Logitech Alto viene venduto a € 99,95.

Logitech Alto Connect

Logitech Alto Connect

Logitech Alto Express

Logitech Alto Express

Entrambi migliorano il comfort posizionando il display all’altezza e alla distanza ottimali e lasciando spazio adeguato per un mouse e una tastiera tradizionali.

Tenendo sollevato il notebook dal piano di appoggio, Alto riduce il calore generato dal notebook migliorando la circolazione dell’aria e, di conseguenza, il raffreddamento del computer.

Logitech Alto Connect (€69,95) e Logitech Alto Express (€ 29,95) saranno disponibili a partire da Settembre.

Problemi di sicurezza

 Scritto da alle 09:59 del 04/07/2007  1 Risposta »
Lug 042007
 

Da tempo sostengo che gli autori di programmi virus, spyware e malware in genere, prendono di mira soprattutto i prodotti Microsoft perchè sono di gran lunga i più diffusi, e non sempre e solo perchè sono i più vulnerabili.
Chiunque, con una saggezza media, volendo raggiungere il maggior numero di persone con un messaggio, probabilmente non getterebbe una bottiglia in mare sperando che venga raccolta, ma penserebbe ad uno spot televisivo.
Allo stesso modo, chi vuole diffondere un virus è normale che usi un mezzo la cui diffusione sia la più ampia possibile, cioè i software Microsoft.
Gli sforzi di centinai, migliaia di esperti programmatori, concentrati in un così ristretto ambito non possono che dare ottimi risultati e la sensazione di vulnerabilità che si percepisce potrebbe essere superiore alla vulnerabilità reale di alcuni prodotti.
Se la stessa mole di programmatori concentrasse gli sforzi su altri prodotti, pensate che i risultati sarebbero molto diversi?

I problemi di sicurezza dell’ iPhone che iniziano a saltar fuori in queste ore, a pochissimi giorni dal lancio, sono se non la dimostrazione di questa tesi, rappresentano certamente una concreta prova a sua conferma.
Resto convinto che non esista un sistema perfetto ed impenetrabile e che Apple faccia prodotti molto simili ad altri, con gli stessi umanissimi limiti.
Appena intorno ad un prodotto sorge un certo interesse, i furbetti a caccia di polli si mettono subito all’opera ed i risultati sono sempre gli stessi: saltano fuori vulnerabilità!
La perfezione non è roba per uomini.

iPhone: -4 dal lancio

 Scritto da alle 13:19 del 25/06/2007  Nessuna risposta »
Giu 252007
 

A 4 giorni dal lancio dell’iPhone, è possibile apprezzarne le potenzialità e le funzioni un questo nuovo video. 

Da tempo sono presenti sul sito Apple altri filmati dimostrativi che  illustrano separatamente le varie funzioni di questo gioiellino tecnologico:

L’attesa è tanta, le promesse molte.
Non ci resta che sperare di non essere delusi nelle aspettative….

Da: I-DCC