Ricerca in FOLBlog

Nov 152008
 
closeQuesto articolo è stato pubblicato 9 anni 1 mese 2 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

Instant Boot

ASRock, nota azienda sussidiaria creata dalla taiwanese ASUS nel 2002, ha lanciato sul mercato una nuova serie di schede madri che consentono a computer equipaggiati con Windows XP o Vista, di effettuare il boot in 4 secondi.

Questa tecnologia, chiamata Instant Boot, è disponibile attualmente sulle seguenti schede madri ASRock:

Socket

Chipset

Modello scheda madre

AM2+

AMD 790GX

AOD790GX/128M

AM2+

AMD 780G

A780GXE/128M

775

Intel P45

P45XE-WiFiN

775

Intel P45

P45XE-R

775

Intel P45

P45XE

775

Intel P45

P45TS-R

775

Intel P45

P45TS

775

Intel P45

P45TurboTwins2000

775

Intel P43

P43DE

L’Instant Boot è ottenuto modificando opportunamente la sequenza di operazioni e comandi che vengono eseguiti quando si richiede lo Standby (Suspend to RAM, funzione S3 dell’ACPI) o l’ibernazione (Suspend to disk, S4).
Sequenza Instant Boot Sequenza sospensione normale

L’idea alla base dell’implementazione eseguita da ASRock, semplice quanto efficace, è già fonte di ispirazione per chi sta pensando di ottenere lo stesso risultato su Linux.

ASRock ha implementato due tipi di Instant Boot:

  • Fast Mode, che consente il boot in 3~4 secondi, migliorando la funzione standby (Suspend to RAM, S3).
  • Regular Mode, che invece consente il boot in 20~22 secondi, migliorando la funzione Ibernazione (Suspend to disk, S4)

Per attivare l’Instant Boot, occorre scaricare ed installare un apposito programma, specifico per ciascuna scheda madre.
Terminata l’installazione, sul desktop comparirà una nuova icona, cliccando sulla quale compare il menù principale, da cui si può scegliere la modalità di spegnimento desiderata (Fast mode, Regular Mode o Disabilita Instant Boot).
Applicata la modifica, la modalità di spegnimento selezionata verrà utilizzata ogni qualvolta si seleziona l’icona di arresto del sistema dal menù start di Windows.

In questo video, è possibile apprezzare Instant Boot in azione:

E’ importante notare come con l’Instant Boot si scongiuri il rischio di perdere dati che invece esiste se manca l’energia elettrica quando il PC si trova in standby (Suspend to RAM, S3).

La cosa che mi sembra strana è che questa tecnologia, indubbiamente molto interessante, non sia stata implementata prima sulle schede madri dell’azienda ammiraglia (ASUS), cosa che comunque credo non tarderà ad arrivare.
In attesa di un’implementazione specifica per le main board della casa madre, sono curioso di scoprire se l’Instant Boot funziona anche su qualche schede madre ASUS basata sui medesimi chipset delle m/b suindicate…. 😉

Fonte

Technorati Tag: Instant Boot,,ASUS,schede madri,tecnologia

Articoli simili:

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Pinterest
EmailEmail
PrintPrint
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: