Privacy Policy

Ricerca in FOLBlog

Apple colpisce ancora?

 Scritto da alle 20:50 del 07/03/2008  Aggiungi commenti
Mar 072008
 

image
E’ stato finalmente presentato l’SDK per iPhone, iPod Touch e gadget Apple futuri.
A quanto leggo in giro(*) pare che non abbia soddisfatto troppo le attese, forse perché non c’è nulla di nuovo rispetto a tutti gli altri SDK per piattaforme mobili e perchè Apple ha dato la sensazione, per l’ennesima volta, di voler esercitare un indebito controllo su tutto, forzando al pagamento di balzelli che, altrove, sarebbero sopportati a fatica.
Per scaricare l’SDK bisogna essersi registrati in qualità di sviluppatore.
Per installare i nuovi programmi sarà necessario aggiornare il firmware alla versione 2.0, prevista per giugno. Tutto questo gratuitamente.
Per l’iPod Touch, invece, bisognerà pagare una piccola una piccola imposta dovuta a causa delle leggi americane.
Tutti, anche noi europei ed anche se Apple produce in Cina. Strano ma pare sia così.
Ma adesso viene il bello.
Il programma sviluppato utilizzando l’SDK, dovrà essere distribuito obbligatoriamente tramite iTunes pagando ad Apple il 30% delle vendite!
Se programma è distribuito gratuitamente Apple lo distribuirà gratuitamente (bontà sua), ma in ogni caso, che il programma sia gratuito o meno, lo sviluppatore dovrà aderire all’iPhone Development Program, versando una quota d’iscrizione di $99.
Giusto per confronto, per Symbian e per Android non c’è nessuna quota associativa e Android è opensource.
Insomma la paura di Android ha spinto Apple a rilasciare l’SDK, ma non ha resistito alla tentazione di trasformarlo in un’occasione per spillare qualche dollaro in modo poco simpatico e giustificabile.
Probabilmente il popolo-dagli-occhi-foderati-di-prosciutto degli Apple-fan saluterà questa come l’ennesima “rivoluzionaria innovazione di Apple”, fornendo all’amata Apple l’ennesimo feedback autolesionista.
Se le cose fossero confermate nei fatti, in realtà si tratterebbe di vere e proprie intollerabili vessazioni, che confermano, ai miei occhi, la visione di una Apple vampira e parassita, che cerca di ottenere vantaggi economici anche da business altrui costringendo all’utilizzo di quello strumento diabolico che si sta rivelando iTunes.
Le autorità garanti della concorrenza? Troppo impegnate a far la pelle ad altri per accorgersi di cosa sta combinando Apple?

(*) Fonte1 Fonte2 Fonte3 Fonte4 Fonte5 Fonte6

Technorati Tag: Apple,SDK

Articoli simili:

  16 Risposte a “Apple colpisce ancora?”

Commenti (16)
  1. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 2.0.0.12 con Mac OS Mac OS

    Chiedono il 30% del prezzo della applicazione. O nulla se e’ gratuita. Supponiamo che tu Enrico crei una applicazione formidabile. Come fai a promuoverla? Crei un sito, paghi un hosting (se serve) , promuovi la tua App sui motori di ricerca, sui blog, sui forum. Ah, avevi deciso di vendere la tua applicazione per ipod touch o iphone a 1 euro.
    Seconda opzione. Paghi 99 dollari per diventare Devoloper (a parte che c’e anche una SDK gratuita, non riesco ancora a capire la differenza, indaghero’…!!) dai ad Apple 30 centesimi su ogni APP scaricata, ti tieni 70 centesimi. Senza altre spese. La tua APP la vede milioni di persone nello stesso posto, senza cercare (app store sul telefono/touch o itunes sul mac/pc) nessuna altra spesa. In quanti la scaricheranno/pagheranno se e’ valida? 10 persone al giorno? E’ una stima veramente ridotta!!!! Bene, in 15 giorni circa sei a pari con i soldi, poi inizi a guadagnare… non mi sembra male…almeno… secondo i miei occhi foderati di prosciutto!!! eheheheh!!

  2. Usando Opera Opera 9.26 con Windows Windows Vista

    @Franco
    Il punto non è quanto si paga ad Apple.
    Il punto è che sei COSTRETTO a farlo!

  3. Usando Safari Safari 523.15 con Mac OS Mac OS

    … sono d’accordo in parte… Sei costretto se vuoi sviluppare programmi per iPhone!! Io sono d’accordo con Steve in questo, non come le montagne di ca77atine su internet per i nokia, ne monti 2 e ti si pianta il telefono. Ultimamente con l’ultimo symbian hanno migliorato, mettendo una certificazione, che scavalchi agevolmente dicendo “consenti comunque”… Sai quanti ragazzini coi nokia lo farciscono di stupidaggini e poi dicono: Ho speso 500 euro per un N95 e si pianta… che m..rda il nokia, ma non ti dicono che hanno farcito la memory card di temi e giochi . Ecco questo secondo me e’ il succo del pensiero di Jobs, passi da noi, mi lasci l’obolo, controllo il software, se e’ ok lo metto in vendita, lo possono VEDERE e poi eventualmente comprare milioni di persone, sempre nello stesso posto, ti prendi parte dei guadagni (70%) investendo solo 99 dollari per la piattaforma di sviluppo.

    Non faresti cosi’ anche tu se fossi il produttore dell’iPhone? I tuoi clienti pagano un abbonamento di 24 mesi (c’e chi lo paga e chi no…. ma questa e’ un’altra storia!!!!!) per un telefono che DEVE andare, tra poco entrera’ prepotentemente anche nelle ditte con la storia di Exchange a ActiveSync, poi gli monti un programmino puttanone e ti si pianta tutto? nooooo….

  4. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 2.0.0.12 con Windows Windows Vista

    @franco,
    “…non come le montagne di ca77atine su internet per i nokia, ne monti 2 e ti si pianta il telefono…”
    E’ vero, hai ragione.
    Però preferisco sia “il mercato” a regolare queste cose: se un programma non funziona sarà sempre meno utilizzato.
    Dietro la maschera dei buoni propositi (assicurare un certo livello di qualità per le applicazioni che gireranno sull’ìiPhone), a mio parere si nasconde la volontà di guadagnare qualcosa senza fare il minimo sforzo.
    Tipico di Apple che, purtroppo per tutti noi, non manca occasione di fornirci esempi in tal senso.

    “Sai quanti ragazzini coi nokia lo farciscono di stupidaggini e poi dicono: Ho speso 500 euro per un N95 e si pianta… “
    Eccome!
    Sai quante persone installano decine di porcherie in Windows, driver che fanno pena e poi dicono che Windows fa schifo?

    “Non faresti cosi’ anche tu se fossi il produttore dell’iPhone?”
    Per nulla! Poco ma sicuro.
    Anzi, il contrario!
    Se il mio business fosse vendere iPhone, vorrei che chiunque voglia possa farci quel che vuole!
    Troppo comodo fare come fa Apple che, evidentemente, non ha le capacità per produrre nessun prodotto in grado di affrontare “a mani nude” il mercato.
    Occorre sempre che sia Apple a decidere la configurazione del PC, o che applicazioni puoi o non puoi farci girare.
    Questo modo di agire, mal mascherato dall’intento di proteggere l’immagine dei propri prodotti, nasconde, a mio parere, un abitudine vessatoria che gli stessi clienti/utenti Apple, se riscontrata in altre aziende, trovano intollerabile.
    La mia teoria, può darsi completamente sballata, ammetto, ma che per ora non risulta scalfitta dall’osservazione dei fatti, è che Apple: A) non stia finanziariamente così bene come faccia credere e come appare dai bilanci ufficiali, B) non produca prodotti di qualità assoluta (come invece fa la Nokia), ma che funzionano abbastanza bene solo nel ristrettissimo ambito in cui li confina con vincoli a volte assurdi (forse per incapacità progettuali), e C) che, forse per il motivo A) o solo per il delirio di onnipotenza del suo capo, è “costretta” a cercare di guadagnare forzosamente da business non suoi.
    Faccio notare che per molto meno altre aziende si son beccate multe salatissime da quelle stesse autorità antitrust che sembrano voltarsi dall’altra parte ogni volta che osservano il comportamento di Apple.
    Se acquistassi un’automobile ed il produttore per 18 mesi ti obbligasse ad acquistare la benzina di una data società petrolifera, pensi che l’atteggiamento dei consumatori sarebbe lo stesso di quello degli utenti Apple? O ci sarebbero “rivolte” e critiche che pioverebbero da ogni parte?
    A naso, la seconda che ho detto…

  5. Usando Safari Safari 523.15 con Mac OS Mac OS

    Andiamo con ordine…. mi commenti “forbìto” e lungo cosi’ faccio fatica…. eheheheh!!

    dici “se un programma non funziona sarà sempre meno utilizzato” sono d’accordo, molte volte pero’ lo monti senza sapere che e’ una mer…a e ti si pianta inesorabilmente… non e’ che spulci internet tutte le volte che monti una APP su un Nokia… D’accordo anche su Windows, se l'”utonto” e’ “utonto” puoi dargli anche un computer che esegue vocalmente tutto ma riesce a piantarlo alla stessa maniera.

    Sicuramente da parte di Apple c’e la volonta’ di guadagnare, ci mancherebbe! Come dicevo nel commento di prima, ti mette a disposizione lo spazio , la visibilita’ , i download, e i pagamenti a te una volta al mese. Per me e’ giusto che si tenga il 30% . Opinioni personali comunque…

    Dici della Apple “chiusa”. Loro vogliono che il telefono funzioni sempre, senza intoppi. Lo so anche io che non posso salvare una foto da internet, non posso editare un .doc mandato via mail, non posso scaricare nulla con Safari integrato. Anche io dico che e’ troppo “chiuso” , ma allora vorrei anche sapere come faranno a fare virus per l’iPhone…. Loro lo hanno chiuso, se l’avessero lasciato aperto di sicuro qualche hacker avrebbe gia’ colpito nel segno, sai che eco? Il primo Virus per iPhone… vedo gia’ i giornali e i blog pieni….

    a) Apple ha una MONTAGNA di liquidita’ , si parla di miliardi di dollari, ma non te lo dico io, lo dicono loro e i bilanci in America non li trucchi, mica come qui TELECOM che e’ monopolista ed ha MILIARDI DI EURO di debito, ed e’ ancora aperta. Se leggi in giro , vedrai che Apple e’ una delle poche societa’ americane senza debito e con una montagna di soldi pronti da investire o per fare acquisizioni…

    b) sono passato da Nokia con 3 telefoni, 6230, 6230i ed infine il mio n70, che dopo 5 e dico 5 aggiornamenti firmware ora funziona molto bene. I primi 2 telefoni avevano bug assurdi e random, li ho praticamente regalati ad amici dalla disperazione, avvisandoli prima si intende!! Io sono rimasto delusissimo di Nokia, la qualita’ che dici tu per me manca e di brutto, non strutturalmente ma nel software. L’e65 di Shance, ormai CAMBIATO in garanzia dalla Nokia per ben 4 volte, con una hackerata abbiamo messo il firmware sbrandizzato. Ora va che e’ una meraviglia. Io odio ste cose. I soldi li ho dati buoni, non riesco a comprare una cosa che funziona… Anche Beggi tempo fa scriveva di un n95 che con il WIFI non prendeva il DHCP, risolto dopo 5-6 firmware a distanza di una anno…Per quanto riguarda le incapacita’ progettuali di Apple, scusami, ma ad ora non esiste nessun telefono comparabile all’iPhone, anche solo per il touch screen. Se lo provi, non capisci come loro sono riusciti a fare una cosa cosi’ sensibile e precisa. PS: l’hanno presentato a gennaio 2007, ancora oggi nulla da parte dei concorrenti… e poi per i computer , hai visto tu stesso e provato con mano l’iMac, come han fatto a far stare tutto dentro UN MONITOR?? e poi, suffragato da una tua prova di consumo, tutto con meno di 70 watt di assorbimento…. Poi mi dici che l’hardware e’ uguale a quello degli altri… nooooo (non divaghiamo, sono andato off-topic, ero caldo per la tua affermazione delle incapacita’ progettuali)

    c)forzatamente non credo, vedi il mio (A) che gli piaccia guadagnare non c’e dubbio!!

    Secondo me qui non c’entra nulla l’antitrust. Come fa a multare Apple? E’ il suo telefono, con il software che vogliono loro! Non mi sembra nulla di strano!! Ti ricordo che l’hardware e’ di Apple come il software, al contrario di Microsoft…

    Il paragone con l’auto e la benzina e’ buono, davvero. Tu pero’ puoi anche decidere di non comprare l’auto, se viene BEN specificato al momento dell’acquisto, come Apple fa dicendo che sei legato al gestore, se va bene lo prendi, altrimenti lo lasci all’Apple Store!!

    Io invece che non sono utonto, (almeno spero!!) non posso comprare un pc della Toshiba (esempio: peugeot) e non usare Microsoft (esempio: benzina shell)…. Anzi…. no …. POSSO!!! Ma tanto l’ho gia’ pagata la benzina…..

  6. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 2.0.0.12 con Windows Windows Vista

    @Franco
    Risposte al volo.

    Apple (ma qualunque produttore) dovrebbe pensare a fare buoni prodotti, non a come vengono utilizzati.
    La verità è che Apple (unico al mondo) maschera limiti dei propri prodotti o vessazioni con quell’atteggiamento riconosciutole (e rimproveratole) da molti: “I know what is better for you”.
    Perchè non si consente di utilizzare Leopard sui PC? Se fosse un buon prodotto avrebbe un boom di vendite. Invece Apple ostacola la sua diffusione.
    Cos’è? Si tira la zappa sui piedi? No è che Leopard ha probabilità di funzionare correttamente SOLO su quelle poche configurazioni hardware che Apple mette a disposizione (limite).

    “Per me e’ giusto che si tenga il 30% .”
    Il punto in discussione non è la % che si trattiene Apple, ma il fatto di essere costretti a pagargliela!

    “Apple ha una MONTAGNA di liquidita’”
    Non è un buon segno. Affatto. Chiedi a chiunque abbia fatto studi di economia aziendale.
    Il soldi “fermi” non sono un bene.
    Ogni azienda ha un core business. Quello di Apple è l’hardware (mi pare…).
    Perchè allora non investe questa montagna di liquidità nel suo business?
    Perchè va a caccia di guadagni ottenuti in maniera discutibile, invadendo (ora che puo’ imporlo) business altrui?
    Perchè non li investe invece in ricerca (vera) invece di esser pronta a fare quelle acquisizioni che sono pretesto per crocifiggere la Migrosoft?
    Perchè non li investe per rimuovere i limiti che (oggettivamente) ostacolano la diffusione dei suoi prodotti?
    Sembra quasi che Apple non creda nel futuro del proprio core business e sia a caccia di alternative.

    “b)…”
    Sul Nokia la mia esperienza personale è opposta.
    Mi son pentito quando ho cambiato.
    Da cio’ che dici sembra che nessuno faccia prodotti iPhone-simili perchè non è in grado nemmeno di imitarlo, tanto sono avanzate le capacità di Apple.
    Invece penso che iPhone è un tipico prodotto Apple (il culmine lo raggiunge l’Air insieme al MacMini), vendibile solo a tipici clienti Apple, persone che comprano qualsiasi cosa abbia il logo a forma di mela morsicata, a qualsiasi prezzo.
    Tanti altri prodotti che hanno successo nei clienti Apple, anni prima si sono rivelati un flop quando proposti a chi ha la possibilità di scegliere in una vastissima gamma di prodotti (MacMini = a PC Formica di cui abbiamo già parlato; iMac = LCD PC).
    I problemi che ora ti sebrano risolti da Apple in modo geniale, sono stati già risolti da altri anni prima.
    Il consumo dell’iMac è basso solo se confrontato con un PC desktop; ma dato che l’iMac è più simile ad un notebook che ad un PC desktop, il suo consumo andrebbe comparato con quello di un notebook (il mio Asus consuma dai 30W ai 40W) o con altri PC all-in-one. E vedresti che i consumi sarebbero del tutto in linea.
    La combinazione che è riuscita a creare il marketing Apple è quella di un cliente disposto a credere acriticamente a tutte le puttanate (basta si riesca a metterle in slogan), a spendere due/tre volte il prezzo di mercato, ad adattare le proprie esigenze alla limitatissima gamma di prodotti proposti.
    Altrove le cose vanno all’opposto: la gamma di prodotti si amplia in modo da adattarsi alle esigenze, le più disparate, i prezzi calano e la concorrenza li tiene a livelli bassissimi; il cliente è il primo critico del prodotto acquistato e questo è uno stimolo a migliorarlo, nella direzione richiesta dall’utenza e non in quella che fa comodo al produttore.
    E’ perciò possibile che nessuno faccia l’iPhone perchè è consapevole che non è sufficiente un buon slogan e un finto ed inutile multitouch per incantare la propria utenza.
    Cio’ non toglie nulla alle cose buone che l’iPhone ha introdotto: accelerometro, sensore di prossimità. L’interfaccia dell’iPhone è bellissima dal punto di vista estetico ma ampiamente migliorabile dal punto di vista dell’usabilità.
    Il multitouch (bada bene, non l’interfaccia touch), su un device con aria tattile così ridotta, è semplicemente una presa in giro (e difatti si usa solo per fare lo zoom) oppure un effetto speciale fine a se stesso che ha lo scopo di giustificare il prezzo eccessivo. Tipico atteggiamento “by Apple”.

    “Secondo me qui non c’entra nulla l’antitrust. Come fa a multare Apple?”
    Come riesce, per molto meno, ad infliggere multe astronomiche ad altri!
    Microsoft è sata multata perchè si azzarda a fornire, insieme al s/o, Media Player. Pensa cosa gli avrebbero fatto se avesse impedito l’uso di altri Player sul SUO sistema operativo (come fa Apple)!

    “Tu pero’ puoi anche decidere di non comprare l’auto, se viene BEN specificato al momento dell’acquisto, come Apple fa dicendo che sei legato al gestore”
    OK. Bisogna pero’ mettersi d’accordo su un punto: questo principio vale solo per Apple o possono adottarlo anche gli altri?
    Perchè non si puo’ contemporaneamente fare questa affermazione e poi lamentarsi perchè HP vende i propri PC con Vista.

  7. Usando Safari Safari 523.15 con Mac OS Mac OS

    Come al solito dai tuoi commenti e post Enrico traspare il tuo odio irrazionale (e sottolineo irrazionale) nei confronti di Apple!

    [QUOTE]
    Perchè non si consente di utilizzare Leopard sui PC? Se fosse un buon prodotto avrebbe un boom di vendite. Invece Apple ostacola la sua diffusione.
    [/QUOTE]
    Banalmente perché Apple fa i soldi con l’hardware! I suoi proventi (e non pochi) provengono dalla vendita dell’hardware! Non le interessa minimamente vendere software! OS X e tutti gli altri software da lei prodotti (Final Cut, Aperture, Logic Pro, ecc…) sono principalmente fatti per spingere le vendite di hardware (ovvero per dare buoni motivi ai professionisti di passare ad Apple)! Il denaro nell’informatica lato software lo si fa’ più con la consulenza che con le licenze (anche Microsoft non fa assolutamente eccezione)… siccome Apple non punta molto sulla consulenza per quanto riguarda il suo business non ha interesse che OS X si diffonda su computer non suoi…. anzi, se ciò avvenisse diminuirebbe il numero di macchine vendute facendo crollare i suoi introiti!

    Qualche commento sopra hai risposto a Franco:
    “Non faresti cosi’ anche tu se fossi il produttore dell’iPhone?”
    Per nulla! Poco ma sicuro.
    Anzi, il contrario!
    Se il mio business fosse vendere iPhone, vorrei che chiunque voglia possa farci quel che vuole!

    Infatti non credo che tu con la tua attività fatturi miliardi….. Steve e la Apple si… credo che in un mercato di stampo capitalista la qualità di una scelta vada giudicata in funzione dei ricavi… e a quanto dicono i bilanci di Apple per ora sembra abbia fatto le scelte giuste!

    [QUOTE]
    La combinazione che è riuscita a creare il marketing Apple è quella di un cliente disposto a credere acriticamente a tutte le puttanate (basta si riesca a metterle in slogan)
    [/QUOTE]
    Infatti i clienti Apple sono di solito degli incompetenti… al politecnico di milano alle facoltà di Ingegneria Informatica ed Elettronica è pieno di professori che hanno computer Apple!
    Bolchini (prof. di Informatica 1 e 2, reti logiche e svariati altri) possiede un PowerBook, Baresi (Prof. di Ingegneria del Software) possiede un MacBook Pro, Leva (Prof di fondamenti di Automatica) possiede un MacBook, Garzotto (Prof. di Applicazioni Ipermediali e di Computer-Human Interaction) Possiede sia MacBook che un iPod Touch di cui non smette di cantare le lodi per le splendide scelte di interfaccia (per bellezza e usabilità) (e bada… lei proprio di questo si occupa), Pradella (Prof. di Informatica Teorica) tra i vari possiede anche un MacBook… ce ne sono anche altri ma adesso non li ricordo tutti. In ogni caso non credo che si possano definire queste persone “liente disposto a credere acriticamente a tutte le puttanate”… credo che qualcosa dell’argomento ci capiscano… e se hanno accordato le loro preferenze ad Apple un motivo ci sarà!

    [QUOTE]
    Perchè non si puo’ contemporaneamente fare questa affermazione e poi lamentarsi perchè HP vende i propri PC con Vista.
    [/QUOTE]
    Perchè non è HP a produrre Vista… se fosse HP stessa l’autrice vista nessuno avrebbe nula da ridire!

  8. Usando Internet Explorer Internet Explorer 6.0 con Windows Windows 2000

    @Stefano
    “Banalmente perché Apple fa i soldi con l’hardware! I suoi proventi (e non pochi) provengono dalla vendita dell’hardware! Non le interessa minimamente vendere software! OS X e tutti gli altri software da lei prodotti (Final Cut, Aperture, Logic Pro, ecc…) sono principalmente fatti per spingere le vendite di hardware”
    E Perchè allora non è possibile acquistare un iMac senza Leopard?
    Se volesse incrementare di botto le sue vendite sarebbe sufficiente vendere iMac sia con Lepard, che con Vista che “naked”. Lo comprerebbero tutti (quelli disposti a spendere di più per avere un prodotto curato esteticamente).
    Il tuo ragionamento mi pare faccia acqua da tutte le parti.

    “credo che in un mercato di stampo capitalista la qualità di una scelta vada giudicata in funzione dei ricavi… e a quanto dicono i bilanci di Apple per ora sembra abbia fatto le scelte giuste”

    Microsoft docet quindi!

    “Infatti i clienti Apple sono di solito degli incompetenti……bla bla bla….”
    Mai detto.
    Anche tu non mi sembri incompetente, eppure usi Mac.
    E, tieniti forte, anche io ho un iMac!
    Anzi a dire il vero in questo momento mi trovo nel mezzo del cammin tra un iMac 20″ (appena ceduto) ed un iMac 24″ (attendo i nuovi che dovrebbero comparire a breve).
    Mi servirà per fare la tesi con la Prof. Garzotto (“analisi dell’interfaccia di Leopard”). A proposito chiedile cosa pensa dell’iPod (non iPod Touch che, nonostante sia “migliore” -ci sarebbe da discuterne- è stato venduto in milioni di esemplari).
    La parola “moda” non ti dice nulla?
    La verità è che gli utenti Apple (scusa la generalizzazione, che faccio solo perchè questo atteggiamento è così diffuso soprattutto negli utenti Apple, e che è certamente ingiusta per tante persone) fanno di Apple una sorta di scelta di vita; e tutto il resto fa schifo (e, ciò che è più sconcertante, per sentito dire, il più delle volte!).
    Se tu noti nel mondo dello spettacolo è di moda avere un MacBook o un iMac, o l’iPhone p l’iPod Touch; non ne capiscono una mazza ma fa figo.
    Se credi che il multitouch dell’iPhone sia “rivoluzionario” ed utile secondo me credi agli slogan.
    Togli il multitouch dell’iPhone e quale funzionalità perdi?
    Nessuna. Lo zoom lo si fa con un dito anziche’ 2. Fine dell’utilità del multitouch.

    “Perchè non è HP a produrre Vista… se fosse HP stessa l’autrice vista nessuno avrebbe nula da ridire!”
    Ah ecco. Quindi basterebbe che la Fiat fosse presente anche nel campo petrolifero per giustificare il fatto che comprando Fiat non si avrebbe più la libertà di scegliere quale carburante da utilizzare?
    Complimenti!
    Viva la concorrenza!
    Viva il libero mercato!

    Di che mercato di stampo capitalista parli prima? Il mercato, per definizione, è l’incontro tra domanda e offerta.
    Sottintende quella concorrenza che Apple teme come il fuoco e che ostacola in mille modi.

    Una domanda, a questo punto è d’obbligo per capire i tuoi ragionamenti: cosa pensi delle multe inflitte a Microsoft dalle autority antitrust?

  9. Usando Safari Safari 523.15 con Mac OS Mac OS

    [QUOTE]
    E Perchè allora non è possibile acquistare un iMac senza Leopard?
    Se volesse incrementare di botto le sue vendite sarebbe sufficiente vendere iMac sia con Lepard, che con Vista che “naked”. Lo comprerebbero tutti (quelli disposti a spendere di più per avere un prodotto curato esteticamente).
    Il tuo ragionamento mi pare faccia acqua da tutte le parti.
    [/QUOTE]
    In primis non credo che apple abbia mai quantificato il prezzo del solo sistema operativo OS X all’interno della macchina in quando li intende come prodotto unico. Detto questo Apple consente di installare vista sul Mac (quindi incentiva le vendite)… ma non ha interesse a banalizzare (passatemi il termine… lo uso ma non in modo negativo) il suo business riducendosi a mero produttore di hardware. Apple spinge molto sul concetto di Mac… questo è anche uno degli elementi del suo successo… lei non vende computer con OS X… lei vende Mac! Potrà essere visto come cosa “modaiola” ma è una strategia di marketing… e visti gli incassi credo paghi (essendo il terzo produttore americano di computer con soli 5 prodotti è un ottimo traguardo).

    [QUOTE]
    Se credi che il multitouch dell’iPhone sia “rivoluzionario” ed utile secondo me credi agli slogan.
    Togli il multitouch dell’iPhone e quale funzionalità perdi?
    Nessuna. Lo zoom lo si fa con un dito anziche’ 2. Fine dell’utilità del multitouch.
    [/QUOTE]
    Bada… a me dell’iPod Touch non piace il Multi-touch… solo il fattore touch (il multi mi è abbastanza indifferente). Ciò che trovo comodo è lo schermo touch rigido (fatto per le dita senza pennini)… e sottolineo il rigido… e la sua “sensibilita al tocco”. Trovo ottimo come abbiano impostato molti degli elementi dell’interfaccia!

    [QUOTE]
    Una domanda, a questo punto è d’obbligo per capire i tuoi ragionamenti: cosa pensi delle multe inflitte a Microsoft dalle autority antitrust?
    [/QUOTE]
    Francamente le trovo ingiuste… Microsoft fa un prodotto e deve essere libera di metterci e farci quel cavolo che vuole!

  10. Usando Internet Explorer Internet Explorer 6.0 con Windows Windows 2000

    @Stefano
    “Apple spinge molto sul concetto di Mac… questo è anche uno degli elementi del suo successo… lei non vende computer con OS X… lei vende Mac!

    Ecco. Questi sono slogan Apple.
    hai assoluta necessità di ripetere ossessivamente le idee farlocche cha Apple inculca (tenta di inculcare) ai propri utenti per renderli “parco buoi” da mungere a picimento?
    Il fatto che Apple ti costringa ad acquistare Leopard e poi, bonta sua, ti consenta anche di utilizzare Vista è un grande risultato!
    Pensa che ero convinto che, siccome l’hardware non viene dato in licenza d’uso, ma una volta acquistato fosse di proprietà dell’acquirente, l’acquirente stesso potesse farne quel che vuole!

    “Bada… a me dell’iPod Touch non piace il Multi-touch… solo il fattore touch (il multi mi è abbastanza indifferente). Ciò che trovo comodo è lo schermo touch rigido (fatto per le dita senza pennini)… e sottolineo il rigido… e la sua “sensibilita al tocco”. Trovo ottimo come abbiano impostato molti degli elementi dell’interfaccia”

    Parlavo d’altro.
    Parlavo del “presa-per-i-fondelli” multitouch.
    Le mie riflessioni si riferivano in generale all’atteggiamento della Apple, che personalmente trovo odioso.
    Sull’iPhone posso sintetizzare così il mio pensiero: un cellulare con troppe pretese, troppi limiti, troppo caro, con una buona interfaccia (profondamente migliorabile) e alcune soluzioni azzeccatissimme ed utili (accelerometro e sensore di prossimità), con presa in giro incorporata.
    Ma nei commenti si parlava d’altro.

    “Francamente le trovo ingiuste… Microsoft fa un prodotto e deve essere libera di metterci e farci quel cavolo che vuole!”
    Discutibile ma coerente. Devo ammetterlo.

  11. Usando NetNewsWire NetNewsWire 3.1.3 con Mac OS Mac OS X

    [QUOTE]
    Ecco. Questi sono slogan Apple.
    hai assoluta necessità di ripetere ossessivamente le idee farlocche cha Apple inculca (tenta di inculcare) ai propri utenti per renderli “parco buoi” da mungere a picimento?
    [/QUOTE]
    Io non ho la necessità di ripetere proprio nulla… tu hai fatto una domanda e io ti ho risposto spiegandoti la strategia commerciale di Apple!
    Sei tu che vedi il “male” in qualsiasi cosa parli di apple!

    [QUOTE]
    Microsoft docet quindi!
    [/QUOTE]
    Microsoft è un’azienda che basa il suo business sul software…. quindi è un business diverso da quello apple. Nei campi Hardware in cui microsoft si è cimentata sono tutte voci di perdita nel suo bilancio… quindi docet un po’ meno! Microsoft sa (o almeno sapeva) come vendere software… apple sa vendere hardware!

    [QUOTE]
    Il fatto che Apple ti costringa ad acquistare Leopard e poi, bonta sua, ti consenta anche di utilizzare Vista è un grande risultato!
    [/QUOTE]
    Apple non ti costringe ad acquistare leopard per il semplce motivo che non è un elemento separato dal totale e quindi non è un aggiunta! Come ho già detto prima non credo che ad Apple abbiano mai considerato il costo dell’OS all’interno della macchina in quanto non essendo un prodotto di terzi non ci paga licenze o simili! Il fatto che non ti dia l’opzione di toglierlo è perchè banalmente anche senza leopard il costo rimarrebbe invariato!

    [QUOTE]
    Pensa che ero convinto che, siccome l’hardware non viene dato in licenza d’uso, ma una volta acquistato fosse di proprietà dell’acquirente, l’acquirente stesso potesse farne quel che vuole!
    [/QUOTE]
    Infatti una volta acquistato un mac puoi metterci su il sistema operativo che più ti aggrada…. mi ca ti viene vietato di togliere leopard o ti viene proibito di installare un altro sistema!

    [QUOTE]
    Sull’iPhone posso sintetizzare così il mio pensiero: un cellulare con troppe pretese, troppi limiti, troppo caro, con una buona interfaccia (profondamente migliorabile) e alcune soluzioni azzeccatissimme ed utili (accelerometro e sensore di prossimità), con presa in giro incorporata.
    Ma nei commenti si parlava d’altro.
    [/QUOTE]
    Io ho il Touch francamente sono soddisfatto (me l’hanno per giunta regalato quindi… ancora meglio)… per quanto riguarda l’iPhone invece io sono contrario alla convergenza… voglio un cellulare che telefoni e basta (il mio n70 viene usato solo e soltanto per telefonare… non ha nessun software installato a parte il formware della nokia), voglio un lettore multimediale che multimedializzi! Con le tecnologie attuali le batterie non durano ancora abbastanza… non voglio dover scegliere la mattina se ascoltare subito la musica o telefonare la sera!

  12. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 2.0.0.12 con Windows Windows Vista

    @Stefano
    Mi dispiace contraddirti ma io non vedo “male” in qualunque cosa faccia Apple; se leggessi cio’ che scrivo, che è anche cio’ che penso, anzichè lanciarti in tue personali interpretazioni da cui poi deduci conclusioni errate, te ne accorgeresti.
    Di male vedo in Apple cio’ che vedrei in qualunque altra azienda che adotta atteggiamenti e politiche commerciali analoghe (Telecom, Microsoft, Aziende petrolifere, aziende farmaceutiche, ecc.).
    L’atteggiamento che fa leva sull'”ignoranza informatica” (più alta della media) del suo parco utenti, sulla voglia di apparire, e rifugge ed ostacolando ogni forma di concorrenza.
    A colpi di slogan che anche persone intelligenti come te assorbono acriticamente, facendoli propri senza nemmeno andare più a verificarne i fondamenti.
    E così un computer, cioè una macchina, uno strumento di lavoro e di svago (al massimo), diventa una scelta di vita, una religione nei confronti della quale ci si pone come ci si pone dinanzi ai dogmi. Ci si crede per fede e non per ragionamento.
    I tuoi ragionamenti grondano di incoreneze e contraddizioni (ed evidentemente hai memoria corta).
    Hai un metro di giudizio quando fai riflessioni che coinvolgono il tuo Dio Apple, ed un altro, molto più vicino al mio, quando parli del resto del mondo informaitco.
    Leggere il tuo blog tornando indietro nel tempo è illuminante.

    “…spiegandoti la strategia commerciale di Apple!”
    Toh! Ho incontrato una persona che in quanto a presunzione forse mi batte!
    Tu mi avresi spiegato la strategia commerciale della Apple?
    Ah.
    E io che pensavo stessimo parlando di opinioni personali!
    Invece vedo che sei convinto di essere depositario della verità.
    Per cui credo che su questo tema non ho più nulla da aggiungere: tempo perso.

    “[QUOTE]
    Microsoft docet quindi!
    [/QUOTE]
    Microsoft è un’azienda che basa il suo business sul software…. quindi è un business diverso da quello apple. Nei campi Hardware in cui microsoft si è cimentata sono tutte voci di perdita nel suo bilancio… quindi docet un po’ meno! Microsoft sa (o almeno sapeva) come vendere software… apple sa vendere hardware!”

    La tua affermazione “credo che in un mercato di stampo capitalista la qualità di una scelta vada giudicata in funzione dei ricavi… e a quanto dicono i bilanci di Apple per ora sembra abbia fatto le scelte giuste” presuppone che il valore e la qualità delle “cose” (informatiche) si misuri in termini di bilancio.
    Per cui le cosa migliori in questo campo le fa Microsoft (lo dimostrerebbe il suo bilancio).
    Anche perchè Linux, su cui paradossalmente Leopard è basato (tanto che la definisco una delle tante distribuzioni di Linux), con questo metro di giudizio ne uscirebbe con le ossa rotte.
    Così come tutti quei software che vengono ceduti free, e che quindi non hanno meriti nel bilancio di chi li produce.
    Non credo che tu pensi veramente queste cose.
    Forse nella foga di erigere barricate a difesa di Apple sono affermazioni che ti son sfuggite.

    “Il fatto che non ti dia l’opzione di toglierlo è perchè banalmente anche senza leopard il costo rimarrebbe invariato!”
    Dai non far finta di non capire.
    Innanzitutto rimuovere Leopard che non vuoi ha un costo.
    Secondo: posso chiedere ad Apple un iMac con Vista preinstallato?
    No.
    SONO COSTRETTO (e mi pare affermazione inconfutabile) ad acquistare l’iMac con Leopard che, contrariamente a quel che affermi, ha un costo ben preciso: €129,00 per noi fortunatissimi europei. Quegli sfigati degli statunitensi lo pagano invece $129,00 (€83,00 circa al cambio attuale; altro motivo per cui Apple risulta simpatica).

    “mi ca ti viene vietato di togliere leopard “
    Prima di fare questa affermazione hai letto i termini di garanzia?

    “Io ho il Touch francamente sono soddisfatto”
    Non avevo il minimo dubbio 🙂
    Anche il canarino nato in gabbia è soddisfatto della vita che fa (non conoscendo la libertà…..)
    Credendo che l’iPhone sia il meglio e mai andando a verificare se questo è vero, probabilmente prodotti come questo ti son sfuggiti.

    Comunque parlare di queste cose con te fa venir fuori il peggio di me.
    In genere mi fa rabbia vedere persone intelligenti preda di verità false ripetute on slogan fino alla nausea (politica, religione, teconologi, non ha importanza).
    E’ chiaro nessuno dei due con le proprie argomentazioni riesce a mettere in crisi i ragionamenti dell’altro ne’ a creare uno spiraglio per una riflessione tesa a migliorare la conoscenza.
    Perciò tu resterai convinto che qualunque cosa abbia sopra il logo della mela lorsicata sia il meglio o valga il prezzo che occorre pagare per averlo, io continuerò a guardarmi in giro scegliendo quel che soddisfa le mie reali esigenze, a prescindere da chi le ha realizzate.
    E vivremo felici e contenti entrambi.

  13. Usando Safari Safari 523.15 con Mac OS Mac OS

    [QUOTE]
    E così un computer, cioè una macchina, uno strumento di lavoro e di svago (al massimo), diventa una scelta di vita, una religione nei confronti della quale ci si pone come ci si pone dinanzi ai dogmi. Ci si crede per fede e non per ragionamento.
    [/QUOTE]
    Affatto… io del computer non ho affatto una scelta di vita…
    Ho cominciato ad usare i compuetr prima dell’avvento di windows… ho iniziato ad usare win e ho continuato a farlo fintanto che mi è sembrata la scelta migliore…. poi sono passato a linux col quale sono rimasto per anni e per finiresono passato a Mac perchè l’ho ritenuta una scelta migliore rispetto a linux (e ti assicuro dopo aver attentamente meditato per mesi). Le mie scelte sono prettamente tecnologiche e non hanno nulla a che vedere con qualsivoglia ideologia (anche quano ero utente linux l’ho sempre apprezzato per la sua struttura unix-like e non per la sua “openicità”).

    [QUOTE]
    I tuoi ragionamenti grondano di incoreneze e contraddizioni (ed evidentemente hai memoria corta).
    [/QUOTE]
    Ti prego… elencale una per una perchè a me proprio non sembra!

    [QUOTE]
    Hai un metro di giudizio quando fai riflessioni che coinvolgono il tuo Dio Apple, ed un altro, molto più vicino al mio, quando parli del resto del mondo informaitco.
    [/QUOTE
    Dio Apple… patetico… quando apple fa cazzate non esito a sostenere che fa cazzate!

    [QUOTE]
    “…spiegandoti la strategia commerciale di Apple!”
    Toh! Ho incontrato una persona che in quanto a presunzione forse mi batte!
    Tu mi avresi spiegato la strategia commerciale della Apple?
    Ah.
    E io che pensavo stessimo parlando di opinioni personali!
    Invece vedo che sei convinto di essere depositario della verità.
    Per cui credo che su questo tema non ho più nulla da aggiungere: tempo perso.
    [/QUOTE]
    Apple non ha mai fatto mistero della sua strategia commerciale… qui non si sta parlando di opinioni personali ma di fatti!

    [QUOTE]
    Anche perchè Linux, su cui paradossalmente Leopard è basato (tanto che la definisco una delle tante distribuzioni di Linux), con questo metro di giudizio ne uscirebbe con le ossa rotte.
    [/QUOTE]
    Questo tuo commento evidenzia ulteriormente la tua ignoranza riguardo a OS X…
    Il kernel di OS X non ha neanche una linea di codice di Linux… OS X è nato da una fusione del kernel freeBSD (in particolare per quanto concerne la parte di networking) e del microckernel Mach. Almeno documentati prima di parlare….

    [QUOTE]
    Non credo che tu pensi veramente queste cose.
    Forse nella foga di erigere barricate a difesa di Apple sono affermazioni che ti son sfuggite.
    [/QUOTE]
    Mi sa che allora sei tu che non hai capito come funziona il mercato del mondo in cui vivi… in un’azienda una scelta commerciale si valuta unicamente guardando agli utili. Tutti i sistemi di analisi economica (ROI, ROE, NPV ecc…) si basano sul ritorno economico delle scelte effettuate! Economia dovresti averlo dato…. queste cose non te le hanno insegnate?

    [QUOTE]
    SONO COSTRETTO (e mi pare affermazione inconfutabile) ad acquistare l’iMac con Leopard che, contrariamente a quel che affermi, ha un costo ben preciso: €129,00 per noi fortunatissimi europei. Quegli sfigati degli statunitensi lo pagano invece $129,00 (€83,00 circa al cambio attuale; altro motivo per cui Apple risulta simpatica).
    [/QUOTE]
    Ancora sta storia del cambio euro dollaro… il prezzo statunitense è esentasse (in america le tasse si applicano dopo l’acquisto)… quelli europei invece hanno le tasse di importazione in europa più l’iva… se vai a farti i conti il surplus di prezzo in europa coincide esattamente con le tasse! Altro esempio di “parlo di cose che non conosco”!

    [QUOTE]
    “Io ho il Touch francamente sono soddisfatto”
    Non avevo il minimo dubbio
    Anche il canarino nato in gabbia è soddisfatto della vita che fa (non conoscendo la libertà…..)
    Credendo che l’iPhone sia il meglio e mai andando a verificare se questo è vero, probabilmente prodotti come questo ti son sfuggiti.
    [/QUOTE]
    Confronti uno smartphone con un lettore multimediale…. dopo che ti ho anche detto che a me non piace l’unione cellulare-lettore multimediale (tant’è che non comprerei l’iPhone proprio per questo motivo)? Ma tu proprio non le leggi le cose! Prodotti come quello non mi sono affatto sfuggiti…. semplicemente non li ho nemmeno considerati dato che non rientravano nelle cose di cui avevo bisogno…

    [QUOTE]
    Perciò tu resterai convinto che qualunque cosa abbia sopra il logo della mela lorsicata sia il meglio o valga il prezzo che occorre pagare per averlo, io continuerò a guardarmi in giro scegliendo quel che soddisfa le mie reali esigenze, a prescindere da chi le ha realizzate.
    [/QUOTE]
    Sbagli… io mi guardo in giro e scelgo rispetto a ciò che mi serve a prescindere da chi le ha realizzate mentre tu continuerai col tuo paraocchi che ti impedisce in alcuni casi di essere obiettivo! A me del logo sopra non frega proprio nulla… è a te invece che importa così lo puoi denigrare a priori!

  14. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 2.0.0.12 con Windows Windows Vista

    @Stefano
    Vedo che sei passato “elegantemente” agli insulti senza pensarci troppo su.
    Confermando la pessima abitudine che adotti anche sul tuo blog.
    Continui a mettermi in bocca affermazioni che non ho mai fatto, a darmi dell’ignorante, a ergerti in cattedra avendo la presunzione di esser certo di aver qualcosa da insegnarmi.
    Continui ad essere convinto di avere la verità in tasca, ma non esiti a tacciare me di non essere obiettivo.
    Non fai che sbandierare la tua esperienza, fatta di un saltabeccare da una piattaforma all’altra come se questo, di per se’, fosse un valore.
    Non fai che sbandierare odiosamente quanto sei bravo e “quanto sei esperto”.
    Per quanto tempo ti ricorderai di ROI, ROE e compagnia bella? Ora, evidentemente fresco d’esame, ti pavoneggi con queste sigle; fra qualche mese, quando te le sarai dimenticate, forse sarai meno spavaldo.
    E soprattutto non ti rendi conto che non c’entrano nulla con la frase che ha innescato la discussione sul tema.
    E ti contraddici in modo ridicolo: prima affermi che il bilancio è la dimostrazione della qualità e del valore di cio’ che si fa. Quando ti fanno notare che Microsoft, in base a questo metro di giudizio, deve evidentemente fare le cose migliori nel suo campo, te ne esci con una frase che prima conferma la tua tesi (ovviamente senza uno straccio di dato oggettivo a supporto) e tre parole dopo la ribalta (sottintendi che ora Microsoft non sa più vendere software; non si spiega allora come faccia ad essere vera la tua balorda tesi sui bilanci dato che Microsoft fa molti più utili di Apple!).
    Giustifichi l’odiosa politica dei prezzi adottata da alcune aziende (tra cui Apple) con le tasse USA (che variano da 0% al 15% a seconda dello Stato).
    In sostanza Apple non avrebbe alcun vantaggio perchè alla fine vende i suoi prodotti allo stesso prezzo (il resto sarebbero dazi, iva o tasse USA).
    Non si spiega pero’ come mai Apple non consenta di acquistare dallo store Americano e spedire i prodotti in Italia.
    Non puo’ essere un discorso di “provvigioni” da riconoscere ai vari Store perchè basterebbe attribuirle in base al Paese di destinazione.
    Allora perchè Apple impedisce di acquistare dallo Store USA? Evidentemente una convenienza DEVE averla o no?
    Non denigro a priori nessun prodotto Apple. Se non è vero ciò che dico sarai certamente in grado di fare un copia e incolla della (o delle) mie frasi che te lo hanno fatto capire.
    Ma tu forse per denigrare intendi evitare di esaltarlo a priori.
    In quel casp, lo ammetto, sono colpevole di non esaltare a priori i prodotti che fa Apple.
    Li guardo, riconosco alcuni difetti e ne parlo. Da qual momento devo sopportare persone ottuse ed arroganti che non fanno che insultarmi perchè non la penso come loro.
    Tu che ti vanti di attaccare Apple quando riconosci qualcosa che non va, non ti rendi conto che quella capacità (di riconoscere qualcosa che non va) presuppone delle qualità che tu, se mai le hai avute, le hai forse perse per strada.
    Quel che cerchi nelle discussioni, non è il confronto di idee partendo dal presupposto di avere come controparte un pari grado, ma solo la possibilità di ergerti in cattedra pretendendo di avere sempre qualcosa da insegnare e pretendendo sempre di avere ragione.
    Quando trovi delle difficoltà in questa operazione, passi agli insulti.

  15. Usando Safari Safari 523.15 con Mac OS Mac OS

    [QUOTE]
    ontinui a mettermi in bocca affermazioni che non ho mai fatto,
    [/QUOTE]
    Dimmi cosa ti ho messo in bocca… cita per favore i pezzi in cui ti ho messo in bocca cose che non hai detto!

    [QUOTE]
    Per quanto tempo ti ricorderai di ROI, ROE e compagnia bella? Ora, evidentemente fresco d’esame, ti pavoneggi con queste sigle; fra qualche mese, quando te le sarai dimenticate, forse sarai meno spavaldo.
    [/QUOTE]
    Economia è un esame che ho dato 2 anni fa… semplicemente le cose le ricordo (oltre ad avere una ragazza che fa economia e e mi chiede aiuto per ripassare).

    [QUOTE]
    E ti contraddici in modo ridicolo: prima affermi che il bilancio è la dimostrazione della qualità e del valore di cio’ che si fa. Quando ti fanno notare che Microsoft, in base a questo metro di giudizio, deve evidentemente fare le cose migliori nel suo campo, te ne esci con una frase che prima conferma la tua tesi (ovviamente senza uno straccio di dato oggettivo a supporto) e tre parole dopo la ribalta (sottintendi che ora Microsoft non sa più vendere software; non si spiega allora come faccia ad essere vera la tua balorda tesi sui bilanci dato che Microsoft fa molti più utili di Apple!).
    [/QUOTE]
    Immagino tu ti riferisca a quanto da me scritto qua:
    “Nei campi Hardware in cui microsoft si è cimentata sono tutte voci di perdita nel suo bilancio… quindi docet un po’ meno! Microsoft sa (o almeno sapeva) come vendere software… apple sa vendere hardware!”
    Io infatti sto parlando delle vendite microsoft in fatto di hardware (Zune e Xbox tanto per citarne un paio)… l’almeno sapeva tra parentesi, oltre ad una punzecchiata, è più riferimento al fatto che microsoft non è più in salita come un tempo ma è in un momento abbastanza di “ristagno” (ti rimando al grafico del loro andamento azionario di lungo termine http://moneycentral.msn.com/investor/charts/chartdl.aspx?Symbol=MSFT&CP=0&PT=11). Ma da un commento tra parentesi nonostante la frase sia “Microsoft sa come vendere software… apple sa vendere hardware!” a dire che affermo che dico che microsoft non sa vendere software ce ne corre!
    Tra l’altro la mia non è una “tesi balorda” ma il metro di giudizio del mondo economico… (e non dire che in questo caso sono presuntuoso perché qua si tratta di prendere un qualsiasi libro di economia e leggere o di chiedere ad un qualsiasi dirigente d’azienda).

    [QUOTE]
    Giustifichi l’odiosa politica dei prezzi adottata da alcune aziende (tra cui Apple) con le tasse USA (che variano da 0% al 15% a seconda dello Stato)
    [/QUOTE]
    Non giustifico proprio niente… le tasse le decidono europa e italia… non Apple (prima l’europa mette l’e imposte di importazione sulla merce in ingresso nell’unione europea, poi lo stato italiano fa pagare anche lui la dogana e poi ci mette l’iva). Apple decide il prezzo a cui vuole vendere…. poi le istituzioni governative ci sbattono le tasse. In italia è consuetudine mettere il prezzo della merce tasse incluse… in america nel prezzo che leggi le tasse non sono incluse…

    Tanto per farti un esempio… un anno fa comprai un paio di t-shi

    [QUOTE]
    Allora perchè Apple impedisce di acquistare dallo Store USA? Evidentemente una convenienza DEVE averla o no?
    [/QUOTE]
    Non è apple ad impedirlo ma la legge italiana!

    [QUOTE]
    Ma tu forse per denigrare intendi evitare di esaltarlo a priori.
    [/QUOTE]
    Quand’è che esalterei a priori? Quando dico che mi girano le palle alcune scelte dell’azienda o dico che alcuni loro prodotti non valgono assolutamente il costo che hanno?

    [QUOTE]
    Da qual momento devo sopportare persone ottuse ed arroganti che non fanno che insultarmi perchè non la penso come loro.
    [/QUOTE]
    A dire il vero gli insulti li cominci tu quando denigri a priori le persone passandole di acritiche e sostenendo che prendono per fede qualsiasi cosa produca un’azienda senza minimamente sapere come vengono fatte le scelte (che tu fai passare per irrazionali… dettate da fede) di questa persona! Non so se te ne rendi conto ma nei tuoi commenti attacchi (non solo in questo post… parlo in assoluto) sempre chiunque sia soddisfatto di un prodotto Apple dandogli del succube di apple che apprezza il prodotto per fede e non per ragionamento critico…
    Le persone con te diventano arroganti perché le insulti in maniera subdola… e perché davanti a tue certe affermazioni c’è solo da ridere (o da piangere) per l’ostinazione con cui porti avanti i tuoi preconcetti!

    [QUOTE]
    Tu che ti vanti di attaccare Apple quando riconosci qualcosa che non va, non ti rendi conto che quella capacità (di riconoscere qualcosa che non va) presuppone delle qualità che tu, se mai le hai avute, le hai forse perse per strada
    [/QUOTE]
    Io non mi vanto affatto… faccio solo notare che, al contrario di te, quando c’è da fare complimenti li faccio e quando c’è da criticare critico! Tu critichi a priori alcune cose e difendi a priori ad oltranza altre!

    [QUOTE]
    Quel che cerchi nelle discussioni, non è il confronto di idee partendo dal presupposto di avere come controparte un pari grado, ma solo la possibilità di ergerti in cattedra pretendendo di avere sempre qualcosa da insegnare e pretendendo sempre di avere ragione.
    Quando trovi delle difficoltà in questa operazione, passi agli insulti.
    [/QUOTE]
    Sbagli… gli insulti partono dopo che, nonostante abbia cercato un pacifico dialogo, la stupidità e l’ottusità di alcune persone continuano ad oltranza… davanti a certe affermazioni l’unica risposta valida è “ma sei scemo o cosa?”!

  16. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 2.0.0.12 con Windows Windows Vista

    @Stefano
    L’apoteosi di ilarità del tuo commento è raggiunta quando affermi “Non è apple ad impedirlo ma la legge italiana!”. 🙂
    Non ho proprio idea di come tu possa fare una simile affermazione!
    Spessissimo acquisto prodotti dagli USA e non c’è nessuna legge che mi impedisca di farlo!
    Ci mancherebbe!
    Pero’ non esiti TU di dare dell’ignorante a me quando, anzichè rifare la storia di OSX (già fatta in precedenti articoli), semplifico FreeBSD Mach~=Unix~=Linux.

    Questa poi proprio non la sopporto:
    “Non so se te ne rendi conto ma nei tuoi commenti attacchi (non solo in questo post… parlo in assoluto) sempre chiunque sia soddisfatto di un prodotto Apple dandogli del succube di apple che apprezza il prodotto per fede e non per ragionamento critico…”
    Non so se sei in malafedo oppure il nostro italiano sia incompatibile.
    Vorrei che mi facessi un esempio (uno solo) in qui è possibile ravvedere un barlume di verità in questa tua affermazione.
    Magari per semplificarti il lavoro puoi citare uno degli attacchi che ho rivolto a te. Uno solo.
    Ho sempre criticato chi vantava i prodotti Apple sulla base di pregi esistenti solo negli slogan pubblicitari.
    Ho sentito vantare il “rivoluzionario” mouse (quello col filo, l’unico dei due che ho provato) dell’iMac, che ritengo quasi inutilizzabile se confrontato con un qualunque altro mouse anche di fascia economica -TUTTI i clienti a cui abbiamo venduto l’iMac lo hanno sostituito dopo poco; uno di questi ce l’ha riportato perchè lo ha ritenuto addirittura “difettoso”-.
    Eppure tu lo usi con la massima soddisfazione.
    Se permetti preferisco dar retta alle mie sensazioni, confermate da quelle di TUTTI coloro che ho visto personalmente utilizzare il mouse lamentandosene e perciò preferisco evitare di acquistarlo e di consigliarlo.
    Ho sentito magnificare il display dell’iMac 20″ come “rivoluzionario” tant’era splendido da persone che si occupano di grafica, scoprendo poi che è un monitor si qualità infima non in grado di visualizzare i 16,7 milinioni di colori (dato che ha una profondità di colore di 18nbit) di qualunque economicissimo monitor reperibile ovunque. Passi se queste impressioni le ha un utente non professionale, ma sentite dire da un grafico…cosa se ne puo’ dedurre se non un suo schieramento acritico basato su cose fuori dalla realtà. Mai visto, sottolineo MAI, un atteggiamento simile in nessun altro tipo di clientela in oltre 20anni. Io non odio Apple per questo, la invidio!
    Cose simili le vedo solo quando si parla al bar di Juve e Inter o in politica durante le campagne elettorali.
    Ho osato criticare la tastiera (virtuale) dell’iPod Touch (e dell’iPhone) perchè, a mio modo di vedere, non è ben realizzata e speso poco funzionale. Apriti cielo! Sono stato coperto di insulti salvo scoprire, alcune settimane dopo, che con uno dei prossimi firmware la Apple, in seguito alle numerose proteste, intende proprio migliorare quegli aspetti negativi che avevo evidenziato.
    Ho criticato chi esalta l’iPhone per il suo “multitouch” (rivoluzionario e innovativo), non sapendo cosa sia il multitouch (ne ho ampiamente discusso anche con te) e non capendone la profonda inutilità in devices con aree così limitate. Questo come lo chiami se non essere indifesa preda del marketing Apple (a cui va tutta la mia ammirazione ed invidia).
    Ho attaccato chi ha avuto la faccia tosta di tentare di far passare come “feature di sicurezza” l’assenza del comando “sposta” nei menu’ facilmente accessibili dell’OSX, per giustificare il problema evidenziato da Leopard nello spostamento di file su unità esterne. In ostanza due difetti diventano una feature!
    Ho criticato chi abusa dei termini “rivoluzionario” ed “innovativo” partendo da una scarsa conoscenza della storia o dall’ignoranza che prodotti simili son presenti sul mercato da anni e che la ragione del loro insuccesso è perchè gli utenti di computer “normali” hanno una scelta che gli utenti dei “super prodotti” Apple non possono che sognare
    Non sarai mai in grado di fare un solo esempio in cui io attacco qualcuno che si dice semplicemente felice di aver adottato un prodotto Apple perchè risponde alle sue esigenze illustrandomi qualità reali.
    Semplicemente perchè non lo penso ne mai lo penserò.
    A te posso anche dare l’impressione di essere contro Apple, perchè ti risulta impossibile credere che io sia contro un certo atteggiamento commerciale, chiunque lo adotti.
    Non sono ne’ pro ne’ contro nessuno, ma solo pro me.
    Avrei tutto l’interesse a vendere e consigliare a chiunque prodotti Apple ma il fatto che faccia anche consulenza (e non mera vendita) mi impone professionalmente di proporre prodotti in grado di soddisfare le reali esigenze del cliente (e non quelle che mi racconta uno spot Apple).
    Continuare questa discussione ci fa perdere solo tempo.
    Passare il tempo a darci vicendevolmente dell’ottuso, ignorante ecc, non mi sembra poi molto elegante. Soprattutto per chi masochisticamente continua a leggere i nostri commenti privi della pur minima utilità.
    Mi pare chiarissimo il tuo intento “flamerico” (ti prego non darmi dell’ignorante perchè non trovi la parola nel tuo Zingarelli).
    Ne prendo atto e farò tesoro dell’esperienza in futuro.

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: