Ricerca in FOLBlog

Set 172009
 
closeQuesto articolo è stato pubblicato 8 anni 2 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

Fujitsu Siemens Pocket Loox 720
Dopo quasi 5 anni di assiduo servizio, il mio pocket PC Fujitsu Siemens Pocket Loox 720 è stato colpito da un male incurabile.

Il tutto è iniziato con dei problemi alla sensibilità del touch screen, comparsi contemporaneamente a dei strani segni, delle righine sottilissime sul display, in alcune zone.
Era come se nei cristalli liquidi si fosse infiltrato qualche fungo, qualche muffa.
Un po’ come avviene con l’erbetta che si fa largo tra le lastre di pietra che costituiscono un marciapiede.

Ora l’area di insensibilità si è estesa in maniera tale da rendere praticamente inutilizzabile il palmare.

Credo sia l’acquisto più azzeccato che abbia mai fatto e di non aver mai sfruttato così a fondo un prodotto tecnologico.
L’ho usato come navigatore GPS, come agenda, come block notes, per vedere DivX, per telefonare tramite Skype o SJ Phone, per utilizzare fogli do calcolo Excel, per studiare le lezioni dell’Università, per giocare, come telecomando TV universale….
Per farla in breve era esattamente ciò di cui ho avuto bisogno, ogni giorno, in questi anni.
Potevo scordare il cellulare, le chiavi dell’auto o di casa, ma mai il mio palmare!

Il problema ora è sostituirlo con un prodotto che sia in grado di soddisfare le mie esigenze.
L’evoluzione nel settore ha sancito l’estinzione (o quasi) dei Pocket PC, a favore degli smartphones,
Da sempre son contrario all’eccessiva integrazione di funzioni in un unico apparecchio.
A mio parere il pocket PC ideale ha un  display che tende più ai 5” (anche 6 “)  che ai 3” con risoluzioni che dovrebbero tendere ai 640×1024 più che ai 320×480…
Solo di recente si stanno affacciando sul mercato smartphone con display superiori ai 3,6”: Samsung Omnia HD 3,7”, HTC Touch HD 3,8” HTC Touch HD 4,3” con risoluzioni superiori a 480×640.

Il motivo mi pare semplicissimo: la funzione “telefono” impone dei vincoli molto severi (peso e durata della batteria su tutti).
Alla fine mi pare che il risultato sia un apparecchio che fa benino il telefono cellulare e benino il pocket PC, ma che in nessuno dei due ambiti brilla particolarmente.
Separando le due funzioni in due apparecchi specializzati, a mio parere, si otterrebbe un risultato nettamente superiore.
Ecco perché già dall’inizio non ho optato per uno smartphone e preferirei un pocket PC evoluto ad uno smartphone!
Ma evidentemente sono troppo pochi quelli che la pensano come me e il pocket PC, in sintesi, è stato bocciato dal mercato.

Facendo buon viso a cattivo gioco, mi son messo perciò alla ricerca di un device che si avvicinasse il più possibile al mio ideale.

Escluso l’iPhone 3GS: troppo costoso, niente Excel, troppe vessazioni, troppe rigidità.
Ed è un peccato perché la fluidità dell’interfaccia e la fruibilità della navigazione Internet mi pare superiore ai concorrenti.
Ed inoltre, da questo filmato, mi son venuti molti dubbi sulla qualità del display (si veda la fine quando tutti i dispositivi vengono inquadrati al buio).

Dopo alcune ricerche ho ristretto il campo ad alcuni modelli della HTC, eliminando a malincuore anche il Samsung Omnia HD (Symbian, niente Tom Tom, e risultati poco brillanti dell’interfaccia e del display, sulla carta eccezionale):

1) HTC Touch HD; aspetterei però il rilascio dell’HTC Touch HD2, aka Leo, il primo con Windows Mobile 6.5 (o solo Android?) e schermo capacitivo (o no?) da 4,3” (finalmente!).
Prezzo € 431,00 (il minore che ho trovato al momento)

2) HTC Touch Pro 2 (€ 566,28)

3) HTC Touch Diamond 2 (€ 420,00)

Son tutti modelli il cui display ha risoluzione 480×800, ma la dimensione va dai 3,8” del HD, ai 3,6” del Pro2 fino ai 3,2” del Diamond 2.

I vincoli per la scelta sono:
– Display il più grande possibile (>=3,6”) e con risoluzione la più alta possibile (>=480×640);
– Possibilità di installare TomTom
– Possibilità di utilizzare Pocket Excel (o funzionale metodo alternativo che consenta di creare e visualizzare fogli Excel-compatibili offline
– Prezzo < € 600

Qualche consiglio, idea, dritta?

Articoli simili:

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Pinterest
EmailEmail
PrintPrint
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: