Ricerca in FOLBlog

Feb 152009
 
closeQuesto articolo è stato pubblicato 8 anni 8 mesi 4 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

Windows 7
Windows 7
in versione beta build 7022, successiva alla build 7000 che Microsoft ha rilasciato ufficialmente al pubblico, è “sfuggita“ al controllo e risulta reperibile nel circuito peer to peer dei torrent.

Coloro che hanno installato la versione beta build 7000 si trovano perciò ad aver necessità di aggiornare la versione installata con la nuova.
E per fortuna ciò è possibile, seguendo questi passi.

Innanzi tutto all’interno di Windows 7 già installato, occorre poter accedere alla ISO del DVD che contiene la nuova versione.
Perciò se non si utilizza un software di virtualizzazione del DVD come UltraISO Premium Edition 9.0, Virtual CloneDrive o PowerISO, occorre masterizzare la ISO su un DVD.

Una volta avviato Windows 7 occorre lanciare l’installazione di Windows 7 beta build 7022 dal DVD di installazione scegliendo l’opzione “Upgrade”.

La procedura di installazione, prima di partire, propone la verifica della presenza di eventuali aggiornamenti. E’ indispensabile farla.

Se sono presenti aggiornamenti, questi vengono installati, ed il successivo controllo di compatibilità bloccherà l’installazione dell’aggiornamento richiedendo prima il riavvio del PC.

Una volta riavviato il PC, occorre riavviare (sempre da DVD) la procedura di installazione di Windows 7 e scegliere sempre l’opzione “Upgrade

Stavolta il controllo di compatibilità quasi certamente (a meno che non sia rilevata qualche applicazione incompatibile) terminerà senza alcuna segnalazione…

…e l’installazione dell’aggiornamento parte regolarmente.

Durante l’aggiornamento il PC viene riavviato e la procedura di aggiornamento riprende automaticamente.

Alla fine della procedura, il PC viene riavviato e Windows 7 inizializzato.

Viene richiesto il product key (che dovreste già avere).

Inoltre vengono richieste le solite cosette (fuso orario, impostazioni network) ed Windows 7 avviato.

Ricordate di riattivare Windows 7 una volta completato l’aggiornamento.

Per chi ha un’installazione di Windows 7 effettuata in una VM con VirtualBox, sarà necessario un po’ di lavoro supplementare.
Ho avuto problemi con il mouse (al primo avvio i puntatori del mouse dalla macchina fisica e della VM non erano in sincronia); l’ho risolto, paradossalmente, disabilitando l’integrazione Mouse (Su VirtualBox, Macchina->Disabilita Integrazione Mouse).
Inoltre la scheda video mostrava solo 256 colori.
Per far tornare tutto alla normalità, è stato necessario disinstallare la vecchia scheda grafica virtuale

e reinstallare i VirtualBox Guest Additions (che installano anche i drivers video della VM)


Una volta terminata l’operazione tutto riprende a funzionare correttamente.

Buon aggiornamento a tutti.

Technorati Tag: ,,,,howto,guide

Articoli simili:

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • StumbleUpon
  • Wikio
  • Reddit
  • Technorati
  • Segnalo
  • Live
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Pinterest
EmailEmail
PrintPrint
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: