Privacy Policy

Ricerca in FOLBlog

Abusi di potere

 Scritto da alle 00:15 del 29/11/2008  Aggiungi commenti
Nov 292008
 

Abusi di potere

Apple sembra ce la stia mettendo tutta per rendersi simpatica a chi ancora non ha capito bene cosa sia.

Chi mi legge da qualche tempo sa che la cosa che più mi rende antipatica la Apple è il suo costante tentativo di spillare soldi ai suoi utenti anche in modi a dir poco discutibili, affondando le mani in quella che, ricorrendo ad un garbato eufemismo, si potrebbe definire ingenuità dei propri utenti.
Pensare di dover pagare per ottenere un aggiornamento del firmware, con la scusa che vengono inserite un paio di applicazioni in più, ma il cui scopo principale è quello di correggere bug e tentare di colmare lacune e malfunzionamenti del mio iPhone o iPod, ha per me dell’incredibile. Ma è successo e, ahimè, succederà ancora.
Essere costretto ad ascoltare musica senza poter scegliere dove acquistarla, mi lascia alquanto perplesso; non tanto perché ci sia qualcuno che tenta di imporre cose simili, ma quanto perché, nonostante antitrust e garanti vari, ci riesce impunemente e, cosa ancor più eclatante, nel silenzio (quando non col plauso) dei propri utenti!

Ora Apple pretende la chiusura del progetto opensource IpodHash che aveva lo scopo di rendere compatibili i lettori made in Cupertino con i sistemi operativi Linux, in quanto violerebbe i termini del Digital Millennium Copyright Act (DMCA).
Le motivazioni addotte da Apple sembrano un po’ stiracchiate ed il fatto in se’, forse, non ha una rilevanza straordinaria, se non fosse che smaschera ancora una volta i veri intenti dell’azienda: Apple, alla prospettiva di aggredire il mercato anche in quella frangia di utenti che, non volendo rinunciare al suo amato pinguino, sarebbe disposta però ad acquistare un iPod, preferisce non rischiare di aprire una falla nella gabbia dorata in cui rinchiude i propri clienti più fedeli.

Secondo Sam Odio, il gestore di BluWiki che ospita le pagine del progetto IpodHash, il programma opensource non intaccherebbe nessun copyright in quanto il software non interviene direttamente sui file criptati dei brani musicali, ma “aggira” il database di iTunes senza effettuare hacking.
L’enorme discrepanza tra le forze in campo, rende impossibile una equa disputa legale per vedere chi ha ragione.
Questo fatto sembra aver attirato l’attenzione della Electronic Frontier Foundation (EFF), fondazione che si batte per i diritti digitali, che dà piena ragione e sostegno a IpodHash.
Riuscirà BluWiki ad arrivare in tribunale per tentare di difendere le proprie ragioni?
O sarà sufficiente lo strapotere finanziario di Apple nei suoi confronti per vincere questo braccio di ferro?
Dove sono le proteste che puntualmente si levano quando altri azzardano cose anche meno gravi?
Ah, già, scordavo…lo zoccolo duro….

Technorati Tag: cogito ergo sum,Apple,IpodHash,opensource,BluWiki

Articoli simili:

  10 Risposte a “Abusi di potere”

Commenti (10)
  1. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.4 con Windows Windows Vista

    Floola floola e floola

    X Windows , Linux e addirittura Mac
    http://www.floola.com/modules/wiwimod/

  2. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.4 con Windows Windows Vista

    Ma lasciare gli iPod sugli scaffali vi sembra tanto brutto?

  3. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.4 con Windows Windows Vista

    @ wisher:

    Io ho un Ipod 3g ma non 3g inteso come Iphone ma di 3 generazione 😀
    Sto aspettando come il pane il nuovo ZUne qui da noi per buttare il vecchio Ipod dal 3 piano.
    Intanto uso floola

  4. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.4 con Windows Windows XP

    Enrico saresti molto più credibile nella tua battaglia contro le malefatte Apple (che anche io riconosco) se con altrettanto zelo mettessi in evidenza le malefatte wintel, decisamente più gravi che distorcono il mercato a palese danno del consumatore quali quella della ormai famosa questione di VISTA CAPABLE http://www.tomshw.it/news.php?newsid=16084 dove non è assolutamete in dubbio la provenienza e la destinazione delle stesse in quanto riconosciute sia da intel che da microsoft in quanto la loro difesa si basa sull’interpretazione da dare alle stesse e non sulla loro esistenza: sia microsoft che intel sostengono che si trattava di semplici pareri espressi tra tecnici ecc ecc .http://www.tomshw.it/news.php?newsid=16175 queste lettere sono state pubblicate ed ognuno può farsene l’idea che vuole….cioè una sola.
    Questo illecito accordo non solo ha danneggiato noi consumatori ma anche direttamente società come la hewlet packard che molto aveva investito sui chipset veramente vista capable e tutti gli altri competitori onesti quali AMD(quale differenza di comportamento della stessa di fronte al famoso Bug del phenom prima serie che pur non potendo nella pratica verificarsi è stato dalla stessa annunciato e risolto pur a scapito delle prestazioni(step 2)).
    Ed ho notato che è passata del tutto inosservata la notizia della nuove tecnologia warp (di startrekkiana memoria) inclusa in windows 7, http://www.tomshw.it/news.php?newsid=16232,che altro non è che l’ennesimo regalo della casa di bill al nascente progetto larrabee (chiaramente intel) di cui si sa già che non è in grado neanche di arrivare all’attuale potenza delle schede grafiche nvidia ed ati-amd , tra l’altro proprio ora che si sta scoprendo l’enorme potenziale del calcolo parallelo delle GPU.
    Invece che integrare in window7 una tecnologia in grado di sfruttare tali enormi potenzialità comprovate dal fatto che le gpu vengono ormai ampiamente sfruttate nei mainframe ,la cara wintel
    introduce il supporto ad una incerta tecnologia non ancora nata e tutta da scoprire….ma si, capiamolo,daltronde se la intel non avesse i software fatti su misura per lei con le varie ssd ottimizzate forse non figurerebbe al primo posto delle classifiche prestazionali dei software a 32 bit,come non figura nella classifica dei processori usati per i mainframe.
    Vi siete mai chiesti come mai in un settore dove le prestazioni , l’affidabilità ed i consumi sono fondamentali come quello dei supercomputer i primi 7 posti sono appannaggio di AMD ed intel non figura?http://www.tomshw.it/news.php?newsid=16111
    Forse perchè non si usano OS microsoft?
    Qundi mi sta bene mettere in evidenza le malefatte di Apple ma a patto che non diventi una cieca guerra di religione al più debole evitando di pestare i calli al più forte…… Io il titolo da te usato lo riterrei piu appropriato alla politica Wintel in quanto l’abuso di potere è perpetrabile solo da chi il potere ce l’ha……..

  5. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.4 con Windows Windows Vista

    @Carlo
    Quella del logo Vista Capable è notizia vecchia, trita e ritrita.
    Ha senso riproporla con cadenza periodica?
    Secondo me no.
    Ne han parlato tutti, me compreso, non so quante volte, anche su questo blog, contrariamente a quanto affermi. (son più credibile ora ai tuoi occhi?) 🙂

    Ho forti dubbi che questo scivolone di Microsoft abbia giovato alla diffusione di Vista (che su certi PC sembrava un elefante sonnacchioso). Anzi, come ho già scritto da qualche parte, secondo me ha preparato il terreno fertile all’attecchimento dei FUD sparsi con generosità per mesi da chi aveva interesse a farlo.
    Mentre son certo che ha dato una grossa mano ad Intel ed a tutti quei produttori di PC e portatili che, nel momento in cui veniva rilasciato Vista, si son trovati in casa una marea di computer basati sul chipset Intel incriminato.
    Posso assicurarti che nessuno dei nostri clienti è stato danneggiato da questa vicenda, in quanto consiglio da sempre l’acquisto di Vista Business o superiore, su PC ben più carrozzati di quelli ritenuti validi in base ai requisiti minimi pubblicizzati da Microsoft.
    Chi ha l’abitudine del fai da te in questo campo senza averne i mezzi si è esposto al rischio di prendere la cantonata.

    carlo ha scritto:

    Ed ho notato che è passata del tutto inosservata la notizia della nuove tecnologia warp (di startrekkiana memoria) inclusa in windows 7, http://www.tomshw.it/news.php?newsid=16232,che altro non è che l’ennesimo regalo della casa di bill al nascente progetto larrabee (chiaramente intel)

    What Intel giveth, Microsoft taketh away, ti risponderebbe qualcuno.
    Dubito che Microsoft sviluppi per far un favore a qualcuno.
    D’altronde una scelta occorre farla.
    Secondo me, ora come ora, mentre si puo’ scommettere su Intel, non so se sia altrettanto sicuro fare altrettanto con AMD.
    Non mi piace in genere commentare o esprimere opinioni sugli annunci.
    Di solito attendo che una certa tecnologia sia disponibile effettivamente sul mercato per farmi un’idea più precisa. Sulla carta tutto appare sempre così brillante…

    Il resto del tuo commento è basato sull’assunto (che dai per certo) che Microsoft sviluppi software ottimizzato per CPU Intel per favorire quest’ultima nei confronti della concorrenza.
    Possibile.
    Ma io penso che sia saggio per chiunque progettare le proprie applicazioni per sfruttare l’hardware che ritiene più promettente, anche in prospettiva futura.
    Altrimenti bisogna necessariamente pensare che la “congiura” contro i concorrenti di Intel coinvolga anche altre softwarehouse come ADOBE, Corel e via dicendo.
    Perchè non ribaltare il punto di vista e chiedersi come mai in pochi puntano su piattaforme hardware diverse dalla Intel per il mercato consumer? Congiurano tutti contro AMD a favore di Intel?
    Non mi pare.
    Di AMD da troppi mesi si assiste solo ad una ridda infinta di annunci e sul mercato non arriva nulla.
    Questo non è affatto un buon segno.
    Perchè Apple non ha puntato su AMD?
    Sarebbe stata la scelta migliore dal punto di vista del marketing perchè nella discontinuità con il modello di business precedente, il salto sarebbe stato più mascherabile con una scelta strategica, anzichè come con una sconfitta come è stata battezzata dagli utenti Apple storici.
    Invece ha preferito un voltafaccia totale a scelte difese per anni, abbracciando una piattaforma molto più “vicina” a Microsoft di quanto non lo fosse l’alternativa.
    Anche lei congiura contro AMD?

    carlo ha scritto:

    Vi siete mai chiesti come mai in un settore dove le prestazioni , l’affidabilità ed i consumi sono fondamentali come quello dei supercomputer i primi 7 posti sono appannaggio di AMD ed intel non figura?http://www.tomshw.it/news.php?newsid=16111
    Forse perchè non si usano OS microsoft?

    Ci sarebbe da chiedersi come mai AMD, che dimostra di saper costruire piattaforme hardware performanti, non sia in grado di contagiare il mercato consumer con cotanto splendore.
    Forse perchè nel mercato consumer conta di più saper produrre un buon prodotto ad un prezzo accettabile (cosa in cui AMD per un certo lasso di tempo ha dimostrato di saper fare)? Perchè l’utente medio di tutta quella potenza di calcolo non saprebbe che farsene? Perchè già ora sfruttare un Quad Core è molto difficile?
    Per capire il fenomeno, bisognerebbe cercare di capire quali risorse metta in campo Intel per competere in quel settore.
    Potrebbe essere solo il sintomo di una scelta strategica e non dell’incapacità di produrre una piattaforma super performante.
    Paradossalmente potrei citare esempi come questo per confutare la tua tesi secondo la quale ci sarebbe una sorta di “congiura planetaria” per favorire il duo Microsoft/Intel: come vedi quando un prodotto è ben riuscito si impone all’attenzione delle cronache.
    E la piattaforma più diffusa in quel segmento di mercato è la AMDix o LinAMD o AMDinux che dir si voglia.
    Posso parlare anche io di congiura contro Wintel in questo campo, allora?
    Siamo seri.

  6. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.4 con Windows Windows XP

    @enrico
    A leggere la tua risposta sono rimasto esterrefatto; andiamo per ordine: che l’argomento sia trito e ritrito è da dimostrare in quanto tu nel tuo blog a quanto mi risulta ne hai parlato in una sola occasione,e ne ero pienamente a conoscenza in quanto io stesso sono intervenuto e, proprio rispetto a quell’articolo, mettevo in evidenza la NOVITA’ sostanziale del fatto che Microsoft riconosceva la autenticità delle e-mail in quanto come difesa obbietta solo la loro interpretazione;
    poiché ,nel già citato articolo del 29-02-08 , tu avevi testualmente scritto:
    “Se le email dovessero confermarsi autentiche e le accuse dimostrate, l’episodio sarebbe gravissimo,”
    “Il brutto colpo per Microsoft, a mio parere, verrebbe dal fatto che verrebbe comprovata una sorta di “sinergia” tra Microsoft e Intel, “accusa” da sempre mossa da chi biasima la posizione dominante sia di Microsoft che di Intel che, se si muovono insieme, sarebbero potenzialmente in grado di fare sfracelli ma sembrerebbe confermare anche le lamentele di alcuni partner Microsoft “non privilegiati”
    ritenevo che fosse doveroso da parte tua citare almeno LE NOVITA’.
    Hai inoltre affermato:
    “Ho forti dubbi che questo scivolone di Microsoft abbia giovato alla diffusione di Vista (che su certi PC sembrava un elefante sonnacchioso). Anzi, come ho già scritto da qualche parte, secondo me ha preparato il terreno fertile all’attecchimento dei FUD sparsi con generosità per mesi da chi aveva interesse a farlo.
    Mentre son certo che ha dato una grossa mano ad Intel ed a tutti quei produttori di PC e portatili che, nel momento in cui veniva rilasciato Vista, si son trovati in casa una marea di computer basati sul chipset Intel incriminato.”
    E ti sei mai chiesto quale SO avessero PREINSTALLATO DI SERIE quella “ marea di computer basati sul chipset Intel incriminato”.
    E’ notorio che VISTA nonostante la “pessima accoglienza” da parte del pubblico abbia venduto più copie del suo predecessore proprio per via della maggior vendita di computer con VISTA preinstallato che tra l’altro godevano di prezzi aggressivi proprio per via del chipset incriminato venduto a prezzo di saldo.
    Mi sembra provato “al di la di ogni ragionevole dubbio”l’interesse economico di Microsoft ad accontentare intel.
    Che poi ciò porti ad una condanna esemplare è più difficile, vista la possibilità di accordarsi extragiudizialmente offerta dal diritto americano, cosa che i potenti sempre sfuttano…..come qualcuno ricorderà l’antitrust americano aveva parecchi anni fa provato a smembrare la microsoft in 3 diverse aziende per ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE,ma gli avvocati di zio bill erano riusciti a tirare la causa così per le lunghe che, per un diritto così attento all’economia processuale, stava diventando troppo onerosa e quindi si risolse in una semplice ammenda alla stessa.

    Hai affermato:
    “Posso assicurarti che nessuno dei nostri clienti è stato danneggiato da questa vicenda”

    Il problema è molto più serio del danno che può derivare al singolo cliente nell’acquisto del prodotto incriminato.
    Le leggi antitrust esistono perchè le politiche ILLECITE di accordo tra aziende dominanti tendenti alla estromissione totale o parziale dei concorrenti dal mercato provoca SEMPRE nel LUNGO TERMINE un aumento generalizzato dei prezzi a DANNO DEI CONSUMATORI.
    Pensa al fatto di quante quote di mercato avrebbe perso intel ed al conseguente danno finaziario col conseguente successo dei concorrenti che avrebbero potuto investire i fondi ricavati in nuovi prodotti e ricerca mentre la intel a sua volta ne avrebbe avuti meno a tutto vantaggio della concorrenza e del mercato….la vicenda di ATI -NVIDIA ci insegna che se ci sono 2 o più competitori su un livello di parità il mercato e quindi il consumatore ci guadagna.
    Ogni qual volta si va verso la deregulation del mercato come keynes e soprattutto l’esperienza dell’attuale crisi finanziaria ,e non solo ,mondiale insegna ,si va verso una inevitabile crisi del settore che colpisce inevitabilmente l’economia e quindi il consumatore.

    Non contento hai anche asserito:
    “Il resto del tuo commento è basato sull’assunto (che dai per certo) che Microsoft sviluppi software ottimizzato per CPU Intel per favorire quest’ultima nei confronti della concorrenza”

    Oltre al fatto non banale che il nome WINTEL non lo ho certo coniato io ed esiste a mia memoria da almeno 30 anni,oltre al fatto che lo stretto legame tra le due sia comprovato dallo citato scambio di e-mail con oggetto la reciproca politica commerciale ( cosa ILLECITA non mi stancherò mai di ripeterlo) ma mi chiedo non è evidente che la microsoft possiede informazioni non accessibili agli altri quando presenta ufficialmente una tecnologia quale WARP che sarà in grado di supportare una tecnologia che al di fuori di intel nessuno dovrebbe conoscere, ignorando invece tecnologie tipo CUDA e simili già esistenti e molto più utili per i consumatori? Questo matrimonio non si sta già rivelando un danno per noi consumatori?
    Hai affermato:
    “Ma io penso che sia saggio per chiunque progettare le proprie applicazioni per sfruttare l’hardware che ritiene più promettente, anche in prospettiva futura”.

    La tecnologia in questione non è di certo più promettente di quella che sfrutta l’enorme potenza di calcolo in virgola mobile in settori non prettamente grafici delle attuali (e non future come larrabee) GPU, ma anche lo fosse questo non spiega comunque come la casa di zio bill sia in possesso di una tecnologia di cui non sono state diffuse ancora le specifiche.

    Quello a cui voglio arrivare con questa lunga premessa è cercare di capire come mai tu dedichi tanto tempo e tanta parte del tuo blog ad una azienda come la APPLE (per la quale io non nutro alcuna simpatia….anzi…) che non fa altro che abbindolare con un marketing aggressivo ma pur sempre lecito una parte fortemente minoritaria di consumatori che tra l’altro E’ BEN CONTENTA DI FARSI ABBINDOLARE E PAGARE IL DOPPIO UN PRODOTTO CHE NE VALE LA META’ e si fa un vanto di questo considerandosi una cerchia di eletti. In questo caso ben si può dire chi è causa del suo mal pianga se stesso (e questi tra l’altro neanche piangono)”.
    Ed invece trovi così poco degne di nota una serie enorme di illeciti perpetrati da società monopoliste di settore.
    Siccome ti conosco , e conosco il tuo acume ,la tua intelligenza e capacità di analisi ,che hai mirabilmente fatto vedere più volte nel tuo blog assumendo anche posizioni di critica precise nell’analisi ad esempio della situazione politica italiana o sportiva (che io ho condiviso pienamente tra l’altro) riesco ad arrivare alla sola conclusione che tu sia un FAN(atic) WINTEL e quindi in questo settore alla pari dei FAN APPLE.

  7. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.4 con Windows Windows Vista

    carlo ha scritto:

    che l’argomento sia trito e ritrito è da dimostrare in quanto tu nel tuo blog a quanto mi risulta ne hai parlato in una sola occasione

    Mi riferivo a tutti i blog, siti di news e forum su cui è stata riportata la notizia.

    carlo ha scritto:

    E’ notorio che VISTA nonostante la “pessima accoglienza” da parte del pubblico abbia venduto più copie del suo predecessore proprio per via della maggior vendita di computer con VISTA preinstallato

    Da che fonte hai tratto i dati di vendita che riguardano il grande successo di vendite di Vista?
    Perchè una delle litanie più ripetute in assoluto è che Vista abbia registrato invece un flop di vendite.
    Sarebbe interessante poter attingere a dei dati oggettivi per confutare questa tesi.

    carlo ha scritto:

    Mi sembra provato “al di la di ogni ragionevole dubbio”l’interesse economico di Microsoft ad accontentare intel.

    Purtroppo non ho le tue certezze.
    Appare abbastanza chiaro che, in questo caso, Microsoft abbia agito per non danneggiare Intel e che a rimetterci sia stato il consumatore sprovveduto che si è rivolto a chi non ha dimostrato professionalità (è uno dei rischi del fai da te in questo settore).
    Che questa sia la dimostrazione che esiste un cartello per affossare il resto della concorrenza, non ne sono affatto certo. Non basta un singolo episodio.
    Sul fatto che le leggi consentano strategie difensive discutibili, hai ragione.
    Mi chiedo però se tu pensi che anche quello sia opera di “zio Bill” o che qualche responsabilità l’abbia anche il legislatore.
    Bill Gates non ha mai fatto mistero di sfruttare al massimo le possibilità offerte dalla situazione reale del momento.
    Le leggi antitrust si sono modificate nel tempo, divenendo man mano più precise ed efficaci, anche a causa di come Microsoft ed altre aziende si son comportate negli anni.
    Ed ogni volta che Microsoft le ha violate mi pare sia stata condannata in modo a volte anche esemplare.
    Che qualcuno si sia accontentato di essere “coperto d’oro” extra-giudizialmente è un male che, purtroppo, non fa parte solo delle cose che girano attorno a Microsoft.
    Cosa proponi al riguardo? Che chi agisce in giudizio debba essere costretto ad attendere la sentenza del giudice e non possa decidere invece di ritirarsi o di ritenere equa la proposta fatta dal chiamato in causa? O quale altri tipo di restrizione della libertà?

    carlo ha scritto:

    Hai affermato:
    “Posso assicurarti che nessuno dei nostri clienti è stato danneggiato da questa vicenda”
    Il problema è molto più serio del danno che può derivare al singolo cliente nell’acquisto del prodotto incriminato.

    Hai ragione.
    Non ho salvato il mondo, e me ne scuso.
    Ho semplicemente fatto tutto cio’ che era in mio potere consigliando, onestamente, quel che ritenevo consigliabile a prescindere da cio’ che affermava Microsoft e i produttori di computer.
    Non capisco pero’ perchè tanto livore contro chi qualcosa nella giusta direzione sembra almeno averla fatta (o no?). Cosa fai con chi invece si è limitato a ripetere le indicazioni date dai produttori senza prendersi la briga di verificarle prima?

    Sui danni che l’assenza di concorrenza potrebbe causare, con me sfondi una porta aperta perchè la penso esattamente come te.
    Penso che l’episodio che dimostrerebbe un accordo tra Microsoft ed Intel sia gravissimo e vada sanzionato adeguatamente, esemplarmente direi. Ed attendo fiducioso che così sarà.
    A chi mi chiede un consiglio su quale prodotto acquistare non posso però che continuare a consigliare cio’ che ritengo meglio per le esigenze di chi si rivolge a me, in base a cio’ che realmente il mercato, allo stato attuale, propone.
    Le scelte ideologiche le lascio fare a ciascuno.
    Se mi si chiede quale CPU installare in un PC, ora come ora, sono convinto che, data la situazione attualmente presente sul mercato, la scelta debba cadere su Intel.
    Quando AMD o un altro produttore proporrà qualcosa di meglio, consiglierò l’alternativa.
    Non posso consigliare AMD solo per ragioni soriche, affettive, o morali. Non sarei un consulente.
    Idem quando si parla di sistemi operativi, settore nel quale però la scelta è ampiamente maggiore e dinamica.

    carlo ha scritto:

    Oltre al fatto non banale che il nome WINTEL non lo ho certo coniato io ed esiste a mia memoria da almeno 30 anni

    Wintel indica una piattaforma hardware/software.
    MacIntel idem.
    E nessuno si sogna (mi pare) di sospettare ci sia un accordo tra Apple ed Intel per affossare la concorrenza.

    carlo ha scritto:

    non è evidente che la microsoft possiede informazioni non accessibili agli altri quando presenta ufficialmente una tecnologia quale WARP che sarà in grado di supportare una tecnologia che al di fuori di intel nessuno dovrebbe conoscere, ignorando invece tecnologie tipo CUDA e simili già esistenti e molto più utili per i consumatori?

    Quanto invidio le tue certezze.
    Come fai ad esser certo di queste cose proprio non so. Da dove attingi informazioni?
    Come fai a dire che CUDA è certamente meglio di WARP se ne’ una ne’ l’altra tecnologia ancora sono approdate sul grande mercato?
    Per ora sono tecnologie solo annunciate. Solo quando arriveranno ad essere disponibili sul mercato le si potrà giudicare. O sbaglio?

    carlo ha scritto:

    ma anche lo fosse questo non spiega comunque come la casa di zio bill sia in possesso di una tecnologia di cui non sono state diffuse ancora le specifiche.

    Ed in questo caso di chi sarebbe la colpa?
    Di chi fornisce le info o di chi le sfrutta?
    E poi come fai ad esser certo che AMD invece non sia in possesso delle stesse info e non stia puntando, legittimamente, su strade alternative?
    Cosa che, dal mio punto di vista, proprio in virtu’ di quanto ritengo importante la concorrenza mi auspico fortemente.

    carlo ha scritto:

    Quello a cui voglio arrivare con questa lunga premessa è cercare di capire come mai tu dedichi tanto tempo e tanta parte del tuo blog ad una azienda come la APPLE

    Presto detto.
    Mentre per Microsoft la schiera di attenti consumatori, iper-critici, esiste già e non perde occasione per evidenziare il pur minimo errore, non si può dire altrettanto per quanto riguarda Apple.
    I vari Enti posti a garanzia della concorrenza, sembrano invece alquanto distratti nei confronti di Apple.
    Non parliamo poi dei clienti Apple, letteralmente imbambolati da un marketing che non ha eguali.
    Accordi come quelli con la Intel, che Microsoft fa sottobanco, Apple li fa alla luce del sole, nel silenzio ammutolito dei suoi clienti (vedi accordi con gestori di fonia relativi alla vendita di iPhone) e di tutti gli enti preposti a garanzia del mercato.
    Idem per quanto riguarda Google, che con le sue continue acquisizioni ed il suo strapotere nel campo dei motori di ricerca, si sta comportando esattamente come fece a suo tempo Microsoft. Anche qui nel silenzio generale.
    Mi sembra più interessante e stimolante evidenziare e dibattere su queste cose che non su quelle che la stragrande maggioranza, da’ per assodate.

    Accusare me di essere poco credibile perchè non mi accodo al coro dei Microsoft-haters come sembri pretendere con i tuoi commenti, e poi però utilizzare sistemi operativi Microsoft, vista l’abbondanza di alternative che gli utenti avveduti come lo te si trova davanti, lo trovo alquanto singolare.
    Per coerenza (e anche per argomentazioni) dovresti utilizzare sistemi Linux.
    Invece o qualcuno ti impone con la forza l’uso di Windows oppure anche tu fai una scelta.
    Quale delle due?
    Io scelgo e consiglio Windows Vista Business su PC con CPU Intel perchè al momento lo ritengo il prodotto dal miglio rapporto qualità prezzo.
    Tu perchè usi prodotti Microsoft andando, con questo comportamento, a consolidare quel monopolio che, a parole, vorresti distruggere?
    Cosa ti impedisce una scelta alternativa?

  8. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.4 con Windows Windows XP

    Se ti ho dato l’impressione che io abbia del livore nei tuoi confronti me ne scuso ed anzi posso garantirti che l’impressone che volevo dare era opposta.
    ho scritto:
    “Siccome ti conosco , e conosco il tuo acume ,la tua intelligenza e capacità di analisi ,che hai mirabilmente fatto vedere più volte nel tuo blog”
    non mi sembrano parole di chi nutre nei tuoi confronti una benchè minima forma di astio,anzi…
    e non mi permetterei mai di interferire nei tuoi giudizi e consigli su un determinato prodotto nell’ambito della tua professione data la tua enorme superiorità di competenza e preparazione rispetto alla mia….
    Men che meno pretendo che tu salvi il mondo….da solo….
    Quello che stavo cercando di fare era di sollevare soprattutto il problema della LEGALITA’,in un mondo sempre più cinico che premia solo chi imbroglia e viola le regole a danno degli onesti.
    Il mio scopo principale era di aprire un dialogo “APERTO A TUTTI ”e non polemizzare con te ;
    ma visto il successo della discussione ritengo sia più divertente venire a farli a quattro occhi con te certi discorsi….
    Per concludere anche con me sfondi una porta aperta parlando di GOOGLE e di chiunque ELUDA le regole sfruttando le falle inevitabili delle leggi.
    Infine le mie fonti le conosci,sono Punto Informatico, Tom’s hardware e Hardware Upgrade,nonchè tutte le fonti ed i link da esse citate alle quali io mi limito al massimo ad aggiungere le mie deduzioni come quella relativa a WARP che oggi è apparsa anche su P.I. http://punto-informatico.it/2491638/PI/News/windows-7-directx-10-dentro-cpu.aspx (leggi anche i commenti) e che mi ha molto colpito ,in quanto in un momento in cui la tecnologia elaborativa si sposta sempre più verso l’elaboratore grafico intasa con funzioni non proprie un dispositivo non idoneo a sostenerle ( leggi delle prestazioni del core i7 con tale tecnologia).
    Per cui l’unica spiegazione logica era prendere in considerazone il contemporano annuncio della nuova tecnologia di LARRABEE con la quale intel si appresta ad introdurre la tecnologia X86 all’interno del mondo grafico (ma il mondo X86 non era la fonte di tutti i mali ed il motivo dello sviluppo di ITANIUM?)
    Ma forse fare 2+2 in un mondo BINARIO è una operazione che non ha senso

  9. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.4 con Windows Windows Vista

    @ carlo:
    Oggi devo essere particolarmente suscettibile. 🙂

  10. Usando Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0.4 con Windows Windows Vista

    Dopo aver letto il post e i commenti mi pare di aver notato un certo accanimento verso intel e pro amd di un certo utente.

    quale differenza di comportamento della stessa di fronte al famoso Bug del phenom prima serie che pur non potendo nella pratica verificarsi è stato dalla stessa annunciato e risolto pur a scapito delle prestazioni(step 2)

    Scusa eh ma il paragone tra un accordo sottobanco e un bug nel TLB è veramente quanto di più assurdo abbia mai letto, cosa c’entrano?
    Dovresti dimostrare che con bug della stessa gravità e potendo adottare una soluzione simile (semplice degrado prestazionale) Intel ha fatto finta di niente, e in ogni caso sarebbe off-topic.
    Aggiungiamo un 1 alla quantità di indizi sul fatto che sei un fanboy amd e andiamo avanti.

    Ed ho notato che è passata del tutto inosservata la notizia della nuove tecnologia warp (di startrekkiana memoria) inclusa in windows 7, http://www.tomshw.it/news.php?newsid=16232,che altro non è che l’ennesimo regalo della casa di bill al nascente progetto larrabee (chiaramente intel) di cui si sa già che non è in grado neanche di arrivare all’attuale potenza delle schede grafiche nvidia ed ati-amd , tra l’altro proprio ora che si sta scoprendo l’enorme potenziale del calcolo parallelo delle GPU.

    Tralasciando il fatto che i calcoli che avevo letto (dipendenti comunque dal numero di core che verranno integrati nella versione finale e dal clock degli stessisi) potevano larrabee sullo stesso livello o meglio delle attuali soluzioni trovo che le tue conclusioni siano ridicole per più ragioni.
    In primis sulle normali CPU come saprai bene abbiamo le unità scalari (ALU, FPU) e quelle vettoriali (SSE, SSE2 ecc ecc), le varie estensioni vettoriali non rappresentano comunque il cuore della cpu, ecco, larrabee avrà 16 unità vettoriali (e sembra 3 scalari), che ovviamente sono necessarie per poter avvicinare le prestazioni delle schede video, irraggiungibili utilizzando il puro codice x86, un po’ come Cell si avvantaggia delle SPE e non è un semplice power pc.
    Questo vuol dire che un codice pensato per traslare le directx 10 su x86 funzionerebbe da schifo su larrabee perché non sarebbe pensato per sfruttare la vera potenza del chip (le unità vettoriali).
    Inoltre Intel sta ovviamente lavorando da tempo (e con esperti del campo) per creare dei driver che permettano alla scheda di sfruttare al meglio le API attuali, non si capisce perché Microsoft dovrebbe agevolare Intel in questo compito, considerando anche che non conoscendo l’architettura è impossibile che possano sfornare qualcosa di più ottimizzato.
    Alla Microsoft piace lavorare per niente? Dovremmo interrogare il papero in proposito.

    Se vuoi informarti seriamente ti consiglio di dare una lettura a http://www.anandtech.com/cpuchipsets/intel/showdoc.aspx?i=3367
    E aggiungiamo un altro 1

    tra l’altro proprio ora che si sta scoprendo l’enorme potenziale del calcolo parallelo delle GPU.
    Invece che integrare in window7 una tecnologia in grado di sfruttare tali enormi potenzialità comprovate dal fatto che le gpu vengono ormai ampiamente sfruttate nei mainframe ,la cara wintel

    http://en.wikipedia.org/wiki/DirectX#Direct3D_11
    Io leggo “Microsoft unveiled Direct3D 11 at the Gamefest 08 event in Seattle, with the major scheduled features including GPGPU support”, la prima feature citata è proprio GPGPU ovvero general-purpose computing on graphics processing units.
    Inutile dire che aggiungiamo un altro 1

    ma si, capiamolo,daltronde se la intel non avesse i software fatti su misura per lei con le varie ssd ottimizzate forse non figurerebbe al primo posto delle classifiche prestazionali dei software a 32 bit,come non figura nella classifica dei processori usati per i mainframe.

    http://www.anandtech.com/weblog/showpost.aspx?i=529
    Il binario di linpack prodotto da AMD è più lento di quello di Intel, e questo su processori AMD.
    Oserei quasi pensare che AMD complotta contro sè stessa per far sembrare le prestazioni dei suoi processori inferiori a quelle dei processori Intel.
    Poi è vero che alcuni compilatori intel (dall’ICL10 in poi mi pare, non so poi se le nuove versioni abbiano smesso di farlo) controllano prima dell’utilizzo di alcuni set di istruzione (SSE ecc ecc) se il processore è intel e nel caso non lo sia non le utilizzano, ma questo, seppur restando scorretto, non ha influenza sulla maggior parte dei benchmark utilizzati, senza contare che ci sono fior fiori di software (cito giusto x264 che è forse quello su cui spendo più cicli) ottimizzati per tutti i processori e che su Intel sono più veloci perché attualmente l’architettura Intel è superiore, almeno su desktop (poi se il Phenom II cambierà le carte in tavola saremo tutti felici di dire il contrario).
    E intanto aggiungiamoci un altro 1

    Un totale di 4 indizi solo nel primo post (tra cui una balla immensa come quella sul GPGPU) direi che non lasciano dubbi sul fatto che siamo di fronte ad uno dei tipici fanboy, ma passiamo oltre.

    Oltre al fatto non banale che il nome WINTEL non lo ho certo coniato io ed esiste a mia memoria da almeno 30 anni

    http://en.wikipedia.org/wiki/Wintel
    Wikipedia la pensa diversamente.

    in quanto in un momento in cui la tecnologia elaborativa si sposta sempre più verso l’elaboratore grafico intasa con funzioni non proprie un dispositivo non idoneo a sostenerle ( leggi delle prestazioni del core i7 con tale tecnologia).

    Ma secondo te una tecnologia del genere è pensata per far girare crysis?
    Mai pensato che potrebbe servire per far girare l’interfaccia grafica anche solo con il processore, e la cosa sarebbe comodissima per chi non ha una scheda video che lo faccia (ad esempio perché ha una scheda video vecchia)?
    Molto meglio invece trovare una spiegazione assurda (e di cui ho già ampiamente parlato).

    E tutto questo senza entrare nell’ambito delle porcate di Apple, Microsoft o Intel (era giusto per evitare un certo tipo di disinformazione, anche se questo rende il mio post decisamente off-topic)

 Lascia un commento

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(richiesto)

(richiesto)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: